Mp3, i ricordi non smetteranno di suonare C’è chi parla della sua morte, chi dice si apra una nuova epoca - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SCIENZE E TECNOLOGIA

 

17-05-2017

Mp3, i ricordi non smetteranno di suonare

C’è chi parla della sua morte, chi dice si apra una nuova epoca


Responsive image

Il 23 aprile la Fraunhofer Institute for Integrated Circuits, che ha contribuito fortemente allo sviluppo del formato Mp3 con Technicolor, avvertiva con un comunicato ufficiale che «negli Usa è cessato il programma sulle licenze e software legati all’Mp3». Questo non sancisce la fine dell’utilizzo del codec. Stabilisce bensì che non sarà più necessario pagare il contributo per le licenze all’azienda. «Oggi ci sono dei formati molto più efficienti sul mercato», si legge ancora nel comunicato. Già Spotify, Apple Music e Tidal utilizzano da qualche anno i codec OGG, AAC (già adottato da diversi servizi tra cui YouTube) e FLAC. Formati meno conosciuti ma comunque di alta qualità.

 

L’Mp3 è un formato audio compresso sviluppato circa 25 anni fa per la diffusione della musica digitale sul web. La minore qualità della musica si sposa con la comodità. Il lettore Mp3, "portatile" persino durante il jogging, è stato spesso sfoggiato negli ultimi anni in diverse forme e cromature. Negli anni 2000, diventato il metodo di riferimento per il commercio dell’industria musicale, l’Mp3 ha guadagnato un’ampia fetta di torta nella panoramica delle vendite nel settore musicale degli USA, determinando un autentico distacco dal supporto materiale dal quale fino a quel momento la musica era stata strettamente dipendente. 

 

Ma facciamo un passo indietro nella storia della musica. Non tutti forse ricorderanno il compact disc, inventato nel 1982 da James Russel, inizialmente troppo costoso per competere con walkman o autoradio. O le musicassette, create dalla Phillips nel 1963. Scatoline in plastica con nastro magnetico, hanno affascinato più di una generazione. In questi supporti si ascoltava di tutto: dalle fiabe della nonna, alle registrazioni audio di poesie e canzoncine imparate tra i primi banchi di scuola. Come dimenticare l’innovativo metodo della bic infilata nei forellini della cassetta per mandare all’inizio la registrazione.

Mp3 sì, Mp3 No, alta qualità o meno, i nuovi formati non avranno mai il fascino senza epoca dei vinili. Ebbene sì, sembra che negli ultimi anni con il ritorno della moda anni ‘80 siano tornati nelle case dei più fortunati, o appassionati anche questi supporti. Forse poco pratici da portare con noi, ma in grado di ritagliare alla musica quel momento da protagonista che meritava

di Noemi Loene

 





Responsive image
Responsive image


POLITICA

Responsive image

Elezioni comunali 2017: il centrosinistra perde comuni, Renzi perde la lezione

'Le amministrative non sono le politiche', minimizza il segretario del Pd. Il...

ESTERI

Responsive image

Cina, frana travolge un villaggio

Travolte 40 abitazione del villaggio di Xinmo: circa 140 persone intrappolate sotto le...

CRONACA

Responsive image

CULTURA

Responsive image

Serie Tv profeta. House of Cards aveva predetto il rogo della Grenfell Tower

Nella serie inglese, andata in onda nel 1993, un palazzo andava in fiamme proprio a...



SALUTE

Responsive image

Troppo caldo? 10 trucchi per resistere senza aria condizionata

Non vi ripeteremo di bere molta acqua e non uscire nelle ore più calde

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Cerchi lavoro? Da oggi ci pensa Google

Nasce Google for jobs che aiuta nella ricerca delle offerte lavorative online


Responsive image

SPORT

Responsive image

Roma: Il nuovo coro è già virale. Sulle note di Despacito la Curva Sud attende la prossima stagione

La nuova creazione verrà presentata ufficialmente al ritiro di Pinzolo

MUNICIPIO DEL MARE

L’associazione Ostia Protagonista segnala il pericolo incendi


Responsive image