Barbara d'Urso: il suo blog è appena nato e già soffre di 'male di scrivere' 'Onda d'Urso' è pieno errori grammaticali, refusi e incurie testuali - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CULTURA

 

18-05-2017

Barbara d'Urso: il suo blog è appena nato e già soffre di 'male di scrivere'

'Onda d'Urso' è pieno errori grammaticali, refusi e incurie testuali


Responsive image

Barbara d’Urso ha un blog (Onda d’Urso). E su questo vi avevamo già messo in guardia. Vi avevamo illustrato i suoi ingredienti, la sua insipida e standardizzata compagine, i suoi amorfi contenuti. Oggi torniamo sull’argomento per proporvi una nuova analisi. Il blog di Barbara d’Urso vive, cresce, mette su muscoli, seppur blandi, e consigli quasi sempre sterili. Ma ha qualcosa (qualcos’altro) che non va: l’italiano in cui è scritto. Non bisogna essere Grammar Nazi per rendersi conto a una prima occhiata – di letture approfondite non c’è proprio possibilità, pur volendo – di quanto i contenuti di Onda d’Urso siano, per usare un eufemismo, poco curati. Per non usarlo, di quanto siano pieni di refusi, errori grammaticali (vedi l’uso martellante di virgole tra soggetto e verbo, o della locuzione al di là scambiata con l’aldilà della vita dopo la morte, o la confusione tra accenti acuti e accenti gravi) e incurie testuali (d eufoniche usate impropriamente, pruriginoso abuso di puntini di sospensione e punti esclamativi, annotazioni di volontà di inserimento di link ipertestuali dimenticate tra le righe).

 

Barbara d’Urso – non ditelo alla Crusca – ama poi i forestierismi. Soprattutto quelli inutili. Lo scorso 11 aprile parlava di «beauty look anni ’80: trend capelli e make up». Il 19 aprile suggeriva di allenarsi sempre con una «best fitness friend»: «In caso di difficoltà ci spalleggiamo e ci diamo consigli sugli esercizi, sulla giusta alimentazione da seguire e sull’outfit più cool!». Il 13 maggio, ancora su sport e dintorni, e su dintorni più che su sport, su Onda d’Urso si parlava di «allenamento open air» da praticare sempre con un «trainer o istruttore». Degna di nota, in particolare, un’attività fisica all’aperto – per dirla con uno squallido turpiloquio – consigliata dalla neo blogger: «Raccogliere funghi, asparagi o cicoria».  

 

Il 5 maggio, sul blog di Barbara d’Urso, apparivano suggerimenti su «profumi primavera 2017, essenze e fragranze» e sui nuovi «trend» per un invitante «sex appeal». A gravare su quest’ultimo post, (anche) uno sfortunatissimo inciso: «Il profumo è un regalo molto personale, è molto facile sbagliarsi, per questo quando si regala un profumo bisogna conoscere bene i gusti di una persona, e da lì poi eventualmente spingersi, o addirittura azzardare, un regalo con una nuova essenza». Cosa intendesse dire Barbara d’Urso con spingersi un regalo non lo sappiamo e non lo vogliamo sapere. Ma ci chiediamo spassionatamente perché non si procuri un editor. 

di Vittoria Montesano
 





Responsive image
Responsive image


POLITICA

Responsive image

Biotestamento: legge ‘mortifera’ o ‘civilizzatrice’?

I radicali pensano ora al prossimo passo: eutanasia e suicidio assistito

ESTERI

Responsive image

Londra, attentato a Theresa May. Trovati con bombe, coltelli e spray al peperoncino

I due terroristi sono stati fermati mentre trasportavano due esplosivi artigianali

CRONACA

Responsive image

Roma, centro blindato: in piazza per migranti e rifugiati

Per 'Fight/Right Diritti senza confini' attesi 15mila partecipanti



SALUTE

Responsive image

In Italia primo caso al mondo di tumore allo stomaco asportato con endoscopia

La paziente è stata in grado di lasciare l'ospedale tre giorni dopo l'intervento

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Roma, Google Street View ci paparazza nelle stazioni metro

Dal 14 al 21 novembre tutti in posa in 11 stazioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Mondiali 2018. Come sarebbe andata con la nostra formazione?

Italia-Svezia: tridente ElSha-Immobile-Insigne

MUNICIPIO DEL MARE

Virginia Raggi compirà tutti gli adempimenti necessari per avviare l’iter di candidatura. La Pro Loco esulta


Responsive image