Roma. A San Lorenzo arriva per la prima volta il Festival del Cinema Appuntamento dall’1 al 4 giugno in via degli Etruschi - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CULTURA

 

18-05-2017

Roma. A San Lorenzo arriva per la prima volta il Festival del Cinema

Appuntamento dall’1 al 4 giugno in via degli Etruschi


Responsive image

I grandi appassionati di cinema hanno raggiunto il loro obiettivo: anche San Lorenzo avrà il suo Festival. In programma proiezioni, incontri con registi, attori e critici cinematografici. La manifestazione si terrà in via degli Etruschi dall'1 al 4 giugno. La prima edizione sarà dedicata alla Resistenza ed è per questo che l’evento sarà patrocinato anche dalla federazione provinciale dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (Anpi). L’ingresso sarà gratuito.

 

Un cinema che torna a raccontare storie, a vivere con le persone e per le persone: è questo lo scopo della prima edizione del Festival del Cinema di San Lorenzo, scritto sulla pagina Facebook dell’evento. 4 giorni di cinema all'aperto, caratterizzati da incontri con grandi ospiti. Tra questi si possono citare l’attrice Jasmine Trinca, il critico cinematografico Alberto Crespi, lo sceneggiatore Francesco Trento, l’attore e regista Ivano De Matteo.

Ecco il programma completo:
Giovedì 01/06
ore 18.30: apertura del Festival del Cinema con i saluti degli organizzatori e delle istituzioni patrocinanti
ore 19.30: presentazione del libro “Storia d’Italia in 15 film" con l’autore Alberto Crespi,e con Jasmine Trinca e Agostino Ferrente
ore 21.30: proiezione di “Tutti a casa” di Luigi Comencini.

Venerdì 02/06 (festivo)
ore 17.30: presentazione del libro “Core de Roma” con l’autore Giacomo Losi, storico capitano dell’ A.S. Roma, con il curatore Francesco Goccia e con Lorenzo Lavia e Francesco Trento. A seguire proiezione del docufilm “Crazy for Football” David di Donatello 2017
ore 21.30: proiezione di “C’eravamo tanto amati” di Ettore Scola.

Sabato 03/06
ore 17.30: incontro con Irma Gonzalez, figlia di uno dei 5 eroi cubani, con la partecipazione dell’ Ambasciata cubana e proiezione del docufilm “Cuba libre”
ore 19.00: incontro con Ivano De Mateo e Valentina Ferlan
ore 21.30: incontro con Giuseppe Sansonna e proiezione del suo docufilm The Cuban Hamlet- Storia di Tomas Milian sul ritorno di Tomas Milian a Cuba.

Domenica 04/06
ore 17.30: incontro con le Brigate di Solidarietà Attiva - Terremoto Centro Italia attive nelle zone terremotate del centro Italia e proiezione del docufilm “Non tremare - Storia di un campo solidale”
ore 19.00: incontro con Boris Sollazzo e Claudio Noce.
ore 21.30: proiezione di “Roma città aperta” di Roberto Rossellini.

Sponsor tecnici dell'evento: Hollywood tutto sul CinemaAssociazione Italia-Cuba circolo di RomaLiberAzioneSally Brown Rude-pubStrakitchen Strikespa.

 

                                                                 di Gianpiero Farina

 





Responsive image
Responsive image


POLITICA

Responsive image

Roma, il Comune investe sui cimiteri. E fa sapere che ne costruirà di nuovi

Cimiteri capitolini: 250 ettari di degrado. Il Campidoglio interverrà, ma non si sa...

ESTERI

Responsive image

Francia, auto investe militari alle porte di Parigi. Possibile attacco terroristico

I militari dell’antiterrorismo stavano uscendo dalla loro caserma quando una Bmw è...

CRONACA

Responsive image

Prostituzione minorile. Giro gestito da donna 60enne: clienti obbligati a fare sesso prima con lei

La sfruttatrice utilizzava i social network per procacciarsi i clienti



SALUTE

Responsive image

Morbillo in Italia: è epidemia. +370% di casi rispetto all’anno scorso

La bambina morta al Bambino Gesù il 28 giugno era affetta dal virus del morbillo:...

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Trombe d'aria in Italia: sono in aumento? Cosa fare per proteggersi

Ieri paura a Ostia per un vortice di vento che ha causato 10 feriti


Responsive image

SPORT

Responsive image

Antonio Cassano, quando il genio incontra la sregolatezza

Fantantonio ci ripensa di nuovo: lascia il Verona, ma non il calcio giocato


Responsive image