Milano, coltellate a tre militari nella stazione Centrale. Ipotesi terrorismo Arrestato un italiano di origini nordafricane - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

19-05-2017

Milano, coltellate a tre militari nella stazione Centrale. Ipotesi terrorismo

Arrestato un italiano di origini nordafricane


Responsive image

La matrice terroristica non è ancora esclusa del tutto, ma secondo gli inquirenti l’attacco del giovane italiano di origini nordafricane di ieri 18 maggio alla stazione di Milano Centrale ai tre militari sarebbe un “comune” atto di criminalità. Secondo quanto riportato dall’Ansa, i due soldati e l’agente della Polfer avrebbero fermato il ragazzo per un semplice controllo dei documenti. Questi, subito dopo il fermo, avrebbe estratto due coltelli da cucina e si sarebbe avventato contro i militari. L’agente semplice della polizia ferroviaria di 35 anni è stato trasportato al Fatebenefratelli di Milano con una ferita al braccio, i due soldati invece al Sacco. Il caporalmaggiore, 30 anni, ha riportato una ferita alla clavicola destra e il soldato semplice, 20 anni, è stato ferito alla gola.

 

Tutti e tre non sono in pericolo di vita e il caporalmaggiore è già stato dimesso con una prognosi di sette giorni. Ancora ricoverati gli altri due. L’agente semplice della Polfer ha raccontato telefonicamente ai colleghi come si sono svolti i fatti, affermando: «Per fortuna sono riuscito a spostarmi in tempo» (Ansa). Il ragazzo era già noto alle Forze dell’Ordine. L’anno scorso era stato arrestato per spaccio e da tempo era conosciuto dagli agenti che controllavano la stazione di Milano Centrale. Da qualche tempo si era fatto crescere la barba. Questo particolare ha insospettito prima i militari e a seguito dell’aggressione anche la Digos, la quale ha ricevuto l’incarico di indagare a fondo sul ragazzo, per capire se la scelta estetica si possa ricollegare all’ambiente jihadista

 

Nonostante l’ipotesi maggiore sia quella di una semplice aggressione, l’attacco in “stile Isis” e l’allerta degli ultimi mesi non permettono di escludere la pista del terrorismo, almeno per il momento. Il ragazzo, ora in stato di arresto, dovrà spiegare le motivazioni del suo gesto. L’aggressione avviene proprio pochi giorni prima della manifestazione Milano senza Muri organizzata dopo il maxi blitz contro i venditori abusivi alla stazione centrale del capoluogo lombardo. Il presidente della Regione Maroni ha richiesto di annullare l’evento, in segno di rispetto ai due soldati e al poliziotto feriti. 

di Alessandro Bovo

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI


Responsive image

Cura del viso: tutti sui sieri

SALUTE | 23-03-2021

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato
Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del Covid-19

CULTURA | 02-10-2020


Responsive image





CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia