A Roma è emergenza gabbiani Il Comune lancia l'allarme e invita a seguire alcune raccomandazioni - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

19-05-2017

A Roma è emergenza gabbiani

Il Comune lancia l'allarme e invita a seguire alcune raccomandazioni


Responsive image

È una vera e propria emergenza quella dei gabbiani a Roma, che durante questo periodo possono anche diventare pericolosi per la sicurezza dei cittadini e dei turisti. In questi mesi inizia infatti la fase del corteggiamento, che porterà alla riproduzione, e tra gennaio e febbraio alla nidificazione per il deposito delle uova. Le maggiori colonie di gabbiani romane si trovano presso l’isola Tiberina ma i volatili si sono così abituati alla città che nidificano anche nelle terrazze dei palazzi moderni, creando problemi agli abitanti. I disagi aumentano e si tramutano in seri rischi proprio quando nel nido sono presenti le uova, e alla nascita dei piccoli: i gabbiani adulti diventano in questo caso molto violenti e possono aggredire le persone per difendere i neonati.

 

Il Comune di Roma ha diffuso delle raccomandazioni da seguire per evitare di “ospitare” una famiglia di gabbiani, il cui nido non può essere eliminato poiché vietato dall’articolo 49 del Regolamento Comunale sulla Tutela degli Animali. Occorre quindi mantenere sempre pulito il proprio terrazzo, eliminando sacchi di rifiuti e avanzi di cibo, in quanto attirano gabbiani e piccioni. Trovando una fonte di cibo, questi uccelli saranno incentivati a rimanere. Anche stendere i panni, dotare il terrazzo di piante e fiori o inserire comunque degli ostacoli, come reti di protezione, contribuiscono a creare uno spazio a loro non gradito. Importante è anche stare lontani dai piccoli, che già dopo un mese dalla nascita iniziano a volare, mantenendosi però sempre vicini al proprio nido. Nel caso un gabbiano adulto notasse un pericolo vicino al neonato, l’aggressione potrebbe portare a lesioni anche piuttosto gravi.

 

La prevenzione in questo caso è fondamentale, ma la riproduzione dei gabbiani e la loro presenza nel centro di Roma è data anche dall’emergenza rifiuti. Come per il terrazzo, l’immondizia non raccolta dai cassonetti attira non solo gabbiani, ma anche piccioni, ratti e sempre di più i cinghiali, che da ormai qualche mese stanno iniziando ad arrivare in città, nella speranza di trovare del cibo. Stesso problema è causato da coloro che gettano i propri rifiuti fuori dai cassonetti, rendendo ancora più facile reperire del cibo per questi (ormai) “tipici” animali romani.

 

Foto di bastacartelloni.it

di Alessandro Bovo

 





Responsive image
Responsive image


POLITICA

Responsive image

Elezioni comunali 2017: il centrosinistra perde comuni, Renzi perde la lezione

'Le amministrative non sono le politiche', minimizza il segretario del Pd. Il...

ESTERI

Responsive image

Cina, frana travolge un villaggio

Travolte 40 abitazione del villaggio di Xinmo: circa 140 persone intrappolate sotto le...

CULTURA

Responsive image

Serie Tv profeta. House of Cards aveva predetto il rogo della Grenfell Tower

Nella serie inglese, andata in onda nel 1993, un palazzo andava in fiamme proprio a...



SALUTE

Responsive image

Troppo caldo? 10 trucchi per resistere senza aria condizionata

Non vi ripeteremo di bere molta acqua e non uscire nelle ore più calde

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Cerchi lavoro? Da oggi ci pensa Google

Nasce Google for jobs che aiuta nella ricerca delle offerte lavorative online


Responsive image

SPORT

Responsive image

Roma: Il nuovo coro è già virale. Sulle note di Despacito la Curva Sud attende la prossima stagione

La nuova creazione verrà presentata ufficialmente al ritiro di Pinzolo

MUNICIPIO DEL MARE

L’associazione Ostia Protagonista segnala il pericolo incendi


Responsive image