Regno Unito: 5 volte vittima di terrorismo in 12 anni Dal 2005 al 2017, la Gran Bretagna ha dovuto affrontare cinque attentati terroristici, partendo da quello del 7 luglio 2005 - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

23-05-2017

Regno Unito: 5 volte vittima di terrorismo in 12 anni

Dal 2005 al 2017, la Gran Bretagna ha dovuto affrontare cinque attentati terroristici, partendo da quello del 7 luglio 2005


Responsive image

Sono stati dodici anni di attentati quelli con cui il Regno Unito ha dovuto fare i conti nell’era del terrorismo islamico.  7 luglio 2005, 22 maggio 2013, 5 dicembre 2015 e 22 marzo 2017. E poi l’ultimo, ieri 22 maggio, durante il concerto di Ariana Grande in uno degli auditorium più grandi di tutto il Regno Unito, nella città di Manchester.

 

7 luglio 2005. Londra. Gli attentatori colpiscono la metropolitana e alcuni autobus. Sono quattro diversi attacchi, partiti contemporaneamente. Vengono presi di mira tre fermate della metropolitana e un autobus, in cui viene lasciato un ordigno esplosivo. L’attentato causa 52 vittime e 700 feriti, rivendicato subito da Al Qaeda. Il 21 luglio dello stesso anno un secondo attentato fallisce a causa di un malfunzionamento degli ordigni, che non esplodono e vengono neutralizzati dagli artificieri.

22 maggio 2013. Alla caserma Woolwich di Londra, il soldato in servizio Lee Rigby viene accoltellato e in seguito decapitato con un machete da due estremisti islamici nigeriani probabilmente legati al sedicente Stato Islamico. Durante l’atto terroristico, le telecamere registrano (oltre all’esecuzione) diverse minacce dei due attentatori, oltre all’ormai tradizionale e tristemente noto “Allah Akbar”.

5 dicembre 2015. Nella stazione metro di Leytonstone, nella zona Est di Londra, un uomo aggredisce  diverse persone con un coltello, urlando: «Questo è per la Siria». In quell’occasione, nessun cittadino inglese è rimasto ucciso.

22 marzo 2017. L’attentato più recente, per mano di un estremista affiliato all’Isis, avviene presso il ponte di Westminster, e si conclude davanti al Parlamento britannico con l’uccisione dell’uomo. Cinque i morti e 49 i feriti, colpiti dall’auto guidata dal terrorista, il quale tenta di colpire un numero più alto possibile di persone durante la sua corsa. Una volta giunto davanti ai cancelli del Parlamento, lo jihadista viene freddato da diversi colpi di pistola da parte delle guardie di sicurezza che presidiano la zona.

 

L’ultimo attentato è quello di ieri, a Manchester. Secondo i dati ufficiali diffusi fino ad ora, le vittime accertate sono 22, per lo più ragazze adolescenti. Questo è ancora più tragico, in quanto è avvenuto durante un concerto, un momento di divertimento, e ha colpito decine di ragazzi e ragazze, oltre a molti bambini andati al concerto insieme ai genitori. 

di Alessandro Bovo

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Roma, Palalottomatica blindato per Ariana Grande: niente borse e dispositivi mobili
La pop star americana si esibirà questa sera al Palalottomatica dell’Eur, tra rigorosissime misure di sicurezza

CRONACA | 15-06-2017

Responsive image

Attentato Manchester. Passo falso dell’America verso l’Inghilterra: fine di un’amicizia speciale
Dopo la pubblicazione della foto dell’ordigno, i legami tra Usa e Regno Unito si fanno tesi

ESTERI | 25-05-2017

Responsive image

Attentati e fake news. A ogni tragedia le sue bufale
Le sei false notizie sull'attentato di Manchester

ESTERI | 24-05-2017

Responsive image

Attentato Manchester, May: 'Orrendo atto terroristico'
Sospesa la campagna elettorale del primo ministro. Sale a 22 il bilancio dei morti

ESTERI | 23-05-2017

Responsive image

Responsive image

Terrorismo a Londra, l’Isis rivendica l’attentato. Assalitore già conosciuto agli 007 britannici
Possibilità di nuovi attentati. Arresti a Birmingham

ESTERI | 23-03-2017

Responsive image

Gran Bretagna, condannati i coniugi accusati di progettare un attentato terroristico
Mohammed Rehman e Sana Ahmed Khan erano stati arrestati lo scorso 28 maggio. Progettavano un attacco in occasione del decimo anniversario degli attentati del 7 luglio 2005 a Londra

ESTERI | 30-12-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia