Da Londra a Torino: il terrorismo, il panico e le loro vittime Dal London Bridge a piazza San Carlo, tra dolore, rabbia e terrore - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

04-06-2017

Da Londra a Torino: il terrorismo, il panico e le loro vittime

Dal London Bridge a piazza San Carlo, tra dolore, rabbia e terrore


Responsive image

Notte di terrore quella tra il 3 e il 4 giugno. Londra è di nuovo vittima di attacchi terroristici. Un pulmino con a bordo tre persone piomba sulla folla sul London Bridge, investendo diversi passanti: morti e feriti. Poi si sposta a Borough Market, nel distretto di Southwark: assalto con coltelli. Almeno sette vittime tra i civili. Una quarantina i feriti. La polizia uccide i tre aggressori dopo otto minuti – stando alle dichiarazioni del capo della polizia antiterrorismo – di terrore.  Il sindaco di Londra Sadiq Khan, musulmano, avvocato esperto di diritti umani, che in passato ha anche difeso in tribunale personaggi sospettati di terrorismo, indicato sin dalla sua elezione come il simbolo di una nuova Londra, aperta e accogliente, sulla sua pagina Facebook scrive: «Non ci sono parole per descrivere il dolore e la rabbia che la nostra città sta provando oggi». A cinque giorni dal voto britannico, una decina di giorni dopo l’attacco terroristico di Manchester, dieci settimane dopo l’attacco al Westminster Bridge, il Regno Unito ha paura.

 

Mentre Londra vive i suoi otto minuti di terrore, panico a Torino. 1400 feriti. 8 gravi. Nessun attacco terroristico, nel senso tradizionale del termine, ma un titanico attacco di paura. Piazza San Carlo, in pieno centro, raccoglie 30mila juventini per assistere alla finale di Champions League. Basta un boato – provocato probabilmente dal cedimento di una ringhiera di una scala di accesso al parcheggio sotterraneo, ma testimoni parlano di petardi – per innescare la paura di una bomba, e dunque l’abbandono della piazza: shock, traumi, tagli, escoriazioni dovute alla violenta fuga. Persone calpestate, sangue e vetri a terra, sciarpe e bandiere della Juventus abbandonate.  La sindaca Chiara Appendino, su Facebook, si dice «scossa» per quanto accaduto. 

 

Su Twitter, testimonianze in diretta da Torino. Emanuela: «Ho visto scene di guerra, feriti, gente che urlava i nomi dei figli, occhiali, borse, scarpe e sangue ovunque». Marco: «Questo è terrorismo psicologico».  Mattia: «Pensavamo fosse un attentato, tutta la folla che scappava, non so quante persone mi hanno calpestato mentre ero caduto». Marco: «Se un petardo (acceso da merde) fa più feriti di un attacco terroristico, vuol dire che chi muove i fili ha vinto». Carlo: «Questa sera ha vinto il terrorismo. Non Londra, ma Torino. Un attentato mentale, indiretto, senza sacrificare combattenti».

di Vittoria Montesano
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Cellula terroristica a Olbia. Dall'Italia finanziamenti al gruppo al Nursa
Flussi di denaro verso la Siria: scoperta rete di transizioni illegali da milioni di euro

CRONACA | 11-05-2018

Responsive image

Dal Bataclan a Sanremo: la risposta al terrorismo di 'Non mi avete fatto niente'
L'inedito di Moro e Meta vince il Festival della musica italiana

CULTURA | 12-02-2018

Responsive image

Londra, attentato a Theresa May. Trovati con bombe, coltelli e spray al peperoncino
I due terroristi sono stati fermati mentre trasportavano due esplosivi artigianali

ESTERI | 06-12-2017

Responsive image

Tumore al seno: scoperta nuova proteina anticancro all’Università di Torino
La PI3K-C2 alfa gioca un ruolo fondamentale di controllo

SALUTE | 16-10-2017

Responsive image

Responsive image

Bomba nella metro di Londra: arrestato un 18enne a Dover
Per l’attentato a Parsons Green fermato un sospettato: innalzata l'allerta terrorismo

ESTERI | 16-09-2017

Responsive image

Esplosione a Londra: Scotland Yard conferma: «è terrorismo»
20 persone sono rimaste ustionate

ESTERI | 15-09-2017

Responsive image

Attentato Barcellona: terrorista in fuga verso la Francia. L’Isis esulta per gli attacchi in Spagna e Finlandia
Anche in Russia si è verificata un’aggressione con coltello in strada: si indaga

ESTERI | 19-08-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia