Palermo, scuola Giovanni Falcone: uccello decapitato all'ingresso. Intimidazione? E' il secondo episodio di questo tipo nell'istituto del quartiere Zen: tre giorni fa decapitata statua dedicata al magistrato - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

13-07-2017

Palermo, scuola Giovanni Falcone: uccello decapitato all'ingresso. Intimidazione?

E' il secondo episodio di questo tipo nell'istituto del quartiere Zen: tre giorni fa decapitata statua dedicata al magistrato


Responsive image

Palermo, quartiere Zen. Davanti all’istituto comprensivo statale Giovanni Falcone è stato rinvenuto un uccello decapitato. A sei giorni dall’anniversario della strage di stampo mafioso di via d’Amelio, in cui nel 1992 persero la vita il magistrato Paolo Borsellino e la sua scorta, questo è il secondo atto – che le indagini potranno definire o meno intimidatorio – in pochi giorni ai danni della scuola: appena tre giorni fa, alcuni «vigliacchi», come li ha definiti il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni su Twitter, hanno decapitato il busto di una statua dedicata proprio a Giovanni Falcone nel cortile della scuola palermitana.

 

Allora la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli aveva dichiarato solidarietà alla preside dell’istituto Daniela Lo Verde. In un comunicato diffuso sul sito del Miur lo scorso 10 luglio, la ministra aveva riconosciuto il «lavoro preziosissimo» operato dall’istituto dedicato a Giovanni Falcone all’interno di un quartiere difficile come quello dello Zen, sofferente per degrado, criminalità, infiltrazioni mafiose e dispersione scolastica.

Il prossimo 19 luglio, in occasione dell’anniversario della strage di via d’Amelio, la ministra Fedeli si recherà presso la scuola del quartiere Zen per incontrarne la preside.

 

La stessa scuola di Palermo è stata oggetto, negli anni, di diversi furti, incendi e danneggiamenti. La stessa statua dedicata a Giovanni Falcone era già stata recintata per evitare che venisse presa di mira, e su di essa era stato attivato un sistema di videosorveglianza, che però, al momento, risulterebbe non funzionante.

Intanto, lo stesso giorno della decapitazione del busto di Giovanni Falcone, ancora a Palermo, nei pressi dello stadio Renzo Barbera, è stato dato fuoco a un cartellone raffigurante il magistrato. Le indagini, attraverso la visione dei video di sorveglianza, hanno portato all’arresto di un clochard con disturbi psichici, che avrebbe spento una sigaretta sul cartellone provocando le fiamme: la pista dell’intimidazione, per questo caso, è stata dunque esclusa. Non è stata esclusa, invece, per gli episodi della statua e dell’uccello decapitati

di Vittoria Montesano
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Palermo. 'Vigliacchi' decapitano statua di Giovanni Falcone
Così definisce i vandali il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni

CRONACA | 10-07-2017

Responsive image

Mafia. In mostra a Fiumicino 150 scatti su Borsellino e Falcone
Curata dall’Ansa, Miur e Associazione nazionale magistrati, la mostra rimarrà esposta fino al 26 aprile

MUNICIPIO EVENTI | 20-04-2017

Responsive image

Strage di Capaci. Perché Falcone doveva morire?
Era il 23 maggio del 1992: il giudice siciliano veniva ucciso dalla mafia con mille kg di tritolo

CRONACA | 23-05-2016



POLITICA

Responsive image

CULTURA

Responsive image

Picasso a Roma: qui trovò l'amore per l'arte (e per una donna)

'Picasso tra Cubismo e Classicismo: 1915-1925' in mostra alle Scuderie del Quirinale fino...



SALUTE

Responsive image

Morbillo in Italia: è epidemia. +370% di casi rispetto all’anno scorso

La bambina morta al Bambino Gesù il 28 giugno era affetta dal virus del morbillo:...

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Roma a velocità 5G: c'è l'accordo Raggi-Fastweb

«Roma non era stata inizialmente considerata, ma non ci siamo dati per vinti» ha detto la...


Responsive image

SPORT

Responsive image

Quei bravi guaglioni

Il Napoli di Sarri sogna uno scudetto che attende da oltre 30 anni

MUNICIPIO DEL MARE

Il 23 e il 24 settembre solidarietà, presentazioni editoriali e musica dal vivo


Responsive image