Mafia Capitale, ultimo atto: il 20 luglio la sentenza. La Procura chiede 515 anni di carcere Per 19 dei 46 imputati l’accusa è di aver fatto parte di associazioni di stampo mafioso - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

13-07-2017

Mafia Capitale, ultimo atto: il 20 luglio la sentenza. La Procura chiede 515 anni di carcere

Per 19 dei 46 imputati l’accusa è di aver fatto parte di associazioni di stampo mafioso


Responsive image

Roma. Giovedì 20 luglio: è questa la data fissata per la sentenza finale del maxi-processo di Mafia Capitale. A comunicarla è stata questa mattina il presidente della X sezione penale Rosaria Ianniello. Il procuratore Paolo Ielo e i due sostituti Luca Tescaroli e Giuseppe Cascini hanno chiesto per i 46 imputati un totale di 515 anni di carcere.

 

La Procura accusa 19 dei 46 imputati di far parte di associazione di stampo mafioso, ipotesi di reato contestata in particolare dai legali di Massimo Carminati e Salvatore Buzzi durante le loro arringhe. Proprio l’ex Nar e il Ras delle cooperative hanno ricevuto la più pesante richiesta di detenzione: 28 anni per il primo, 26 e tre mesi per il secondo.

 

Tra gli altri imputati, i pm hanno chiesto una condanna a 19 anni e 6 mesi per Luca Gramazio, ex consigliere del Comune di Roma e della Regione Lazio e a 21 anni per Franco Panzironi, ex Ad di Ama, la municipalizzata romana dei rifiuti. Accusati inoltre il pregiudicato Riccardo Brugia e l’ex top manager Fabrizio Testa. La Procura di Roma ha parlato di una «mafia autoctona e originaria» e il punto cruciale della sentenza sarà proprio il 416 bis, ossia l’aggravante di associazione mafiosa.

 

Intanto sono attese le dichiarazioni di Buzzi e del commercialista Di Ninno: al termine di queste si chiuderà la tranche processuale e si dovrà attendere soltanto la sentenza. Il processo, iniziato nel 2015, ha visto ben 229 udienze, l’ultima parte delle quali dedicate agli interrogatori dello stesso Ras delle coop e di Carminati (quest’ultimo ascoltato in due sessioni), alle requisitorie dei pm e alle arringhe della difesa. 

di Francesco Margiotta

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Roma, Mafia Capitale senza mafia. Ma nessuno ne è contento
Nella sentenza di I grado è caduta l'accusa di associazione mafiosa per Carminati, Buzzi e gli altri: Mafia Capitale era una bufala?

CRONACA | 21-07-2017

Responsive image

Mafia Capitale. Il regista lidense Claudio Di Napoli girerà tra Roma e Ostia
A febbraio la presentazione e l'inizio delle riprese

MUNICIPIO GENTE DEL LITORALE | 20-01-2017

Responsive image

Mafia Capitale: Alemanno pronto a dimostrarsi innocente
Si terrà oggi la seconda udienza del processo, l'ex sindaco dovrà rispondere di corruzione e finanziamento illecito

CRONACA | 25-03-2016

Responsive image

Giachetti si candida alle primarie Pd a Roma
Il vice-presidente della Camera annuncia la sua discesa in campo per la Roma che non si vede

POLITICA | 15-01-2016

Responsive image

Responsive image

Mafia Capitale, Ozzimo condannato a due anni e due mesi
Prime condanne dell'inchiesta su Mafia Capitale, fra i nomi quello di Daniele Ozzimo ex assessore Pd

POLITICA | 07-01-2016

Responsive image

Mafia Capitale, ex assessore Ozzimo torna in libertà
Il riascolto delle intercettazioni prova la sua innocenza

POLITICA | 25-12-2015

Responsive image

Alemanno rinviato a giudizio
L’ex primo cittadino romano indagato per tangenti di 125 mila euro

POLITICA | 19-12-2015



POLITICA

Responsive image

Non solo Di Battista: i più sentimentali ritiri dalla politica

Come si sono reinventati gli ex big della politica nostrana

ESTERI

Responsive image

9 novembre 1989: cade il Muro di Berlino. Dal 'Goodbye' a Lenin al progresso tedesco

A Berlino il simbolo della Guerra Fredda crollava portando la Germania a una nuova epoca

CULTURA

Responsive image

Roma, ‘100 presepi’ da tutto il mondo in mostra

Fino al 7 gennaio presso la Sala del Bramante dalle ore 10:00 alle 20:00 festivi compresi



SALUTE

Responsive image

In Italia primo caso al mondo di tumore allo stomaco asportato con endoscopia

La paziente è stata in grado di lasciare l'ospedale tre giorni dopo l'intervento

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Roma, Google Street View ci paparazza nelle stazioni metro

Dal 14 al 21 novembre tutti in posa in 11 stazioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Mondiali 2018. Come sarebbe andata con la nostra formazione?

Italia-Svezia: tridente ElSha-Immobile-Insigne

MUNICIPIO DEL MARE

Il tribunale del Riesame di Roma ha respinto l'istanza di scarcerazione


Responsive image