Ong: scontro tra Minniti e Delrio Il Ministro degli Interni ha minacciato le dimissioni dopo la posizione contraria alla chiusura dei porti di Delrio - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

08-08-2017

Ong: scontro tra Minniti e Delrio

Il Ministro degli Interni ha minacciato le dimissioni dopo la posizione contraria alla chiusura dei porti di Delrio


Responsive image

Nella giornata di ieri abbiamo assistito a una spaccatura che rischiava di far vacillare la posizione governativa sul tema Ong. Il ministro Minniti, che da mesi sta lavorando per contenere il fenomeno migratorio e ha indetto una battaglia contro le Ong che trasportano migranti in maniera illegale, aveva emanato un decalogo che le organizzazioni non governative avrebbero dovuto seguire per poter continuare ad attraccare nei porti italiani cariche di migranti. Fra le regole imposte dal ministro ci sono la limitazione dei trasbordi, ossia del trasferimento su altre navi dei migranti, la possibilità di far accedere su richiesta ufficiali di polizia giudiziaria sulle navi, il divieto di accesso nelle acque libiche. Non tutte le Ong però hanno deciso di firmare l’accordo, solo tre di loro, e questo potrebbe portare a un braccio di ferro fra le organizzazioni e il governo.

 

Proprio in questo si è manifestato ieri un scontro a distanza sul tema, con una presa di posizione molto critica da parte del Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio. Esponente della componente più cattolica del Partito Democratico, Delrio si è espresso contro la possibilità di vietare l’attracco ai porti italiani alle Ong che non firmeranno il decalogo Minniti. Con lui c’è tutta la componente cattolica del Pd, ma anche l’ala più a sinistra, che dall’inizio del governo Gentiloni critica la linea dura del nuovo responsabile degli interni. Dall’altro lato, dal ministero di Minniti rispondono duramente, affermando come sarebbe una perdita di credibilità il non far rispettare una serie di regole appena emanate. Al fianco di Minniti si schierano sia Gentiloni sia, con maggior energia, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

 

Ieri pomeriggio, lo scontro era talmente teso che Minniti non si è presentato al Consiglio dei ministri, evitando così il confronto con Delrio. Per tutto il pomeriggio sono circolate voci di possibili dimissioni del ministro degli interni, fino a stamattina, quando Mattarella ha blindato Minniti prendendo posizione a suo favore. Rimane comunque tesa la situazione: fra il decalogo alle Ong e il rinvio dello Ius Soli il Pd rischia di esasperare lo scontro al suo interno.

di Michelangelo Borri
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI


Responsive image

Spaghettongola di Fiumicino: al via l'edizione 2017
Spaghetti con le vongole, musica, karaoke, cabaret e solidarietà

MUNICIPIO EVENTI | 27-07-2017

Responsive image

Longevità: il trucco è interagire con gli amici e condividere le idee
Come raggiungere e varcare la soglia dei 100 anni in salute

SALUTE | 13-06-2017

Responsive image

Totti a Ostia Antica per visitare la sua scuola calcio: «I genitori devono far sognare i propri figli»
L’ex capitano giallorosso a sorpresa nella Totti Soccer School: «Ora ho più tempo per voi»

MUNICIPIO CRONACA | 08-06-2017

Responsive image

Responsive image

Congedo mestruale, ecco le novità in arrivo per le lavoratrici italiane
Tre giorni di assenza giustificata senza riduzione dello stipendio

POLITICA | 13-03-2017

Responsive image

La sindrome di Livorno. Il senso della sinistra per la scissione
La minoranza Pd pronta a perpetuare un'abitudine dura a morire

POLITICA | 18-02-2017

Responsive image

Missione Nasa: astronauta torna con la vita allungata
Scott Kelly è tornato dallo spazio con una mutazione del Dna

SCIENZE E TECNOLOGIA | 31-01-2017



ESTERI

Responsive image

Usa, dopo Weinstein è il turno di Trump: il presidente indagato per molestie sessuali

«Quando sei una star, le donne te lo lasciano fare». Lo aveva dichiarato il tycoon nel...

CRONACA

Responsive image

CULTURA

Responsive image

Fine sì? Fine no?: gli Elio e le Storie Tese si sciolgono, davvero

Il gruppo annuncia la decisione con ironia, in un servizio mandato in onda ieri sera alle...



SALUTE

Responsive image

In Italia primo caso al mondo di tumore allo stomaco asportato con endoscopia

La paziente è stata in grado di lasciare l'ospedale tre giorni dopo l'intervento

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Falla nel Wi-Fi: connettersi non è più sicuro. Siamo tutti a rischio

A rischio di attacco hacker tutti i dispositivi connessi con reti protette da password


Responsive image

SPORT

Responsive image

Una Lazio eroica batte la Juve e conquista anche 'Osho'

Con il 2 a 1 di sabato, i biancocelesti espugnano il fortino Stadium. Federico Palmaroli,...

MUNICIPIO DEL MARE

Durante il sesto appuntamento con i cittadini, il candidato parlerà di sport e verde


Responsive image