Migranti, Gentiloni lo aveva promesso: il calo degli sbarchi in Italia è realtà Dal 2016 al 2017, gli sbarchi sono calati del 3%. Determinante la collaborazione con la Guardia costiera libica, ma su quest'ultima cadono sospetti - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

10-08-2017

Migranti, Gentiloni lo aveva promesso: il calo degli sbarchi in Italia è realtà

Dal 2016 al 2017, gli sbarchi sono calati del 3%. Determinante la collaborazione con la Guardia costiera libica, ma su quest'ultima cadono sospetti


Responsive image

Paolo Gentiloni lo aveva promesso e, dati alla mano, i conti sembrano tornare davvero. In un’intervista rilasciata al Tg1 lo scorso 8 agosto, il presidente del Consiglio aveva dichiarato che la strategia del Governo, sul tema migrazioni, sta producendo i primi risultati e che i flussi migratori sono sulla via di una riduzione importante. A dare ragione a Gentiloni ci ha pensato l’aggiornamento statistico giornaliero, pubblicato dal sito del Ministero dell’Interno, che ha comparato i dati sui flussi migratori relativi agli anni 2016 e 2017 e al periodo compreso fra gennaio e agosto.

 

Lo scorso anno i migranti sbarcati sulle coste italiane sono stati 181.436 (numero quasi identico a quello che indica gli abitanti di Modena, per intenderci); nel 2017 (fino al 9 agosto, data della pubblicazione dell’aggiornamento), sono stati 96.845, con una riduzione – rispetto all’anno passato – del 3%. La riduzione effettiva, e quindi lo scarto più notevole, è da ricercarsi nel periodo compreso tra luglio e agosto. Nel 2016, gli sbarchi sono stati superiori ai 21.000, mentre nel 2017 si è scesi a 11.454 a luglio e 1.632 ad agosto. Fino a giugno compreso, la situazione non solo non era diversa rispetto all’anno precedente, ma presentava un incremento nei numeri: fino al 30 del mese, i migranti sbarcati nel 2017 erano 83.360, con un incremento del 18,71% rispetto al 2016, quando gli sbarchi erano stati 70.222.

 

Non è facile trovare le cause di questa effettiva riduzione dei flussi migratori. Strano è, certamente, che sia avvenuta proprio nel periodo estivo quando, complice il bel tempo, luglio e agosto sono per tradizione i mesi di partenza dalle coste africane. Il premier Gentiloni, intervistato dal Tg1, aveva sottolineato l’importanza della collaborazione con le autorità libiche e anche questa osservazione appare corretta. Come riporta il Sole 24 Ore, infatti, per il calo iniziato a luglio 2017, determinanti sono state le operazioni di controllo e soccorso della Guardia costiera libica, che ha scoraggiato le partenze e ha riportato a terra centinaia di persone che erano dirette in Italia. Ma, fermo restando i risultati raggiunti, è proprio la Guardia costiera libica a destare più di un sospetto. Posta sotto il controllo della Corte internazionale di giustizia dell’Aia, le autorità marittime libiche potrebbero nascondere le insidie dall’illegalità, della violazione dei diritti umani e della collusione con i trafficanti di schiavi. 

di Serena Gazzaneo
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI


Responsive image

Emergenza migranti. L'Austria pronta a mandare l'esercito al confine italiano
Francia e Spagna chiudono i propri porti

ESTERI | 04-07-2017

Responsive image

Immigrati a Roma: quanti sono, cosa fanno e in quali municipi risiedono
Virginia Raggi parla di ‘emergenza’. Su quali dati si basa?

POLITICA | 23-06-2017

Responsive image

Migranti, Nina Moric vs Virginia Raggi: 'Può copiare CasaPound, ma io sono più figa'
Intanto oggi sono arrivate nuove dichiarazioni della sindaca di Roma, che ha corretto il tiro rispetto a quelle dei giorni scorsi

POLITICA | 15-06-2017

Responsive image

Responsive image

Emergenza migranti Roma. Da Fittipaldi a Giorgia Meloni, le reazioni allo stop della sindaca Raggi
Numerose le critiche. Bonafoni: ‘è davvero una propaganda della peggior specie’

POLITICA | 14-06-2017

Responsive image

Raggi: stop migranti a Roma
La sindaca capitolina: 'Trovo impossibile e rischioso ipotizzare nuove strutture d’accoglienza'

POLITICA | 13-06-2017

Responsive image

Migranti, lo scatto verso la felicità
In mostra a Ostia il progetto della fotografa tedesca Nanni Schiffl-Deieler

MUNICIPIO EVENTI | 04-02-2017



ESTERI

Responsive image

Usa, dopo Weinstein è il turno di Trump: il presidente indagato per molestie sessuali

«Quando sei una star, le donne te lo lasciano fare». Lo aveva dichiarato il tycoon nel...

CRONACA

Responsive image

CULTURA

Responsive image

Fine sì? Fine no?: gli Elio e le Storie Tese si sciolgono, davvero

Il gruppo annuncia la decisione con ironia, in un servizio mandato in onda ieri sera alle...



SALUTE

Responsive image

In Italia primo caso al mondo di tumore allo stomaco asportato con endoscopia

La paziente è stata in grado di lasciare l'ospedale tre giorni dopo l'intervento

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Falla nel Wi-Fi: connettersi non è più sicuro. Siamo tutti a rischio

A rischio di attacco hacker tutti i dispositivi connessi con reti protette da password


Responsive image

SPORT

Responsive image

Una Lazio eroica batte la Juve e conquista anche 'Osho'

Con il 2 a 1 di sabato, i biancocelesti espugnano il fortino Stadium. Federico Palmaroli,...

MUNICIPIO DEL MARE

Durante il sesto appuntamento con i cittadini, il candidato parlerà di sport e verde


Responsive image