Roma-Lido: la peggiore linea ferroviaria d'Italia è difesa dall'Antitrust, che multa Atac Corse soppresse e disagi continui. Interviene l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

MUNICIPIO CRONACA

 

11-08-2017

Roma-Lido: la peggiore linea ferroviaria d'Italia è difesa dall'Antitrust, che multa Atac

Corse soppresse e disagi continui. Interviene l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato


Responsive image

L’Antitrust ha multato Atac per 3,6 milioni di euro (e le ha operato anche uno sconto, come dichiarato in una nota, «tenendo conto della situazione economica disagiata dell’azienda»). Il motivo si rintraccia nella sistematica soppressione di corse e nel relativo mancato annuncio preventivo sulle linee ferroviarie suburbane Roma-Lido di Ostia, Roma-Civita Castellana-Viterbo e Roma-Giardinetti-Pantano da gennaio 2010 a ottobre 2016.  Gli orari ufficiali delle corse diffusi dall’azienda sono stati spesso, troppo spesso, secondo gli accertamenti dell’Antitrust, disattesi.

Analizziamo, in particolare, quanto avvenuto dal 2010 al 2016 sulla linea Roma-Lido.

 

L’Antitrust ha accertato che in questo arco temporale la reale offerta dei servizi di trasporto ferroviario «è sempre risultata inferiore» rispetto alla programmazione prevista e trasmessa agli utenti. In sette anni, lo scostamento tra effettivo e programmato ha visto un picchio percentuale, sulla linea Roma-Lido, del 13,31% nel 2015. Nei rapporti sull’esercizio e nelle causali di soppressione delle corse, Atac ha indicato perlopiù “mancanza di personale”, “mancanza di materiali” e “adeguamento orario”, e dunque fattori attinenti all’organizzazione della stessa Atac, e non imputabili a cause esterne. A proposito della mancanza di personale sulla Roma-Lido, già in un documento del marzo 2012 sulle criticità della linea si evinceva «la differenza sostanziale tra organico e fabbisogno effettivo per le diverse figure di rilievo necessarie all'espletamento del servizio di trasporto».

 

Secondo gli accertamenti dell’Antitrust, le percentuali mensili di soppressione delle corse sulla linea ferroviaria Roma-Lido sono state superiori ai livelli cosiddetti fisiologici in quasi il 75% dei mesi. In oltre il 20% dei mesi, le corse soppresse hanno superato del 10% le corse programmate. Nel 2015 si è registrata una media di 31 soppressioni al giorno, con picchi nei mesi estivi, quando la linea è sicuramente più affollata.

L’Antitrust ha sottolineato anche la responsabilità di Atac della mancata informazione preventiva degli utenti su tali disagi: «Non emerge alcun sistema preventivo di chiara e strutturata comunicazione (attraverso il sito internet dell’azienda, per esempio, ndr) al pubblico circa la riduzione dell’offerta di Atac, in termini di soppressione delle corse programmate, così come nel caso di rimodulazione delle corse attraverso l’inserimento di corse straordinarie, pur avendone Atac contezza in tempi congrui». I dati riportati dall’Antitrust mostrano come Atac risulti deficitaria in tali comunicazioni all’utenza anche dopo l’attivazione della piattaforma informativa Infoatac nel 2011. Dal database di Infomobilità emerge poi che Atac «dà comunicazioni su ritardi solo in risposta alle citazioni sui social (Twitter, ecc.), e, quindi, quando il disagio (ad es. lunghe attese) si è già manifestato. In vari casi non vengono fornite neppure risposte alle lamentele dei consumatori».

 

Le segnalazioni e le lamentele degli utenti, negli anni 2010-2016, hanno avuto come oggetto, in particolare, il mancato rispetto degli orari, l’affollamento delle stazioni e delle vetture, e la correttezza e l’aggiornamento delle informazioni da parte di Atac. In una segnalazione relativa alla Roma-Lido rivolta ad Atac e riportata dall’Antitrust, un utente, nel 2014, lamentava: «Sono ormai molti anni che abitando a Ostia utilizzo la Roma-Lido per andare a lavoro. E purtroppo sto vedendo il servizio peggiorare anziché migliorare. In questi ultimi 6 mesi in modo particolare non c’è stato un solo giorno in cui non abbiate soppresso delle corse o avuto dei ritardi! Ogni anno pubblicate una tabella degli orari che regolarmente non vengono rispettati. Vi chiedo cortesemente di decidere se finalmente rispettare gli orari previsti (sempre da voi) o decidere di pubblicarne la metà e ridurre alla metà anche il prezzo del biglietto della Roma-Lido». 

 

In conclusione, per aggiungere la ciliegina sulla torta, ricordiamo che nel 2016, sulla base dei rapporti di Pendolaria, la linea Roma-Lido ha vinto per il secondo anno consecutivo il premio Caronte come peggiore tratta ferroviaria d'Italia

di Vittoria Montesano
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Roma, i Radicali e il referendum su Atac. L’assessora Meleo: «Prendono in giro i romani»
Con oltre 30mila firme raccolte, i Radicali si dicono pronti a chiamare in causa i cittadini per decidere del destino di Atac il prossimo anno. Ma l’assessora ai Trasporti commenta: «Non è la soluzione giusta»

POLITICA | 12-08-2017

Responsive image

Antitrust multa Atac: 'Sistematica soppressione di corse e comportamenti ingannevoli'
Sanzione di 3,6 milioni di euro, misura ridotta tenendo conto 'della situazione economica disagiata dell'azienda'. Nel mirino le ferrovie suburbane

CRONACA | 11-08-2017

Responsive image

Roma. Al via l'operazione-decoro per le scale di ingresso delle stazioni metro A e B
Pulizia, igienizzazione delle scale e rimozione dei graffiti sulle pareti

CRONACA | 24-07-2017

Responsive image

Roma, Atac soddisfatta: ‘Crescita delle vendite dei biglietti’
Non pervenuta però la soddisfazione dei romani

CRONACA | 18-07-2017

Responsive image

Responsive image

Roma, al via Bookcrossing Atac: tutti in viaggio con un libro in mano
Nella stazione Piramide, solo per oggi, scambio di libri promosso da Fandango Editore

CULTURA | 04-07-2017

Responsive image

Roma, sciopero dei mezzi pubblici: giovedì 6 luglio stop di 24 ore
A rischio treni, bus, tram e metro

CRONACA | 03-07-2017

Responsive image

Roma: Atac di nuovo in sciopero lunedì 26 giugno
Mezzi fermi quattro ore, sui social scatta la rabbia

CRONACA | 22-06-2017



POLITICA

Responsive image

Roma, il Comune investe sui cimiteri. E fa sapere che ne costruirà di nuovi

Cimiteri capitolini: 250 ettari di degrado. Il Campidoglio interverrà, ma non si sa...

ESTERI

Responsive image

Francia, auto investe militari alle porte di Parigi. Possibile attacco terroristico

I militari dell’antiterrorismo stavano uscendo dalla loro caserma quando una Bmw è...

CRONACA

Responsive image

Prostituzione minorile. Giro gestito da donna 60enne: clienti obbligati a fare sesso prima con lei

La sfruttatrice utilizzava i social network per procacciarsi i clienti

CULTURA

Responsive image

Zoomarine: mamma Penelope dà alla luce 4 tartarughe giganti

Possono arrivare a pesare 100 kg. Nuova nidiata dovrebbe schiudersi nei prossimi giorni



SALUTE

Responsive image

Morbillo in Italia: è epidemia. +370% di casi rispetto all’anno scorso

La bambina morta al Bambino Gesù il 28 giugno era affetta dal virus del morbillo:...

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Trombe d'aria in Italia: sono in aumento? Cosa fare per proteggersi

Ieri paura a Ostia per un vortice di vento che ha causato 10 feriti


Responsive image

SPORT

Responsive image

Antonio Cassano, quando il genio incontra la sregolatezza

Fantantonio ci ripensa di nuovo: lascia il Verona, ma non il calcio giocato


Responsive image