Roma, i Radicali e il referendum su Atac. L’assessora Meleo: «Prendono in giro i romani» Con oltre 30mila firme raccolte, i Radicali si dicono pronti a chiamare in causa i cittadini per decidere del destino di Atac il prossimo anno. Ma l’assessora ai Trasporti commenta: «Non è la soluzione giusta» - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

12-08-2017

Roma, i Radicali e il referendum su Atac. L’assessora Meleo: «Prendono in giro i romani»

Con oltre 30mila firme raccolte, i Radicali si dicono pronti a chiamare in causa i cittadini per decidere del destino di Atac il prossimo anno. Ma l’assessora ai Trasporti commenta: «Non è la soluzione giusta»


Responsive image

Atac sull’orlo del fallimento. Tra la necessità di ricambio ai vertici e un servizio scadente, lamentato dai cittadini all’unanimità, l’azienda di trasposti capitolina si trova a fronteggiare il suo periodo più nero. A tentare di “risolvere” il problema ci stanno pensando i Radicali Roma e i Radicali Italiani che, con 33mila firme raccolte attraverso la campagna Mobilitiamo Roma, vogliono indire per il prossimo anno un referendum consultivo per mettere a gara il servizio, rompendo il monopolio e aprendo alla concorrenza. Gli effetti dell’operazione voluta dai Radicali dovrebbero di fatto rendersi chiari nel 2019 quando, scaduto l’affidamento diretto ad Atac, la gestione del trasporto potrebbe essere affidata, attraverso gare pubbliche, a più soggetti.

 

Promotore della campagna referendaria, il segretario dei Radicali Italiani Riccardo Magi che, intervistato da la Repubblica, individua nell’operazione di dare la parola ai cittadini e nella liberalizzazione «l’unica via per garantire l’efficienza del servizio e l’effettivo ruolo di controllo da parte del Comune di Roma». La questione Atac, però, spacca in più frammenti la Capitale: da un lato i radicali fanno leva sul riscontro positivo ottenuto dai cittadini, con l’appoggio – tra gli altri – di Roberto Giachetti che ha contribuito alla raccolta firme; dall’altra parte i democratici in Campidoglio e alla Regione Lazio si dicono contrari. Continua Magi: «La consultazione sarà valida se voterà un terzo degli aventi diritto. Il referendum è consultivo, ma se andassero davvero a votare due milioni di romani, sarebbe difficile contraddire l’espressione della volontà popolare».

 

Per il referendum, sembrerebbe davvero tutto pronto: raggiunto (e superato) il numero minimo di firme, pari all’1% della popolazione residente, come vuole la legge, la sua convocazione è obbligatoria. La sindaca Virginia Raggi – spiega Magi – dovrà indire la consultazione nel periodo che va dal 1 marzo al 30 giugno del prossimo anno. Ma l’assessora ai Trasporti Linda Meleo non è d’accordo e in una nota commenta: «Puntare alla liberalizzazione del servizio è un grave rischio e parlarne oggi rappresenterebbe solo la morte della municipalizzata. Lo sanno i Radicali e lo sa bene anche il Pd». Per l’assessora, la soluzione proposta dai Radicali – la messa a gara del servizio – non rappresenta la via più veloce e giusta per garantire il raggiungimento dell’obiettivo dell’efficienza. «Prendono in giro i romani», incalza Meleo. Certo è che Atac vicina al fallimento è l’ennesima tegola che si abbatte sulle teste dell’amministrazione capitolina. Tra il rischio di dover razionare l’acqua, il progetto del nuovo stadio, il “piano buche” e il continuo ricambio di assessori, il Comune romano è già oltre il semplice affanno. Ma Meleo promette: «Il nuovo Cda di Atac è a lavoro, perché obiettivo rimane il risanamento dell’azienda. Vogliamo che il servizio funzioni e non sia più vittima di sprechi e inefficienze. Non è semplice come percorso, non lo è mai stato, sin dai primi giorni».

 

(foto di Metropolitana di Roma)

di Serena Gazzaneo
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Forte vento nel X Municipio, alberi caduti: disagi per la viabilità e sulla Roma-Lido
Atac comunica interruzioni e deviazioni

MUNICIPIO CRONACA | 17-01-2018

Responsive image

Roma saluta Spelacchio. Ode all’abete rosso più chiacchierato di sempre
Giovedì l’albero di Natale che ha ornato piazza Venezia verrà rimosso

CRONACA | 09-01-2018

Responsive image

Roma, primo sciopero dei trasporti del 2018
Saranno garantite le consuete fasce orarie

CRONACA | 04-01-2018

Responsive image

X Municipio: Capodanno tra polemiche e assenza di eventi
Prolungato il servizio della Roma-Lido fino alle 2.30

MUNICIPIO CRONACA | 29-12-2017

Responsive image

Responsive image

Roma-Lido: gli orari dei giorni di festa
Il 25 e il 26 dicembre e il 1° gennaio modifiche su prima e ultima corsa e partenze ogni mezz'ora

MUNICIPIO CRONACA | 21-12-2017

Responsive image

Controllore aggredito a Ostia: la risposta di Atac
L’azienda di trasporti presenta un piano anti aggressioni

MUNICIPIO CRONACA | 20-12-2017



ESTERI

Responsive image

Melbourne: Suv sulla folla

La polizia: 'Atto deliberato'. Due arresti

CRONACA

Responsive image

Banda della Magliana, capitolo non ancora chiuso: arrestato il nuovo boss

Preso dopo una lunga latitanza Fausto Pellegrinetti

CULTURA

Responsive image

L'età del caos. Viaggio nell'America di Donald Trump

Dal 29 al 30 gennaio uno spettacolo di giornalismo al teatro Vittoria di Roma



SALUTE

Responsive image

In Italia primo caso al mondo di tumore allo stomaco asportato con endoscopia

La paziente è stata in grado di lasciare l'ospedale tre giorni dopo l'intervento

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Roma, Google Street View ci paparazza nelle stazioni metro

Dal 14 al 21 novembre tutti in posa in 11 stazioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Mondiali 2018. Come sarebbe andata con la nostra formazione?

Italia-Svezia: tridente ElSha-Immobile-Insigne

MUNICIPIO DEL MARE

Messo in sicurezza dai residenti la struttura che collega via Carlo Bonucci a via Antonio Taramelli


Responsive image