Messico, la terra trema ancora. Oltre 200 morti per il terremoto di magnitudo 7.1 Succede nel giorno dell'anniversario del terremoto che nel 1985 causò almeno 5mila morti - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

20-09-2017

Messico, la terra trema ancora. Oltre 200 morti per il terremoto di magnitudo 7.1

Succede nel giorno dell'anniversario del terremoto che nel 1985 causò almeno 5mila morti


Responsive image

Un terremoto di magnitudo 7.1 ha colpito martedì 19 settembre alle 13:14 ora locale (20:14 in Italia) il  Messico causando la morte di più di 200 persone, secondo quanto riportato dalle autorità locali. La scossa ha abbattuto edifici (almeno 27 strutture sono crollate a Città del Messico), rotto fonti di gas e ha scatenato forti disagi. Succede nel giorno dell’anniversario del terribile terremoto di magnitudo 8.0 che colpì il paese il 19 settembre del 1985, causando la morte di almeno 5mila persone.

 

Come si legge sul The New York Times, secondo Luis Felipe Puente, coordinatore nazionale della protezione civile messicana, le vittime accertate sarebbero 248: 72 nello Stato di Morelos, 117 a Città del Messico, 43 nello Stato di Puebla, 12 nello stato del Messico, 3 in quello di Guerrero e una vittima in Oaxaca. Tra le vittime anche 20 bambini e due adulti, trovati morti presso la scuola Colegio Enrique Rebsamen, nei pressi di Coapa. Altri 30 bambini e 12 adulti sono dispersi. Lo ha detto il presidente messicano Enrique Peña Nieto.

 

Da quanto si apprende, l’epicentro è stato localizzato non lontano da Atencingo, nello stato centrale di Puebla, a circa 120 di chilometri dalla capitale, e a circa 51 chilometri di profondità. Lo riferisce l’Osservatorio geologico degli Stati Uniti (Usgs). La priorità al momento è quella di salvare chi è rimasto intrappolato sotto i detriti dei tanti crolli in città. A sottolineare la lotta contro il tempo per scavare tra le macerie alla ricerca dei sopravvissuti è stato il sindaco Miguel Angel Mancera, che ha disposto lo “stato d'emergenza” in tutta la città. Tra i soccorritori non ci sono soltanto uomini delle forze di sicurezza, tra i quali 3 mila miliari, ma anche tantissimi volontari: cittadini che hanno preso parte alle operazioni di soccorso.


Nel frattempo sui social cominciano a circolare le immagini del terremoto che documentano danni e crolli ovunque. Gran parte del Messico è ora doppiamente scosso: meno di due settimane fa, il 7 settembre, un terremoto di magnitudo 8.1, il più forte in più di otto decenni, registrato al largo delle coste messicane, aveva già provocato almeno 98 vittime nel paese. Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha detto che il suo Paese è pronto a dare un aiuto al Messico: «Dio vi benedica. Siamo con voi e saremo lì con voi», ha scritto su Twitter.

di Giulia Bordini
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Terremoto del Friuli-Venezia Giulia: 42 anni fa la regione cadeva per rialzarsi più forte di prima
La ricostruzione dopo il sisma del Friuli a confronto con quella dell'Irpinia

CRONACA | 06-05-2018

Responsive image

Terremoto Marche, presidente Ingv: «Possibile che la sequenza attivata nel 2016 duri ancora un anno»
Diverse le scosse di assestamento che hanno seguito il terremoto

CRONACA | 10-04-2018

Responsive image

Terremoto dell’Irpinia: quando l’arte fa tornare a vivere
Sono passati 37 anni da quel tragico 23 novembre

CULTURA | 23-11-2017

Responsive image

Catastrofe in Messico. Dopo il terremoto allerta tsunami
Magnitudo superiore a 8. L'epicentro del sisma sarebbe al largo della costa sud occidentale del Paese

ESTERI | 08-09-2017

Responsive image

Responsive image

Terremoto Ischia: quando la storia non insegna
Il 28 luglio 1883 un terremoto causò più di 2mila morti sull’isola di Ischia

CRONACA | 23-08-2017

Responsive image

Il Centro Italia trema ancora: scossa di magnitudo 4.2 nella notte
Epicentro tra le province di Rieti, L’Aquila e Teramo

CRONACA | 22-07-2017

Responsive image

Terremoto di magnitudo 6.7 in Grecia. Morti sull'isola di Kos
La violenta scossa è stata avvertita su tutta la costa turca meridionale e sulle isole greche. È seguito un piccolo tsunami

ESTERI | 21-07-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia