Arma in casa: tredicenne uccide per sbaglio la nonna Il nipote stava maneggiando il fucile del padre - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

04-10-2017

Arma in casa: tredicenne uccide per sbaglio la nonna

Il nipote stava maneggiando il fucile del padre


Responsive image

Teana, provincia di Potenza. Nella serata di ieri, una donna di 67 anni è rimasta uccisa da un colpo di fucile partito mentre il nipote tredicenne maneggiava l'arma. Inutile l'intervento del 118: il colpo ha centrato in pieno la testa della nonna del ragazzino, morta sul colpo. Il fucile era detenuto regolarmente dal padre dell'adolescente, che era appena tornato da una battuta di caccia. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri della Compagnia di Senise, il gesto dell'adolescente è stato del tutto involontario. Gli stessi carabinieri hanno poi sequestrato l'arma del delitto e la casa dove si è consumata la tragedia.

 

Restano da capire le eventuali responsabilità del padre, poiché il ragazzino stava maneggiando un'arma carica. A tale proposito, il 20 marzo 2017, la Corte di Cassazione ha emesso una sentenza che spiega che la custodia delle armi in casa deve essere assicurata «con ogni diligenza nell'interesse della sicurezza pubblica». La norma, dunque, impone un obbligo di custodia in capo al detentore dell’arma; tale obbligo è definito dalla legge in termini generici e il suo rispetto va valutato di volta in volta, a seconda delle situazioni contingenti. Il dovere di diligenza di cui tratta l'articolo 20 della legge 110 del 1975, pertanto, postula che l'arma sia sottratta alla disponibilità di chiunque frequenti l'abitazione e non sia accessibile ad eventuali intrusi.

 

Nella sentenza della Cassazione si ricorda, inoltre, che ai sensi dell'articolo 20 bis della legge 110 del 1975  è vietato consegnare o rendere agevole l'impossessamento di armi rispetto a persone di minore età, incapaci o imperite. Norma che in questo caso non è stata applicata dal padre del ragazzino, visto che il tredicenne maneggiava l'arma con cui ha ucciso la nonna con libertà. 

di Francesco Margiotta

 





Responsive image
Responsive image


POLITICA

Responsive image

Governo o non Governo, questo è il problema: secondo tentativo per la Casellati

Proseguono le consultazioni. Entro venerdì la Presidente del Senato dovrà...

ESTERI

Responsive image

Cosa succede in Medio Oriente? Caos e guerre: il mondo resta a guardare.

Ci siamo chiesti a cosa è dovuto questo silenzio.

CULTURA

Responsive image

Quei prepotenti del Mep che tappezzano i muri di poesie

A noi è capitato di trovarli a Siena, ma i poeti urbani sono dappertutto



SALUTE

Responsive image

Cicciobello Morbillino è diventato un caso

In merito si è espresso anche il medico Roberto Burioni

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?

Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Europa League. Follia Lazio: in sei minuti gettata via la semifinale

I biancocelesti crollano contro il modesto Salisburgo. Ora arriva il derby per provare a...

MUNICIPIO DEL MARE

Alla conferenza stampa di questa mattina presente anche Giuliana Di Pillo


Responsive image