Facebook: fake news? Il social si fida del senso critico dei suoi utenti Nuovi provvedimenti per arginare le bufale - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CULTURA

 

06-10-2017

Facebook: fake news? Il social si fida del senso critico dei suoi utenti

Nuovi provvedimenti per arginare le bufale


Responsive image

È partito ieri 5 ottobre il test di article context, il nuovo progetto di Facebook contro le fake news. Con un post sulla newsroom del social e un video di 48 secondi, Andrew Anker – product management director, news – spiega in cosa consiste l’iniziativa e qual è l’intento dietro a tutto questo.

L’elemento innovativo, dal design semplice ed intuitivo, è un pulsante con al centro una piccola “i” che comparirà accanto alle notizie condivise nel news feed. Cliccandoci sopra, all’utente di Facebook saranno fornite le maggiori informazioni possibili sulla notizia d’interesse, come l’autore, altri articoli ad esso correlati, l’editore, il trend dell’articolo e in quali Paesi è stato maggiormente letto e condiviso.

 

Article context si inserisce in quel più ampio progetto che è  Facebook Journalism Project: entro l’anno il social più utilizzato al mondo ha intenzione di inserire la possibilità di usufruire di informazioni a pagamento, con il supporto di 10 partner editoriali mondiali. A breve, secondo quanto dichiarato da Facebook il 28 settembre, partiranno i test su modalità di abbonamento previste nel test del progetto – una prima in cui si potranno leggere gratuitamente le notizie e una seconda in cui saranno gli editori a decidere quali informazioni fornire gratuitamente agli utenti. L’ingresso del social nel contesto ediotoriale e dell’informazione rende, dunque, evidente l’esigenza di arginare il problema delle fake news, reso sempre più dilagante dall’immediatezza delle notizie e dalla velocità di diffusione delle stesse. Quale modo migliore per scongiure il problema delle bufale se non quello di indagare sulla fonte stessa della notizia? Nella speranza di affinare il senso critico degli utenti nel cogliere le fake news, Anker dichiara che in questa fase del progetto saranno fondamentali i loro feedback per rendere più accessibili le informazioni e per aiutare a capire quali notizie vale la pena leggere, ritenere attendibili e condividere sul proprio profilo Facebook.

 

Non sono specificati i tempi in cui si svolgerà il test e neanche se questo sarà poi disponibile per tutti gli utenti o solo per un campione. L’obiettivo invece è chiaro:  migliorare l’esperienza degli utenti del social per creare e sostenere una comunità più informata e consapevole. Article context sarà sufficiente? Probabilmente no, ma è un primo passo per cercare di risolvere il problema delle notizie false dilaganti.

di Eleonora Savona

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Like su Facebook: i magnifici 7 della politica italiana
Da Grillo a Raggi passando per Renzi, i personaggi più social del 2017

POLITICA | 14-12-2017

Responsive image

«M'avevate fatto ariva' 'n culo alla luna»: Osho torna su Facebook. Forse
La pagina Fb 'Le più belle frasi di Osho', di Federico Palmaroli, ultimamente ha avuto qualche problema che l'ha costretta a pubblicazioni parziali

CULTURA | 26-07-2017

Responsive image

CasaPound, i comunisti e il 'bel culo': lezioni di politica con Nina Moric
Facebook è la lavagna perfetta per spiegare un'ideologia

POLITICA | 31-05-2017

Responsive image

Attentati e fake news. A ogni tragedia le sue bufale
Le sei false notizie sull'attentato di Manchester

ESTERI | 24-05-2017

Responsive image

Responsive image

Prendete e condividete tutti. L'app di Renzi contro le fake news
Renzi invita a condividere le sue notizie attraverso un'applicazione per smartphone: premio in palio

POLITICA | 20-04-2017

Responsive image

‘Mosè’ Zuckerberg: i dieci comandamenti di Facebook contro le fake news
Il colosso dei social network muove guerra alle notizie false. Uno degli ultimi casi ha coinvolto anche Laura Boldrini

SCIENZE E TECNOLOGIA | 14-04-2017

Responsive image

Fra dialetto romanesco e trash: le 6 pagine Facebook da non perdere
Recensioni pressappochiste, analfabeti funzionali, video e foto che hanno fatto la storia: fb è sempre più fucina di idee bizzarre ma vincenti

SCIENZE E TECNOLOGIA | 11-04-2017



POLITICA

Responsive image

ESTERI

Responsive image

Melbourne: Suv sulla folla

La polizia: 'Atto deliberato'. Due arresti

CRONACA

Responsive image

Banda della Magliana, capitolo non ancora chiuso: arrestato il nuovo boss

Preso dopo una lunga latitanza Fausto Pellegrinetti



SALUTE

Responsive image

In Italia primo caso al mondo di tumore allo stomaco asportato con endoscopia

La paziente è stata in grado di lasciare l'ospedale tre giorni dopo l'intervento

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Roma, Google Street View ci paparazza nelle stazioni metro

Dal 14 al 21 novembre tutti in posa in 11 stazioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Mondiali 2018. Come sarebbe andata con la nostra formazione?

Italia-Svezia: tridente ElSha-Immobile-Insigne

MUNICIPIO DEL MARE

Messo in sicurezza dai residenti la struttura che collega via Carlo Bonucci a via Antonio Taramelli


Responsive image