Roma: notti violente all'Eur. I casi che hanno preceduto quello di venerdì notte Ci si interroga sulla questione sicurezza - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

08-10-2017

Roma: notti violente all'Eur. I casi che hanno preceduto quello di venerdì notte

Ci si interroga sulla questione sicurezza


Responsive image

Ritrovato il diciassettenne di CasalPalocco di cui si erano perse le tracce durante la notte di venerdì 6 ottobre, a seguito del suo coinvolgimento in una rissa davanti la discoteca "Room 26", piazzale Marconi, Roma. Il ritrovamento è avvenuto alle ore 13:00 di sabato, presso il parcheggio della Nuvola di Fuksas, nel quartiere Eur; il ragazzo è vivo ma in condizioni critiche. Ancora molti i dubbi su cosa sia avvenuto quel venerdì notte. Colpito in faccia e preso a spintoni all'interno della discoteca, il ragazzo aveva tentato la fuga per mettersi al sicuro. Gli amici lo hanno perso di vista alle 3:00 di notte. La polizia è stata messa al corrente della scomparsa da un amico del ragazzo alle 4:30.

 

Come riportato dall'Ansa, il giovane in fuga è stato ripreso dalle telecamere di sicurezza nell'atto di scavalcare la recinzione davanti la Nuvola di Fuksas. Gli investigatori ritengono che ci sia stato un inseguimento da parte di coloro che avevano causato la rissa, ma non si accantona l'ipotesi che il ragazzo si sia ferito in volto per via di una caduta durante la fuga. L'episodio infonde profonda tristezza e indignazione. Ancor di più se si considera che non si tratta del primo caso di violenza avvenuto in zona Eur. Resta indimenticata la sparatoria dello scorso febbraio: violenta vendetta di un cliente ventiseienne che era stato allontanato proprio dai buttafuori del "Room 26". In quattro rimasero feriti in quell'occasione, tre italiani e uno spagnolo. Gli ignari ragazzi si trovavano all'esterno del locale al momento della sparatoria e riportarono ferite da arma da fuoco.

 

Ancora, appena il mese scorso, giorno 4 settembre, si è verificato un altro caso di aggressione in zona Eur, a poche centinaia di metri dal "Room 26". Un uomo, che era stato cacciato da un locale per via di una lite con un altro cliente, è stato poi ritrovato privo di sensi. Durante la corsa in ambulanza è morto, era stato picchiato a morte da cinque buttafuori. Sventare il rischio che si verifichino vicende simili, dovrebbe essere una priorità assoluta per le autorità competenti. Ma si sta facendo tutto il possibile per arginare il problema della violenza fuori dai locali notturni della città? Porsi la domanda è lecito, se si pensa che in tutti i casi citati non si è riusciti a tutelare tempestivamente l'integrità fisica delle vittime. I casi di violenza nelle aree limitrofe ai locali notturni della città di Roma sono un fenomeno che potrebbe richiedere misure di sicurezza straordinarie da parte del Comune. Gli episodi riportati evidenziano che non si può più contare sul fatto che le misure predisposte da locali privati siano sufficienti.

 

di Livia Larussa

 





Responsive image
Responsive image


POLITICA

Responsive image

ESTERI

Responsive image

Melbourne: Suv sulla folla

La polizia: 'Atto deliberato'. Due arresti

CULTURA

Responsive image

L'età del caos. Viaggio nell'America di Donald Trump

Dal 29 al 30 gennaio uno spettacolo di giornalismo al teatro Vittoria di Roma



SALUTE

Responsive image

In Italia primo caso al mondo di tumore allo stomaco asportato con endoscopia

La paziente è stata in grado di lasciare l'ospedale tre giorni dopo l'intervento

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Roma, Google Street View ci paparazza nelle stazioni metro

Dal 14 al 21 novembre tutti in posa in 11 stazioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Mondiali 2018. Come sarebbe andata con la nostra formazione?

Italia-Svezia: tridente ElSha-Immobile-Insigne

MUNICIPIO DEL MARE

Messo in sicurezza dai residenti la struttura che collega via Carlo Bonucci a via Antonio Taramelli


Responsive image