10 ottobre 1906: primo Nobel per la Letteratura a un italiano 'per la sua energia creativa’ A Giosuè Carducci è riconosciuto il suo ‘capolavoro di poetica’ - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CULTURA

 

10-10-2017

10 ottobre 1906: primo Nobel per la Letteratura a un italiano 'per la sua energia creativa’

A Giosuè Carducci è riconosciuto il suo ‘capolavoro di poetica’


Responsive image

10 ottobre 1906. Cinque anni dopo l’assegnazione del primo Nobel, finalmente è un italiano a riceverlo. Il barone de Bildet, ambasciatore svedese in Italia, consegna a Giosuè Carducci (1835-1907)il Nobel per la Letteratura, assegnatogli alcuni giorni prima a Stoccolma. Il premio viene portato personalmente al poeta ormai malato e anziano. Infatti muore l’anno successivo. Il Nobel è un obiettivo prefissato e raggiunto per Carducci che, parlando del suo celebre “Inno a Satana” (1863), scrive: «L'Italia col tempo dovrebbe innalzarmi una statua, pel merito civile dell'aver sacrificato la mia coscienza d'artista al desiderio di risvegliar qualcuno o qualcosa».

 

 Illustre poeta, professore, senatore e brillante oratore,  Carducci si è distinto per l’intensità del suo impegno letterario e politico, ma soprattutto per il suo contributo allo studio e all’insegnamento dei classici della letteratura  italiana. Le sue grandi capacità sono sintetizzate perfettamente nella motivazione dell’assegnazione del premio Nobel, che recita: «Non solo in riconoscimento dei suoi profondi insegnamenti e ricerche critiche, ma su tutto un tributo all'energia creativa, alla purezza dello stile e alla forza lirica che caratterizza il suo capolavoro di poetica».

 

Carducci,  incarnazione del Risorgimento italiano e dell’Ottocento letterario, è stato il primo italiano a inaugurare la stagione dei Premi Nobel per la Letteratura italiani. Dopo di lui, infatti, ne sono stati eletti sei: Grazia Deledda  (1926), Luigi Pirandello (1934), Salvatore Quasimodo(1959), Eugenio Montale ( 1975)e Dario Fo (1997).  Dunque, anche se non è l’Italia a detenere  il record per numero di  Premi  Nobel per la Letteratura (la Francia vanta 15 premiati), il nostro paese può ugualmente rivendicare il suo centenario  ruolo di patria di grandi poeti e artisti.

di Francesca Splendori

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Bob Dylan ringrazia ma non andrà a ritirare il Nobel: ‘ho altri impegni’
Il cantautore l’ha comunicato per lettera all’Accademia svedese

CRONACA | 16-11-2016

Responsive image

Ecco perché Bob Dylan ha vinto il Nobel per la Letteratura
La pietra rotolante del rock anni ’60 si è distinta tra i professionisti della scrittura

CULTURA | 13-10-2016

Responsive image


POLITICA

Responsive image

Governo o non Governo, questo è il problema: secondo tentativo per la Casellati

Proseguono le consultazioni. Entro venerdì la Presidente del Senato dovrà...

ESTERI

Responsive image

Cosa succede in Medio Oriente? Caos e guerre: il mondo resta a guardare.

Ci siamo chiesti a cosa è dovuto questo silenzio.

CRONACA

Responsive image

Nord e sud Italia: un divario incolmabile

I dati dell'Istat sulla disparità economica e sanitaria in Italia



SALUTE

Responsive image

Cicciobello Morbillino è diventato un caso

In merito si è espresso anche il medico Roberto Burioni

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?

Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Europa League. Follia Lazio: in sei minuti gettata via la semifinale

I biancocelesti crollano contro il modesto Salisburgo. Ora arriva il derby per provare a...

MUNICIPIO DEL MARE

Alla conferenza stampa di questa mattina presente anche Giuliana Di Pillo


Responsive image