App strane: dalla 'pulizia' dell'anima a quella dell'intestino, 5 app apprezzatissime dalla rete Applicazioni assurde per iOS e Android - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SCIENZE E TECNOLOGIA

 

13-10-2017

App strane: dalla 'pulizia' dell'anima a quella dell'intestino, 5 app apprezzatissime dalla rete

Applicazioni assurde per iOS e Android


Responsive image

Il mondo delle app è in continua espansione, tanto da poter, ormai, soddisfare qualsiasi tipo di necessità.  Per ogni bisogno o esigenza probabilmente c’è già un’app ideata per colmare il vuoto e accontentare anche gli utenti più esigenti. Dopo quella che ti ricorda di bere almeno due litri di acqua al giorno, quella che memorizza dove hai parcheggiato la macchina e quella che monitora il sonno con tanto di playlist perfetta per la fase rem, sembrerebbe non ci sia spazio per altro. Ma così non è, soprattutto per app strane, per utenti stravaganti.

 

I temi di salute sono i più cercati sul web, e lo sono anche negli apple e google store. E se l’app che monitora l’attività fisica, l’alimentazione e l’attività cardiaca non sono sufficienti, ecco che arrivano una serie di app strane pronte ad assecondare le più assurde manie. Prima fra tutte, Bowelle che  permette di controllare l’andamento del proprio intestino irritabile, disponibile solo per iOS. La strana app in questione permette di segnare l’umore, i pasti, l’attività fisica, il sonno e i livelli di stress: tutti sintomi che vanno a influenzare l’andamento intestinale. A fine settimana sarà possibile avere un resoconto completo, con tanto di infografica. Per chi preferisce, invece, avere sotto controllo la propria vita intestinale giorno per giorno, PooDiary è l’app giusta. Dalla grafica essenziale, come un vero e proprio calendario, questa applicazione permette di annotare giornalmente i dettagli ritenuti più significativi per la propria salute interiore. Ma la prima tra le app strane a tema salute è sicuramente Pookeeper. Il principio è lo stesso del diario giornaliero, tuttavia prevede non solo la possibilità di tenere un album fotografico, ma anche di condividerlo con i propri contatti. Con tanto di espansione a pagamento, le recensioni sono tutte molto positive.

 

Altro tema caldo sul web è il paranormale e, tra le app strane a riguardo, la più scaricata è senza dubbio Ghost detector. Disponibile sia per iOS che per Android, nella descrizione recita: «L’unica app che ti permette di parlare con gli spiriti, gratuitamente!». Graficamente pensata come un radar, collegandosi alla fotocamera dello smartphone, l’applicazione dovrebbe segnalare la presenza di spiriti e altre creature sovrannaturali e dare la possibilità agli utenti di interagire con essi. Nonostante nel disclaimer si precisi che l’app non può garantire una conversazione con un fantasma reale in quanto l’attività paranormale non è scientificamente provata, gli utenti sembrerebbero soddisfatti del servizio offerto. Le recensioni positive possono essere un incentivo a provare l’app strana: magari sotto l’influenza “halloweeniana” si alzano le probabilità di incontri spettrali.

 

Malgrado le app strane presentate fino ad ora superino le normali necessità o curiosità, le prossime nella lista riflettono anche una certa preferenza sociale del digitale a discapito del reale. Infatti, se le app per appuntamenti non funzionano, perché non crearsi direttamente il proprio partner ideale? La prima app in questione è My virtual boyfriend – presente anche nella sua versione per l’utenza maschile, My virtual girlfriend. Dalla descrizione si legge che, con la possibilità di scegliere tra un centinaio di partner e oltre 35 livelli di gioco, è il simulatore di appuntamenti più scaricato al mondo. La capolista delle app strane inizia con una breve autovalutazione dell’utente in modo da poter trovare il match perfetto – informazioni un po’ sconnesse tra loro come grado di sensibilità, simpatia e colore di occhi e capelli – per passare poi alle preferenze sull’altro sesso. Una volta effettuata la scelta tra i cinque potenziali partner risultati dalla scrematura iniziale, l’utente potrà iniziare a interagire con lui/lei. Da non sottovalutare la possibilità di trasformare la propria metà virtuale in uno zombie o in un vampiro. Ma se l’idea di avere un tamagochi come partner non è allettante, l’app Principe azzurro-messaggi finti potrebbe essere più interessante. Disponibile solo per iOS e pensata solo per un pubblico femminile, l’app strana simula una conversazione in chat con il proprio finto fidanzato. Ma se non la si riesce a prendere sul serio, può comunque essere divertente mettere alla prova questi “simulatori” con domande o risposte particolari.

 

E per chi ritiene che l’aver usato alcune delle app strane presentate sopra possa considerarsi peccato, arriva in aiuto Confessione-un’applicazione della Chiesa cattolica. La prima app pensata per il cattolico penitente, guida passo per passo l’utente a un esame di coscienza personalizzato, con password per tenere segreti i propri peccati e un approfondimento sui comandamenti. L’applicazione è stata sviluppata con l’ausilio del reverendo Thomas G. Weinandy, segretario per la dottrina e le pratiche pastorali della conferenza dei vescovi cattolici degli Stati Uniti, e del reverendo Dan Scheidt, pastore di Queen of Peace Catholic Church di Mishiwaka. È semplice intuire che una delle principali mancanze segnalate dagli utenti è proprio la lingua: è assente quella italiana. Per il resto, gli utenti la recensiscono come un’applicazione molto utile. È disponibile sia per iOS che per Android alla modica cifra di 2,29 euro, ma, in fondo, la salvezza dell’anima non ha prezzo.

di Eleonora Savona

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

iPhone X. Ecco cosa c’è da sapere sul nuovo dispositivo Apple
Dal 27 ottobre sarà possibile ordinare il nuovo dispositivo, disponibile in versione limitata

SCIENZE E TECNOLOGIA | 25-10-2017

Responsive image

WhatsApp. Il tuo partner ti tradisce? Per spiarlo arriva WhatsAgent
Un'app per monitorare i movimenti dei propri contatti

SCIENZE E TECNOLOGIA | 03-10-2017

Responsive image

Happy Time in festa: una giornata di divertimento e sorprese ai Parchi della Colombo
L'associazione Happy Time Infernetto Onlus compie 10 anni e festeggia presso i Parchi della Colombo

MUNICIPIO EVENTI | 14-09-2017

Responsive image

Vigile del fuoco volontario appiccava incendi perché si annoiava: voleva imitare le serie tv
Un ragazzo di 28 anni è stato denunciato dai carabinieri

CRONACA | 11-08-2017

Responsive image

Responsive image

WhatsApp, messaggi audio addio: arriva l’italiana Speechless, l’app che trascrive i vocali
Finalmente i messaggi vocali potranno essere trascritti grazie a un'applicazione

SCIENZE E TECNOLOGIA | 10-07-2017

Responsive image

Apple sulle orme di Netflix e Amazon. Lancia il suo primo programma tv
'Planet of the Apps' è il reality dell'azienda disponibile sulla piattaforma Apple Music

SCIENZE E TECNOLOGIA | 07-06-2017

Responsive image

Vanessa Incontrada, il cyberbullismo non perdona i chili di troppo
Tutte le star bersagliate dal web: da Lady Gaga a ClioMakeUp

CULTURA | 07-06-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia