La Fontana di Trevi si tinge di rosso. Le sanzioni sono l'unica difesa? Dopo 10 anni la fontana più famosa del mondo diventa location per proteste, rivendicazioni e riflessioni  - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

27-10-2017

La Fontana di Trevi si tinge di rosso. Le sanzioni sono l'unica difesa?

Dopo 10 anni la fontana più famosa del mondo diventa location per proteste, rivendicazioni e riflessioni 


Responsive image

A volte ritornano. Un gesto annunciato quello di Graziano Cecchini che nel pomeriggio di ieri, eludendo i controlli presenti, ha versato nella Fontana di Trevi un colorante rosso e deturpato il monumento rappresentativo di Roma. Un gesto pianificato e frutto di una ormai nota protesta contro il degrado in cui versa la città di Roma. «É sempre stata lo specchio del Paese e oggi Roma è spenta, addormentata in mezzo alla sua sporcizia e alla sua corruzione». Con queste parole, sul suo profilo Facebook, l’autore motiva il gesto e la protesta che porta avanti da anni.  

 

L’episodio riapre il dibattito sull’efficacia delle procedure in tema di sicurezza della Capitale e del suo patrimonio artistico. La Fontana di Trevi rientra nella lunga lista delle fontane, (sono 40), per le quali la sindaca Virginia Raggi ha emesso un’ordinanza che stabilisce una serie di divieti a tutela del patrimonio artistico, storico e archeologico. Ordinanza che prevede, per i trasgressori, una sanzione amministrativa pecuniaria da 40 a 240 euro. 

L’ordinanza è un deterrente? Se alla base del gesto vandalico c’è una motivazione di natura ideologica, (Graziano Cecchini ne è un esempio), rinnovata negli anni e neanche celata, non si spegne con una multa. Potrebbe accadere per un gesto di inciviltà occasionale, forse, compiuto da un cittadino in un giorno di ordinaria follia. Studi recenti dimostrano come, il più delle volte, una sanzione “alleggerisca” l’animo del trasgressore, quasi a incentivarlo. A Roma chi rompe paga, e la prevenzione? 

 

Non è casuale la scelta della fontana, neanche il colore rosso, tantomeno il giorno scelto. Proprio ieri 26 ottobre è stato diffuso sui social Rosso Trevi – due volte nella storia, un documentario, a cura di Marco Gallo, che racconta i dieci anni di “performance” dell’artista Cecchini, dalle 500mila palline colorate fatte scivolare sulla scalinata di Trinità dei Monti, fino all’esordio il 19 ottobre 2007, a Fontana di Trevi che si colora di rosso per la prima volta. Questi particolari introducono una riflessione sulla qualità dei controlli e sulla quantità delle risorse umane preposte ad attuarli. Nonostante fosse un gesto annunciato anche su Facebook, la vigilanza presente ieri è risultata inadeguata e non straordinaria come richiedeva il caso. Pacta sunt servanda (i patti devono essere osservati): questo è quanto riportato sulla maglia indossata da Graziano Cecchini ieri. E i monumenti?

 

di Barbara Pignataro

 

 

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Fontana di Trevi, arrestato molestatore: video sotto la gonna e palpeggiamenti a giovani turiste
Sul suo smartphone più di 40 filmati girati in un solo giorno

CRONACA | 08-06-2017

Responsive image

Roma, altolà ai turisti a Fontana di Trevi
Il Campidoglio prevede di bloccare la sosta dinanzi al monumento

CULTURA | 10-05-2017

Responsive image


POLITICA

Responsive image

Non solo Di Battista: i più sentimentali ritiri dalla politica

Come si sono reinventati gli ex big della politica nostrana

ESTERI

Responsive image

9 novembre 1989: cade il Muro di Berlino. Dal 'Goodbye' a Lenin al progresso tedesco

A Berlino il simbolo della Guerra Fredda crollava portando la Germania a una nuova epoca

CULTURA

Responsive image

Roma, ‘100 presepi’ da tutto il mondo in mostra

Fino al 7 gennaio presso la Sala del Bramante dalle ore 10:00 alle 20:00 festivi compresi



SALUTE

Responsive image

In Italia primo caso al mondo di tumore allo stomaco asportato con endoscopia

La paziente è stata in grado di lasciare l'ospedale tre giorni dopo l'intervento

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Roma, Google Street View ci paparazza nelle stazioni metro

Dal 14 al 21 novembre tutti in posa in 11 stazioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Mondiali 2018. Come sarebbe andata con la nostra formazione?

Italia-Svezia: tridente ElSha-Immobile-Insigne

MUNICIPIO DEL MARE

Il tribunale del Riesame di Roma ha respinto l'istanza di scarcerazione


Responsive image