Ostia, visite mediche gratuite per le donne al Pontile. Inaugurazione con la ministra Lorenzin La 'Carovana della Prevenzione' raggiunge anche il litorale romano - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

MUNICIPIO EVENTI

 

31-10-2017

Ostia, visite mediche gratuite per le donne al Pontile. Inaugurazione con la ministra Lorenzin

La 'Carovana della Prevenzione' raggiunge anche il litorale romano


Responsive image

Si tiene oggi 31 ottobre a Ostia, nell’ultimo giorno del mese della prevenzione del tumore al seno, l’ultima tappa della “Carovana della Prevenzione”, progetto portato avanti  congiuntamente dall’associazione Susan G. Komen Italia e dalla Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli. 28 tappe in 9 regioni italiane per sensibilizzare le donne sull’importanza della prevenzione e offrire visite specialistiche gratuite (ecografie, mammografie e esami ginecologici) soprattutto a chi è escluso dalla fascia a rischio (50-69 anni) e per chi non può usufruire dei servizi sanitari per motivi economici o culturali. Infatti l’associazione rivolge la sua attenzione e il suo invito in particolar modo agli immigrati, alle donne in difficoltà e a quelle che hanno un’età inferiore o superiore della fascia a rischio, richiamata invece alla prevenzione dall’Asl.

 

 

Ogni tappa della “Carovana della Prevenzione” è stata scelta per un motivo preciso: il progetto ha come obiettivo quello di raggiungere periferie e quartieri mal gestiti dove l’attenzione alla salute femminile rischia di passare in secondo piano. A questo proposito  il direttore del governo clinico del Policlinico A. Gemelli  Pierluigi Granone ha dichiarato stamani a Ostia: «La carovana della prevenzione porta l’ospedale dove non c’è e dove le donne ne hanno più bisogno. È un progetto importante e avere il supporto delle istituzioni in eventi di volontariato è fondamentale».

 

 

Questa mattina, infatti, è intervenuta all’evento anche la ministra della Salute Beatrice Lorenzin per inaugurare la terza unità mobile polifunzionale di prevenzione primaria. Lorenzin ha ribadito l’importanza della prevenzione, partendo da una buona alimentazione e dall’attività fisica. A sottolinearne l’importanza sono intervenute anche le atlete delle Fiamme Gialle e una maestra di Qi Gong, un’antichissima pratica di rilassamento cinese, praticata dalle donne sia in fase di prevenzione che di cura del tumore al seno. A questo proposito Laura Rubrianti, rappresentante di questa disciplina, ha raccontato: «Gli effetti dello Qi Gong stanno aiutando moltissime donne nella loro lotta al tumore al seno. Il professor Masetti, infatti, ha aperto al Policlinico A. Gemelli un ambulatorio di medicina integrata in cui si pratica quest’arte a metà tra la meditazione e la medicina».  Il progetto è stato accolto in modo molto positivo dalle donne e secondo i dati raccolti dall’associazione ha realizzato a 1.114 donne ben 2.568 esami diagnostici in un mese. La postazione di Ostia, che si trova sul Lungomare Paolo Toscanelli nei pressi dello Stabilimento “Battistini”, rimarrà attiva fino alle ore 17:00 di oggi 31 ottobre

di Francesca Splendori

 





Responsive image
Responsive image


CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia