Buon compleanno Striscia la notizia: il 7 novembre 1988 andava in onda la prima puntata Ecco come è cambiato il tg satirico negli anni - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CULTURA

 

07-11-2017

Buon compleanno Striscia la notizia: il 7 novembre 1988 andava in onda la prima puntata

Ecco come è cambiato il tg satirico negli anni


Responsive image

Il 7 novembre 1988 va in onda su Italia Uno la prima puntata di Striscia la notizia-Giornale Radio. 7 minuti di pura satira politica, presentata da Ezio Greggio, oggi volto storico del programma, e  Gianfranco D’Angelo. La vivacità della critica e la sintonia della coppia già rodata da anni di co-conduzione a “Drive In” ne assicurano un successo assoluto. L’anno successivo, dopo essersi spostato su Canale 5, il telegiornale satirico dura già di più (10 minuti), ma è solo l’inizio: in 29 anni Striscia la Notizia raggiunge i 30 minuti di trasmissione e crescendo ha modificato volti e modalità. Il primo cambio di rotta riguarda il campo d’azione, che si allarga dalla sola politica alla denuncia sociale e all’informazione.

 

 

Il 1° ottobre 1990, la grande famiglia di Striscia la Notizia presenta il Gabibbo, un pupazzo rosso animato da Gero Caldarelli e doppiato da Lorenzo Beccati, che regala al “vendicatore rosso” uno spiccato accento genovese. Inizialmente il Gabibbo è un provocatore, ma in seguito assume il ruolo di difensore dei cittadini nella lotta contro le ingiustizie e di mediatore tra le loro difficoltà e la ricerca di una soluzione. Questo ruolo si è mantenuto fino a oggi: sul sito di Striscia la Notizia, la sezione segnalazioni è chiamata “S.o.s. Gabibbo”.  Un altro importante cambiamento riguarda le veline. All’inizio del programma erano quattro, mentre dal 1994 sono due.  Il termine “veline” è stato scelto perché nei primi anni del programma erano coloro che portavano i fogli, chiamati in gergo televisivo “ veline”, ai conduttori. Veline e Gabibbo sono anche i protagonisti della sigla di Striscia la Notizia. Ogni sigla, che cambia ogni anno, è incentrata su una moda, un argomento in voga in quel momento su cui si fa satira. I titoli delle ultime infatti sono “Influencer” e “Selfame Mucho”.

 

Striscia la notizia può vantare una vasta gamma di accoppiate vincenti nei panni di conduttori. La più celebre e longeva quella formata da Ezio Greggio ed “Enzino” Iacchetti (come lo chiama il suo collega), insieme dal 1994. Grandissimo successo hanno riscosso anche coppie come Michelle Hunziker e Gerry Scotti, Ficarra e Picone e Bonolis–Laurenti. Non solo i conduttori hanno contribuito al successo della trasmissione, ma anche gli inviati, introdotti nella trasmissione a partire dal 1990. Tra i più amati c’è Valerio Staffelli, il giornalista che consegna dal 1996 i tapiri d’oro ai vip, “premi” per chi è stato protagonista di figuracce o scandali televisivi. Inviati storici del programma sono anche Gimmy Ghione, Stefania Petyx (la prima inviata donna, armata di impermeabile giallo e bassotto), Max Laudadio, il mago Casanova e Moreno Morello, presentatore di Striscia lo striscione, rubrica che raccoglie gaffe del mondo del calcio e errori e genialità negli striscioni dei tifosi. Negli ultimi anni sono stati introdotti nuovi inviati, ciascuno dei quali affronta tematiche scottanti di attualità, come Edoardo Stoppa “l’amico degli animali” o Rajae Bezzaz, che testimonia la difficoltà dell’essere donna nella nostra società, soprattutto se musulmana come lei.

 

Striscia la Notizia entra nelle nostre case 6 giorni su 7 da ormai 29 anni, fatti di risate e divertimento, ma anche di informazione e attualità. Uno studio del Centro ricerche sostenibilità e valore dell’Università di Milano Bocconi commissionato da Mediaset ha dimostrato che dal 1992 al 2010 grazie alle segnalazioni di Striscia, su un totale di 58 miliardi di euro di sprechi di denaro pubblico denunciati, sono stati recuperati 7,8 miliardi. Dunque, non ci resta che augurare un buon compleanno a Striscia la Notizia, il telegiornale satirico più amato d’Italia.

di Francesca Splendori

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

'Affari Tuoi' secondo round. La concorrente a Insinna: ‘Tu mi insulti, io ti denuncio’
Continuano le polemiche dopo il servizio di 'Striscia la notizia'

CULTURA | 25-05-2017

Responsive image

Striscia la Notizia arriva a Fiumicino per le cartelle pazze
Il direttore generale della Fiumicino Tributi annuncia che le persone coinvolte è stata creata una casella di posta elettronica

MUNICIPIO CRONACA | 07-03-2017

Responsive image

Striscia la notizia e Masterchef: ora la resa dei conti dinanzi ai giudici
Parla Magnolia, la società produttrice del talent di cucina: "testimonianze in contraddizione"

CULTURA | 05-06-2015

Responsive image

Multate auto con a bordo bimbi autistici. Si erano recati nel centro di Roma per una manifestazione autorizzata.
Le famiglie chiamano "Striscia la Notizia" e il Comune di Roma ritira le sanzioni.

CRONACA | 13-03-2015

Responsive image


POLITICA

Responsive image

Non solo Di Battista: i più sentimentali ritiri dalla politica

Come si sono reinventati gli ex big della politica nostrana

ESTERI

Responsive image

9 novembre 1989: cade il Muro di Berlino. Dal 'Goodbye' a Lenin al progresso tedesco

A Berlino il simbolo della Guerra Fredda crollava portando la Germania a una nuova epoca

CRONACA

Responsive image

Roma, capitale dell'inquinamento: torna il blocco del traffico

Nelle giornate di mercoledì 22 e giovedì 23 novembre stop dei veicoli più...



SALUTE

Responsive image

In Italia primo caso al mondo di tumore allo stomaco asportato con endoscopia

La paziente è stata in grado di lasciare l'ospedale tre giorni dopo l'intervento

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Roma, Google Street View ci paparazza nelle stazioni metro

Dal 14 al 21 novembre tutti in posa in 11 stazioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Mondiali 2018. Come sarebbe andata con la nostra formazione?

Italia-Svezia: tridente ElSha-Immobile-Insigne

MUNICIPIO DEL MARE

Il tribunale del Riesame di Roma ha respinto l'istanza di scarcerazione


Responsive image