Mondiali 2018: l'Italia delude e rischia l'eliminazione. Bottino povero anche per le altre squadre Convincente solo la prestazione della Croazia - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

11-11-2017

Mondiali 2018: l'Italia delude e rischia l'eliminazione. Bottino povero anche per le altre squadre

Convincente solo la prestazione della Croazia


Responsive image

L'Italia è chiamata alla vittoria per cancellare le brutte prestazioni mostrate nelle ultime partite, e per regalare ai tifosi la gioia della qualificazione al prossimo mondiale. Nessun problema invece per la Croazia che vince con un risultato di 4 - 1 grazie ai gol del nerazzurro Perisic e del milanista Kalinic, che condannano la Grecia all'impresa quasi impossibile nella gara di ritorno prevista per domani alle 20:45. Altro episodio penalizzante per l'Irlanda del Nord che, dopo il gol irregolare della Francia che gli costò l'eliminazione dai mondiali 2010, si è vista fischiare contro un rigore per un tocco di mano inesistente, con conseguente sconfitta che complica il cammino verso Russia 2018. Poche, se non nulle, le emozioni nelle partite tra Honduras - Australia e Nuova Zelanda - Perù, terminate entrambe a porte inviolate. Stasera ci sarà l'ultima partita di andata che vedrà affrontarsi Danimarca e Irlanda.

 

Ancora critiche, dunque, per la nazionale italiana che a Stoccolma mostra poche idee e ancor meno determinazione permettendo ai padroni di casa di impostare il gioco senza pressione. Dopo un primo tempo giocato con equilibrio tra le due compagini, la seconda frazione di gioco regala il vantaggio alla Svezia con un tiro innocuo di Johansson deviato sfortunatamente da De Rossi nella propria porta al quarto d'ora della ripresa. La reazione degli azzurri non arriva e costringe l'Italia a vincere nella gara di ritorno che si svolgerà a San Siro lunedì 13 alle 20:45. Dopo l'ennesima prestazione poco convincente, Ventura finisce nell'occhio del ciclone e ora è costretto a trovare nuove soluzione per evitare di ricoprire il ruolo di spettatore ai prossimi mondiali. 

 

Due posti ancora disponibili per il continente africano che ieri ha visto sfidarsi Sudafrica e Senegal, con la vittoria di quest'ultima per 2 - 0, e Algeria e Nigeria, terminata con il risultato di 1 - 1. La lotta tra le nazionali in lizza per i mondiali di Russia 2018 entra finalmente nella fase più viva ed emozionante, mentre i tifosi dell'Italia dovranno attendere ancora due giorni per conoscere il proprio destino. 

di Andrea Carinci

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Italia, delusione mondiale. Chi siamo stati, chi siamo ora e che ne sarà di noi?
La storia della Nazionale Italiana di calcio attraverso le gioie e i dolori mondiali

SPORT | 15-11-2017

Responsive image


POLITICA

Responsive image

Virginia Raggi, battuta d’arresto per #lasindacainforma. Adesso #lasindacasindigna

La rubrica settimanale, pubblicata sul sito di Roma Capitale, non è stata ritenuta...

ESTERI

Responsive image

Uma Thurman contro la produzione di Kill Bill: ‘Incidente insabbiato intenzionalmente’

A quindici anni da un terribile incidente avvenuto sul set della pellicola, l’attrice...

CRONACA

Responsive image

Cassazione: il saluto romano non è reato se con intento commemorativo

Assolti i due manifestanti di CasaPound per i fatti del 2014 a Milano

CULTURA

Responsive image

Andy Warhol: oltre la fama, l'eternità della sua arte

Artista eccentrico e rivoluzionario, attore e produttore cinematografico, è...



SALUTE

Responsive image

Morbo di Hashimoto. Cos’è la malattia di cui soffre la modella Gigi Hadid

Criticata sui social per il suo improvviso dimagrimento. La modella ne spiega il motivo


Responsive image


Responsive image