X Municipio: la rivoluzione del sistema di raccolta differenziata parte da qui I rifiuti saranno raccolti porta a porta: ‘più si differenzia meno si paga’ - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

MUNICIPIO CRONACA

 

14-11-2017

X Municipio: la rivoluzione del sistema di raccolta differenziata parte da qui

I rifiuti saranno raccolti porta a porta: ‘più si differenzia meno si paga’


Responsive image

Nel X Municipio si fa innovazione: arriva un nuovo sistema di raccolta differenziata destinato a rivoluzionare l’attuale sistema di gestione dei rifiuti. Si punta a un modello di raccolta da svolgere porta a porta che consenta di rimuovere i cassonetti della spazzatura sparsi per il territorio. Si tratta di un obiettivo ambizioso, ma anche capace di recare grandi benefici alla popolazione e alle aree urbane interessate, sia in termini di salubrità ambientale che di efficienza dei servizi di raccolta. Nei primi giorni di dicembre avrà inizio la mappatura delle utenze del X Municipio da parte degli addetti – 230mila abitanti e 4mila utenze non domestiche – dopo di che, questa rivoluzione del settore rifiuti avrà inizio entro il 2021 secondo i pronostici di Lorenzo Bagnacani – presidente dell’Ama –. Anche le Domus Ecologiche avranno un importante ruolo nel nuovo sistema di raccolta in quanto unici metodi alternativi di differenziazione.

 

Frutto di un progetto disegnato congiuntamente da Ama e dal Campidoglio, il nuovo modello di raccolta differenziata si servirà della tecnologia hi-tech. In altre parole, sarà attivato un sistema di Identificazione e Radio Frequenza (Rfid). A tal fine verrà utilizzata un’antenna in grado di recepire e trasmettere al sistema informativo Ama i dati contenuti nei tag di cui tutti i cassonetti saranno dotati. In questo modo i rifiuti risulteranno tracciabili e sarà possibile identificare l’utente che li ha prodotti. L’elemento della tracciabilità è importante perché uno degli obiettivi del progetto è proprio quello di implementare la politica del “più si differenzia, meno si paga”. È proprio a tal proposito l’intervento della sindaca Virginia Raggi riportato sul sito Roma Capitale: «Stiamo avviando Roma verso un’economia circolare e a rifiuti zero. Per favorire il miglioramento dei livelli di servizio, abbiamo elaborato con Ama questo importante progetto di revisione del modello di raccolta, che sarà progressivamente applicato in tutti i municipi. L'importante novità riguarda il tracciamento dei conferimenti mediante ‘sacchetto intelligente’, dotato di chip per riconoscere la provenienza dei rifiuti, un sistema di identificazione degli utenti. Il nostro scopo è arrivare quanto prima alla tariffa puntuale, in base alla quale ogni utente paga in base alla differenziata: più si differenzia meno si paga».

 

L’attenzione nei confronti del settore rifiuti nell’ambito del X Municipio si era già d’altronde manifestata con l’inaugurazione della prima Domus Ecologica realizzata a Roma da Ama. Il 18 ottobre, presso la scuola d’infanzia La Gabbianella – a Ostia – è stata aperta una struttura dedicata alla raccolta differenziata di carta, plastica e metalli, vetro e organico. Secondo Lorenzo Bagnacani, come riportato sul sito Roma Capitale:  «Con le Domus Ecologiche vogliamo dare più efficienza e qualità al servizio di raccolta dei rifiuti, offrendo ai cittadini uno strumento in più per trasformare i nostri scarti in materiali da destinare a nuovi cicli produttivi invece che a discariche e inceneritori. L'efficienza si sposerà con un maggior decoro della città poiché i contenitori saranno posizionati all'interno di aree chiuse ed accessibili solo alle utenze abilitate». Con il nuovo progetto di raccolta rifiuti si vuole però andare oltre il territorio del X Municipio: si punta infatti ad estendere questo modello di raccolta porta a porta gradualmente anche agli altri municipi della città così da ottimizzare al massimo la percentuale di differenziazione dei rifiuti nella Capitale.

 

di Livia Larussa

 





Responsive image
Responsive image


POLITICA

Responsive image

Virginia Raggi, battuta d’arresto per #lasindacainforma. Adesso #lasindacasindigna

La rubrica settimanale, pubblicata sul sito di Roma Capitale, non è stata ritenuta...

ESTERI

Responsive image

Uma Thurman contro la produzione di Kill Bill: ‘Incidente insabbiato intenzionalmente’

A quindici anni da un terribile incidente avvenuto sul set della pellicola, l’attrice...

CRONACA

Responsive image

Cassazione: il saluto romano non è reato se con intento commemorativo

Assolti i due manifestanti di CasaPound per i fatti del 2014 a Milano

CULTURA

Responsive image

Andy Warhol: oltre la fama, l'eternità della sua arte

Artista eccentrico e rivoluzionario, attore e produttore cinematografico, è...



SALUTE

Responsive image

Morbo di Hashimoto. Cos’è la malattia di cui soffre la modella Gigi Hadid

Criticata sui social per il suo improvviso dimagrimento. La modella ne spiega il motivo


Responsive image

SPORT

Responsive image

Giro d’Italia 2018: da Gerusalemme a Roma per una storica edizione

L’ultima tappa si svolgerà il 27 maggio nella Capitale


Responsive image