Mondiali 2018: Italia ripescata? Per Fifa è possibile. Ecco come Speranza di ripescaggio per gli Azzurri per accedere a Russia 2018. C’è anche un precedente - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

15-11-2017

Mondiali 2018: Italia ripescata? Per Fifa è possibile. Ecco come

Speranza di ripescaggio per gli Azzurri per accedere a Russia 2018. C’è anche un precedente


Responsive image

L’Italia non prenderà parte ai Mondiali di calcio Russia 2018: la sconfitta all’andata con la Svezia e lo 0-0 di San Siro sono stati fatali per gli azzurri, eliminati anzitempo dal torneo più importante del mondo. Ma c’è ancora un barlume di speranza, un’ipotesi remota che porterebbe l’Italia a partecipare ai Mondiali di Russia. Infatti, l’articolo 7 del regolamento ufficiale Fifa prevede che: “Qualora un'associazione (delle 32 qualificate) si ritiri o sia esclusa dalla gara, il comitato organizzatore deciderà sulla questione a propria discrezione e prenderà qualsiasi azione ritenuta necessaria. Il comitato organizzatore della Fifa può in particolare decidere di sostituire l'associazione in questione con un'altra associazione.

 

Dunque, immaginate se il presidente della Corea del Nord Kim Jong-un decidesse di lanciare una bomba nucleare contro la vicina Corea del Sud: bene, scoppierebbe la guerra e questi ultimi non potrebbero prendere parte al Mondiale. O ancora se la Catalogna conquistasse davvero l’indipendenza entro la prossima estate: che fine farebbe la Nazionale Spagnola? I giocatori catalani come farebbero a giocare con le furie rosse? E se invece Arabia Saudita e Iran entrassero in conflitto armato diretto? Come farebbero a disputare un Mondiale? Chi ci andrebbe in Russia? E neanche la Nigeria se la passa tanto bene: pensate un po’ se si ritirasse ancor prima di iniziare. È evidente che le probabilità che tutto ciò accada sono minime, tanto che viene quasi da giocarci su.

 

Ma nella storia del calcio c’è un particolare caso in cui l’articolo 7 è stato applicato dalla Fifa: Europei di calcio 1992, in Svezia. La Jugoslavia era di diritto nelle squadre partecipanti alla competizione, ma scoppiò la guerra nei Balcani. E la federazione slava, nel bel mezzo della guerra, fu costretta a non partecipare a Euro `92. Nello stesso girone, al secondo posto si era piazzata la Danimarca, che però non era riuscita a qualificarsi. La Fifa decretò che la miglior seconda del girone avrebbe preso il posto della Jugoslavia, così la Danimarca partì per la Svezia e, indovinate un po’, vinse gli Europei di calcio del 1992. I danesi disputarono un Europeo incredibile, con una cavalcata brillante, eliminando avversarie di rango superiore, stupendo tutta Europa e ringraziando anche la Jugoslavia. 

 

di Francesco Margiotta

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Mondiali 2018. Come sarebbe andata con la nostra formazione?
Italia-Svezia: tridente ElSha-Immobile-Insigne

SPORT | 21-11-2017

Responsive image

Mondiali 2018, gli errori si pagano: Carlo Tavecchio si dimette
Tavecchio: 'Ventura non l'ho scelto io'. Nuovo presidente entro 90 giorni

SPORT | 20-11-2017




POLITICA

Responsive image

Di Maio torna con una nuova proposta: le possibili imminenti elezioni fanno paura al pentastellato

Lo spostamento di Savona agli Interni ha riaperto uno scenario che sembrava tramontato

CRONACA

Responsive image

Racconto di una bella avventura che termina tra ricordi e riflessioni

Due anni di Pontilenews, di mare, di Ostia, di giornalismo

CULTURA

Responsive image

Word Press Photo: una mostra capace di raccontare un anno con gli occhi

A Roma, una mostra per fare il giro del mondo tra curiosità , natura, fatti



SALUTE

Responsive image

Cicciobello Morbillino è diventato un caso

In merito si è espresso anche il medico Roberto Burioni

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?

Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni


Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia


Responsive image