X Municipio al ballottaggio. Picca: 'Qui non è Suburra. Di Pillo parla attraverso un ventriloquo' Intervista alla candidata presidente per il centrodestra - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

MUNICIPIO POLITICA

 

15-11-2017

X Municipio al ballottaggio. Picca: 'Qui non è Suburra. Di Pillo parla attraverso un ventriloquo'

Intervista alla candidata presidente per il centrodestra


Responsive image

Domenica 19 novembre il X Municipio di Roma eleggerà, dopo due anni di commissariamento per mafia, il suo nuovo presidente. In corsa al ballottaggio Giuliana Di Pillo (Movimento 5 Stelle) e Monica Picca (centrodestra), che al primo turno hanno ottenuto rispettivamente il 30,21% e il 26,68% delle preferenze. Abbiamo proposto a entrambe le candidate un confronto in vista del ballottaggio, ma soltanto Picca ha accettato di essere intervistata.

 

Questo doveva essere un confronto con la candidata M5s Di Pillo, che però non ha accettato di partecipare. Come commenta la sua assenza?

Picca: In politica bisogna sempre metterci la faccia e dimostrare di avere una visione di città e di contenuti, e lei questo non lo sta facendo. Evita i confronti: li ha evitati tutti, dal Messaggero, al Tempo, a Canale 10, a Tgcom24. In alcuni casi fa parlare il suo ventriloquo Paolo Ferrara, e questo le consiglio di non farlo proprio da donna. Far  parlare un uomo al posto di una donna non è carino.

 

X Municipio al ballottaggio: Athos De Luca e Andrea Bozzi hanno detto ai loro elettori di «andare a votare chi vogliono»,  Luca Marsella di «non andare a votare». Lei teme di più Di Pillo o l’astensionismo?

Picca: L’astensionismo. Il voto del dissenso su questo territorio ci ha rovinato. Dunque votare il M5s, che ha paralizzato una città e un municipio – perché ricordiamo che Di Pillo qui ha avuto una delega, per cui è stata pagata, ma non ha fatto nulla – non può essere un problema: i cittadini andranno a votare la competenza. Temo l’astensionismo perché effettivamente è il primo partito. Io ho cercato di far capire che la politica è cambiata facendo il porta a porta, entrando nelle case, e fino ad oggi sono stata accolta molto bene.

 

A seguito dei risultati del primo turno di elezioni, il Partito Democratico rimane conservatore di voti (13,61%). Come pensa di conquistare un elettorato storicamente avversario?

Picca: Io cerco di conquistare i cittadini al di là dell’ideologia. Nel X Municipio si torna al voto dopo due anni di commissariamento: si devono risolvere i problemi. Anche chi ha votato Pd deve fare una scelta sui contenuti. Quando ho fatto parte della commissione Cultura io ho sempre ascoltato tutti, al di là dei colori politici, e se un progetto valeva lo portavamo avanti sempre insieme. Sul territorio, rispetto al nazionale, i problemi reali prevalgono sulle ideologie.

 

Cosa pensa della sorveglianza dei seggi predisposta per il ballottaggio per garantire, come ha affermato il ministro dell’Interno Minniti, «la libertà di voto»? Mariacristina Masi (Forza Italia), in merito, ha commentato: «È un intervento inutile e tardivo, non si comprende quali pressioni, su chi e per chi debbano esserci. Si sarebbe dovuto intervenire, semmai, al primo turno».

Picca: È la militarizzazione del post commissariamento. Tutto questo mi sembra eccessivo: il X Municipio non è Suburra, e la maggioranza dei cittadini è onesta. Quello che mi chiedo è perché sia mancato lo Stato in alcune situazioni. Un buon politico deve fare il politico, la buona politica deve fare la politica, e i servizi, soprattutto in alcuni quadranti, dove mancano, devono essere ripristinati. Perché la palestra di Spada – che Di Pillo non sapeva nemmeno se fosse privata o comunale – era aperta? Perché le strutture di Nuova Ostia, come lo skate park, che erano punti di riferimento per i ragazzi, sono chiuse? Ecco, io farò sentire la presenza dello Stato sul territorio.

 

Con Di Pillo, presso la sede dell’Anffas di Acilia, avete parlato di politiche sociali affrontando il tema della disabilità. Lei, che ultimamente ha viaggiato con Giorgia Meloni sulla Roma-Lido, conoscerà il “cavalcavia della vergogna” di Ostia Antica, che è l’unico mezzo per accedere direttamente dalla stazione agli scavi ed è un'enorme barriera architettonica.

Picca: Noi in questi anni abbiamo sempre denunciato, con Fratelli d’Italia, questo stato di abbandono generale e quel cavalcavia in particolare, anche con interrogazioni al Comune di Roma. Il sindaco non ha dato risposte, perché il sindaco non sente e non vede. Le nostre denunce sono tra l’altro visibili anche sui social. Qualche giorno fa siamo andati a Ostia Antica proprio con un disabile, che è dovuto arrivare al semaforo di Ostia Antica (tra l’altro manca anche la segnaletica) e tornare indietro, perché non poteva attraversare il cavalcavia: qualcosa di imbarazzante. L’abbattimento delle barriere architettoniche è un problema che va affrontato nell’immediato.

 

Abusivismo edilizio e dissesto idrogeologico sono vere emergenze del X Municipio.

Picca: C’è un progetto di risanamento idraulico che deve essere portato avanti, ma anche al di là delle competenze municipali. Un buon presidente di Municipio deve farsi valere anche al di là delle sue strette competenze, facendosi promotore verso gli organi competenti a livello comunale, regionale e nazionale. Io faccio parte di una coalizione molto ampia, e in ogni organo istituzionale abbiamo dei rappresentanti che lotteranno insieme a noi per il bene di questo territorio. Per quanto riguarda l’abusivismo edilizio è mancato sempre un controllo, che noi non tralasceremo. Controllare non vuol dire reprimere, vuol dire controllare che le cose vadano come devono.

 

Lei è un’insegnante. Se sarà eletta presidente del X Municipio, quali saranno le priorità dell’assessorato Scuola?

Picca: Innanzitutto le strutture scolastiche, che stanno cadendo a pezzi. Attraverso il gruppo di Fratelli d’Italia al Comune abbiamo fatto mozioni e interrogazioni per sollecitare un intervento, ma anche qua non si è visto nessuno. Poi mirerei anche all’ampliamento dell’offerta formativa, cercando di sensibilizzare i bambini e i ragazzi all’educazione civica: una buona amministrazione può creare progetti che vadano in questo senso. Come diceva sant’Agostino, attraverso la conoscenza si arriva alla consapevolezza.

 

A completamento dell’intervista, a Monica Picca sono state poste anche domande raccolte tra i consiglieri municipali Luca Marsella, Franco De Donno e Andrea Bozzi. Qui le risposte della candidata ai futuri colleghi (e forse oppositori). 

di Vittoria Montesano
 







Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Racconto di una bella avventura che termina tra ricordi e riflessioni
Due anni di Pontilenews, di mare, di Ostia, di giornalismo

CRONACA | 20-06-2018

Responsive image

X Municipio, il centrodestra va all'attacco del M5s: 'Spiagge sporche e senza attrezzatura'
Diffidati il sindaco di Roma e la presidente del X Municipio: “enormi ritardi sull’organizzazione delle spiagge”

MUNICIPIO POLITICA | 27-04-2018

Responsive image

X Municipio: al via il potenziamento dei trasporti da Roma verso Ostia
Il piano prevede un aumento del servizio di alcune linee da fine aprile a fine agosto

MUNICIPIO CRONACA | 27-04-2018

Responsive image

Ostia, ennesima ‘notte di fuoco’: cassonetto incendiato in via Corrado del Greco
Continuano gli atti vandalici sul litorale romano

MUNICIPIO CRONACA | 21-04-2018

Responsive image

Responsive image

X Municipio. Nuova luce su Ostia e dintorni grazie a 'Spazi all'Arte'
Alla conferenza stampa di questa mattina presente anche Giuliana Di Pillo

MUNICIPIO EVENTI | 20-04-2018



MUNICIPIO POLITICA

Responsive image

X Municipio, il centrodestra va all'attacco del M5s: 'Spiagge sporche e senza attrezzatura'

Diffidati il sindaco di Roma e la presidente del...

di Livia Larussa
MUNICIPIO CRONACA

Responsive image

Ostia, la palestra della legalità verrà aperta dopo l'estate

Ad annunciarlo, con grande orgoglio, la sindaca...



MUNICIPIO EVENTI

Responsive image

Ostia, a giugno arriva il Cinema America

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite...

MUNICIPIO TERRITORIO

Responsive image

Ostia e il surf in mostra a Roma

Alla manifestazione di Wave Market Faire troviamo...


Responsive image

MUNICIPIO GENTE DEL LITORALE

Responsive image