Roma. Addio freddo nelle scuole: arrivano 272 nuove caldaie Accensione dei riscaldamenti anticipata anche nel periodo post-natalizio - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

20-11-2017

Roma. Addio freddo nelle scuole: arrivano 272 nuove caldaie

Accensione dei riscaldamenti anticipata anche nel periodo post-natalizio


Responsive image

Gli studenti romani non dovranno temere il freddo. Per loro, quest’anno, il riscaldamento a scuola è garantito con l’arrivo di 272 nuove caldaie. Grazie ai fondi Gse (Gestori Servizi Energetici) e un accordo stipulato con Italgas, le caldaie più vecchie, risalenti a oltre vent’anni, verranno sostituite. Lo annunciano la presidente della Commissione Lavori Pubblici, Alessandra Agnello, e la presidente della Commissione Scuola, Teresa Zotta. Sul sito ufficiale di Roma Capitale le due presidenti fanno sapere che la scelta di anticipare i tempi di accensione, avvenuta quest’anno il 2 novembre, è frutto, non tanto dell’abbassamento repentino delle temperature, quanto della volontà di monitorare il funzionamento degli impianti di riscaldamento e di risolvere con largo anticipo eventuali problemi. L’intento è quello di garantire il normale svolgimento delle lezioni, quando il riscaldamento diventerà indispensabile.

 

Come si legge sul sito di Roma Capitale, dai primi controlli emerge che al momento sono cinque gli istituti a Roma che richiedono lavori di manutenzione, in quattro dei quali si sta già lavorando per risolvere i guasti. Dovranno attendere qualche giorno in più gli studenti di una scuola del IV Municipio, per la quale i tempi di riparazione dell’impianto di riscaldamento si allungano. «Per velocizzare le riparazioni, i tecnici che si occupano della manutenzione potranno avere accesso alle caldaie anche durante l’orario di chiusura delle scuole» fanno sapere Agnello e Zotta sottolineando, così, l’importanza data quest’anno alla tempistica e al benessere dei studenti romani. Inoltre, verrà anticipata al 3 gennaio, per gli stessi motivi, l’accensione degli impianti di riscaldamento nelle scuole. Una novità per gli studenti che, di ritorno dalle feste di Natale dopo la Befana, troveranno il caldo tra i banchi.

 di Barbara Pignataro

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Roma: la top ten dei migliori istituti superiori
Eduscopio ha tracciato la classifica 2016 dei migliori istituti superiori di tutta Italia

CULTURA | 16-11-2016

Responsive image


POLITICA

Responsive image

Biotestamento: legge ‘mortifera’ o ‘civilizzatrice’?

I radicali pensano ora al prossimo passo: eutanasia e suicidio assistito

ESTERI

Responsive image

Londra, attentato a Theresa May. Trovati con bombe, coltelli e spray al peperoncino

I due terroristi sono stati fermati mentre trasportavano due esplosivi artigianali

CULTURA

Responsive image

Una 'Nuvola' di libri: ed è subito boom

Perché questa grande affluenza alla “Fiera della Piccola e Media Editoria” di Roma?



SALUTE

Responsive image

In Italia primo caso al mondo di tumore allo stomaco asportato con endoscopia

La paziente è stata in grado di lasciare l'ospedale tre giorni dopo l'intervento

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Roma, Google Street View ci paparazza nelle stazioni metro

Dal 14 al 21 novembre tutti in posa in 11 stazioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Mondiali 2018. Come sarebbe andata con la nostra formazione?

Italia-Svezia: tridente ElSha-Immobile-Insigne

MUNICIPIO DEL MARE

Virginia Raggi compirà tutti gli adempimenti necessari per avviare l’iter di candidatura. La Pro Loco esulta


Responsive image