Libano, uccisa dopo una serata con gli amici. Arrestato un uomo La diplomatica britannica era stata trovata morta sul ciglio di una strada - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

18-12-2017

Libano, uccisa dopo una serata con gli amici. Arrestato un uomo

La diplomatica britannica era stata trovata morta sul ciglio di una strada


Responsive image

Un uomo è stato arrestato la scorsa notte con l’accusa di aver ucciso Rebecca Dykes, 30 anni, diplomatica britannica trovata morta ieri mattina  sul ciglio di una strada in Libano. Lo riportano alcuni media libanesi citati dall’Ansa. Dell’uomo arrestato, per ora, si conoscono solo le iniziali T.H.. L’autopsia ha rilevato segni sul collo della giovane compatibili con una corda; la ragazza, infatti, sarebbe morta per soffocamento, ma non è stata confermata la violenza sessuale di cui si ipotizzava inizialmente. Sempre secondo i media libanesi, gli inquirenti starebbero trattando il caso come un «crimine comune». È stata, quindi, accantonata l’ipotesi di un delitto politico, considerata la posizione della giovane diplomatica.

 

La ragazza, che aveva preso servizio all’ambasciata solo dallo scorso gennaio, doveva fare ritorno in Gran Bretagna per le feste natalizie il giorno dopo la sua uccisione, avvenuta nella notte tra venerdì e sabato. Dykes aveva lasciato verso le 2:00 di notte gli amici con i quali aveva trascorso la serata in un bar, dove si erano ritrovati per salutare un’amica che se ne andava dal Libano. Da quel momento della ragazza non si era saputo più nulla, fino al ritrovamento del suo cadavere.

 

Intanto dal web arrivano messaggi di cordoglio e tristezza per la morte inaspettata e violenta della giovane diplomatica britannica. Un’utente, presumibilmente un’amica della vittima, condivide su Facebook la notizia della sua morte con il post: «Semplicemente sotto shock, ci manchi Becky». Anche un utente libanese esterna il suo cordoglio e quello di tutto il suo Paese: «Vi prego di accettare le sincere condoglianze della popolazione libanese. Possa la sua anima riposare in pace».

di Clara Pellegrino
 





Responsive image
Responsive image


POLITICA

Responsive image

CRONACA

Responsive image

Banda della Magliana, capitolo non ancora chiuso: arrestato il nuovo boss

Preso dopo una lunga latitanza Fausto Pellegrinetti

CULTURA

Responsive image

L'età del caos. Viaggio nell'America di Donald Trump

Dal 29 al 30 gennaio uno spettacolo di giornalismo al teatro Vittoria di Roma



SALUTE

Responsive image

In Italia primo caso al mondo di tumore allo stomaco asportato con endoscopia

La paziente è stata in grado di lasciare l'ospedale tre giorni dopo l'intervento

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Roma, Google Street View ci paparazza nelle stazioni metro

Dal 14 al 21 novembre tutti in posa in 11 stazioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Mondiali 2018. Come sarebbe andata con la nostra formazione?

Italia-Svezia: tridente ElSha-Immobile-Insigne

MUNICIPIO DEL MARE

Messo in sicurezza dai residenti la struttura che collega via Carlo Bonucci a via Antonio Taramelli


Responsive image