Flaminio: lo stadio fantasma di Roma dove regnano incuria e degrado Il ritrovamento del cadavere di un clochard riaccende la polemica sulle condiizoni dello storico stabile - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

03-02-2018

Flaminio: lo stadio fantasma di Roma dove regnano incuria e degrado

Il ritrovamento del cadavere di un clochard riaccende la polemica sulle condiizoni dello storico stabile


Responsive image

Roma. Il corpo senza vita di un clochard di circa 40 anni è stato trovato ieri mattina, 2 febbraio, all'interno dello stadio Flaminio. A rinvenire il corpo i vigili del Gruppo Sapienza durante un pattugliamento intorno alle 8:30 e secondo gli inquirenti si tratterebbe di morte per cause naturali. La vicenda ha riacceso i riflettori mediatici e politici su un problema che in questi ultimi anni è stato oggetto di diverse polemiche: l’incuria dello stadio Flaminio a Roma.

 

Lo storico stabile, in disuso dal 2011, in uno stato di completo abbandono e degrado è diventato ormai  un rifugio per i senzatetto della Capitale. In un clima di irresponsabilità amministrativa e politica delle autorità competenti continua a sopravvivere lo storico stadio romano, che appare sempre più provato dal tempo e dalla trascuratezza. Tra ruggine, sporcizia, detriti, erba incolta e accampamenti di senzatetto, lo stadio Flaminio appare come il fantasma dell’opera architettonica moderna e d’avanguardia che era. Progettato da Antonio e Pierluigi Nervi e inaugurato nel 1959, venne realizzato per ospitare gli incontri del torneo olimpico di calcio del 1960. Da lì diversi negli anni i momenti memorabili, come il primo concerto di David Bowie nell’87 o il primo trofeo Garibaldi della nazionale italiana di rugby, nel 2011. Ed è proprio da questo anno che ha avuto inizio il declino senza fine del secondo stadio di Roma. Dopo la rinuncia della Federazione italiana rugby, in delega al CONI che ne aveva la gestione, la responsabilità dello stadio è rimbalzata alla Federazione Giuoco Calcio che, sempre affiliata al CONI, nel 2014 si era impegnata a ristrutturare l’impianto a proprie spese. Progetto che, dalle condizioni in cui verte lo stadio, non ha avuto alcun seguito, perché lo stadio Flaminio di una ristrutturazione avrebbe proprio bisogno.

 

È possibile verificare le condizioni tutt’altro che sicure della struttura: bagni e spalti totalmente inagibili, uffici e biglietterie devastati da atti vandalici e in completo degrado, recinsione esterne totalmente arrugginita e in decadimento. «Se penso che questo stadio era stato inserito nel grande progetto della candidatura olimpica Roma 2024, provo un senso di profondo sconforto e amarezza» così il senatore di Forza Italia Francesco Giro commenta la vicenda ai microfoni dell’ANSA, il Flaminio «casca a pezzi e appare come un fantasma». La progressiva incuria dell’impianto sportivo è stata, infatti, un’ennesima occasione politica per muovere accuse alla giunta della sindaca Raggi. Anche il consigliere del Pd capitolino Antongiulio Pelonzi sottolinea la trascuratezza delle autorità, additando in particolare «l'immobilismo della giunta M5s continua ad alimentare incuria e degrado ai danni dei cittadini della Capitale».

 

La risposta dal Campidoglio non si è fatta attendere a lungo e a far luce sulla gestione dello stabile ci pensa l’assessore allo sport, politiche giovanili e grandi eventi Daniele Frongia, che annuncia l’avvio di uno studio della struttura con la Fondazione Getty di New York, in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma. L’intervento più immediato, in sinergia con il II Municipio, sarà la riqualificazione dell’anello attorno allo stadio Flaminio per renderlo uno spazio verde usufruibile dai cittadini a titolo gratuito.  E conclude il suo intervento respingendo le accuse degli avversari politici: «Oggi è avvenuta una disgrazia per la quale siamo profondamente dispiaciuti, una cosa che poteva succedere in qualsiasi parte di Roma, il nostro personale era lì fin dall'alba per verificare quanto accaduto. Le polemiche a sfondo propagandistico politico non ci appartengono».

di Eleonora Savona

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Cassazione: il saluto romano non è reato se con intento commemorativo
Assolti i due manifestanti di CasaPound per i fatti del 2014 a Milano

CRONACA | 21-02-2018

Responsive image

Roma antifascista: quattro cortei contro ogni forma di razzismo
Sabato 24 febbraio la manifestazione nazionale ‘Mai più fascismi, mai più razzismi’

CRONACA | 21-02-2018

Responsive image

Roma, incidente stradale: una colonna di fumo nero blocca il GRA
Un incidente ha visto coinvolte quattro autovetture, ferita lievemente una donna

CRONACA | 20-02-2018

Responsive image

Roma, stadio Tor di Valle: il sogno si avvicina
Al via la delibera per la costruzione di un nuovo ponte che migliorerebbe la viabilità in ottica costruzione nuovo stadio

MUNICIPIO CRONACA | 20-02-2018

Responsive image

Responsive image

Roma, blocco del traffico: ultima domenica ecologica
Torna la domenica ecologica nella Capitale, l’ultima del periodo invernale

CRONACA | 20-02-2018

Responsive image

Il Piccolo Cinema America arriva a Ostia
Con “Il Cinema in Piazza” Carocci e colleghi salutano piazza San Cosimato approdando anche a Ostia

MUNICIPIO CRONACA | 16-02-2018

Responsive image

Operazione antimafia ad Acilia. Maxi sequestro di beni in tutta la Capitale
L’operazione ‘Game Over’ è partita dopo le indagini effettuate nei confronti del gruppo Guarnera e del gruppo Iovine

MUNICIPIO CRONACA | 16-02-2018



POLITICA

Responsive image

Virginia Raggi, battuta d’arresto per #lasindacainforma. Adesso #lasindacasindigna

La rubrica settimanale, pubblicata sul sito di Roma Capitale, non è stata ritenuta...

ESTERI

Responsive image

Uma Thurman contro la produzione di Kill Bill: ‘Incidente insabbiato intenzionalmente’

A quindici anni da un terribile incidente avvenuto sul set della pellicola, l’attrice...

CULTURA

Responsive image

Andy Warhol: oltre la fama, l'eternità della sua arte

Artista eccentrico e rivoluzionario, attore e produttore cinematografico, è...



SALUTE

Responsive image

Morbo di Hashimoto. Cos’è la malattia di cui soffre la modella Gigi Hadid

Criticata sui social per il suo improvviso dimagrimento. La modella ne spiega il motivo


Responsive image

SPORT

Responsive image

Giro d’Italia 2018: da Gerusalemme a Roma per una storica edizione

L’ultima tappa si svolgerà il 27 maggio nella Capitale


Responsive image