Operazione antimafia ad Acilia. Maxi sequestro di beni in tutta la Capitale L’operazione ‘Game Over’ è partita dopo le indagini effettuate nei confronti del gruppo Guarnera e del gruppo Iovine - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

MUNICIPIO CRONACA

 

16-02-2018

Operazione antimafia ad Acilia. Maxi sequestro di beni in tutta la Capitale

L’operazione ‘Game Over’ è partita dopo le indagini effettuate nei confronti del gruppo Guarnera e del gruppo Iovine


Responsive image

Con l’operazione “Game Over” i finanzieri del Comando provinciale di Roma stanno eseguendo un decreto di confisca per oltre 23 milioni di euro. Il decreto è stato emesso dal locale Tribunale – Sezione Misure di Prevenzione su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia capitolina. Il maxi sequestro coinvolge 9 appartenenti al clan dei Casalesi, del gruppo Iovine e dell’autonomo gruppo dei Guarnera di Acilia. La confisca ha come oggetto i beni già sequestrati nel marzo 2016: 8 unità immobiliari a Roma e nelle province di Nuoro e L’Aquila, 8 autovetture, un terreno a Roma, e un motociclo.  Confiscati inoltre il patrimonio aziendale di 3 ditte individuali, le quote societarie, il capitale sociale e l’intero patrimonio aziendale di 5 società di capitali.


Le indagini patrimoniali, svolte dagli specialisti del nucleo di Polizia economico-finanziaria della Capitale, sono state avviate dopo la vasta operazione antimafia, condotta dalle Fiamme Gialle di Roma, che, nell’ottobre 2013, aveva portato a 15 arresti per associazione mafiosa, detenzione illegale di armi, estorsione, illecita concorrenza con minaccia e violenza, rapina, trasferimento fraudolento di beni e usura. Nell’operazione denominata “Criminal Games” fu arrestato anche il boss Mario Iovine, detto “Rififì”, trasferitosi ad Acilia nel 2003 e affiliato al clan Guarnera.


Secondo le indagini era stata accertata una vera e propria associazione di imprese nel settore delle slot machine – imposte nel territorio di Acilia agli esercizi commerciali autorizzati – tra esponenti del gruppo campano degli Iovine, e personaggi della criminalità organizzata romana (gruppo Guarnera), a loro volta in contatto con appartenenti alla Banda della Magliana. Tramite approfondimenti minuziosi, finalizzati alla ricostruzione del patrimonio riconducibile ai soggetti monitorati, è stato possibile accertare come alcuni degli arrestati avessero accumulato beni mobili e immobili di ingente valore, in misura sproporzionata rispetto ai redditi realmente dichiarati, e conducessero un tenore di vita incoerente rispetto alle loro possibilità economiche. Contestualmente il Tribunale di Roma ha disposto, nei confronti di 6 persone, l’applicazione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di dimora nel comune di residenza per 3 anni.

 

di Andrea della Ventura

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Roma, Mafia Capitale senza mafia. Ma nessuno ne è contento
Nella sentenza di I grado è caduta l'accusa di associazione mafiosa per Carminati, Buzzi e gli altri: Mafia Capitale era una bufala?

CRONACA | 21-07-2017

Responsive image

Mafia, maxi operazione in tutta Italia: a Roma sequestri per 280 milioni
Blitz antimafia in un’operazione denominata 'Babylonia'

CRONACA | 23-06-2017

Responsive image

Roma e la Camorra: confiscati beni da ottanta milioni
Una storia di mafia: i beni sequestrati sarebbero riconducibili a quattro imprenditori

CRONACA | 05-05-2016

Responsive image

Sequestrato porto turistico di Roma e beni per oltre 400 milioni di euro, 4 arresti
Arrestato anche Mauro Balini

MUNICIPIO CRONACA | 29-07-2015

Responsive image

Responsive image

Mafia Roma: Federbalneari, apertura varchi illegale! “'Il Tar aveva chiesto indicazioni, quereliamo Marino”
Primi varchi aperti da Castel Proziano ad Ostia (Marechiaro ed Rotonda) e Marino afferma: “Ridiamo il mare ai romani”.

MUNICIPIO CRONACA | 15-04-2015

Responsive image

Venerdì Marino parlerà ad Ostia dei problemi delle scuole, e non solo
Altro tema caldo sarà quello dei varchi delle spiagge: si annuncia una lotta con i gestori degli stabilimenti

MUNICIPIO POLITICA | 13-04-2015

Responsive image

Mafia Roma: Marino assume poteri ad Ostia, “apro accessi al mare”
Marino ha assunto la guida del Municipio X e come prima cosa vuole aprire 10 varchi sul Lungomuro

MUNICIPIO POLITICA | 08-04-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia