Terremoto Marche, presidente Ingv: «Possibile che la sequenza attivata nel 2016 duri ancora un anno» Diverse le scosse di assestamento che hanno seguito il terremoto - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

10-04-2018

Terremoto Marche, presidente Ingv: «Possibile che la sequenza attivata nel 2016 duri ancora un anno»

Diverse le scosse di assestamento che hanno seguito il terremoto


Responsive image

Questa mattina, alle 5:11, la regione delle Marche è stata colpita nuovamente da una scossa di terremoto di magnitudo 4.6. Secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv),  l’epicentro è stato registrato nei pressi di Muccia, paese in provincia di Macerata, a una profondità di 9 km. La scossa è stata percepita non solo nelle Marche ma  anche in Umbria, nel Lazio e in una parte della Toscana dove non sono stati registrati danni. Il sindaco di Muccia ha riportato ai microfoni dell’Ansa che nel paese non sono state danneggiate le casette di emergenza costruite dopo il terremoto del 2016. Gravi danni, invece, sono stati riportati dal campanile della chiesa Santa Maria di Varanò, del ‘600.

 

Molta paura da parte degli abitanti di Muccia e delle zone limitrofe, ma non si registrano feriti. Quattro famiglie sono state fatte allontanare dalle proprie abitazioni per crepe e possibili cedimenti. In proposito, è in atto un vertice tra i sindaci dei comuni colpiti, la protezione civile e la Regione Marche. L’incontro è stato organizzato a Pieve Torina e vi stanno partecipando il capo della protezione civile Angelo Borrelli, il commissario straordinario alla ricostruzione Paola De Micheli e il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli. Il focus della discussione sono i danni causati dalla scossa di magnitudo 4.6. Questa mattina il territorio è stato colpito da 20 scosse superiori al 2.0, oltre a quella più elevata che ha fatto scendere le persone in strada.

 

Uno sciame sismico ha interessato la zona anche dopo la scossa più forte intorno alle 5:46 e alle 6:03. Quest’ultima ha interessato il comune di Pieve Torina dove sono stati registrati danni ma non feriti, come ha riportato il sindaco Gentilucci all’Ansa. Secondo il presidente dell’Ingv Carlo Doglioni: «E' normale che una sequenza che ha mobilitato un volume così grande duri a lungo» e prosegue «Per una sequenza che ha mobilitato un volume più piccolo, come quella legata al terremoto de L'Aquila del 2009, sono stati necessari tre anni per tornare a un'attività con valori confrontabili a quelli precedenti all'evento. E' quindi possibile che la sequenza che si è attivata nell'agosto 2016 duri ancora non meno di un anno» (Ansa).

 

Foto Ansa

di Clara Pellegrino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

'Forte terremoto a Macerata', ma è un errore tecnico dell'Ingv
L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia si scusa per il problema che lo ha portato a confondere i dati di una scossa nelle Filippine con quella nelle Marche

CRONACA | 15-06-2017

Responsive image

Terremoto, chiuse scuole a Roma: ponte o verifiche tecniche?
In corso i controlli per appurare eventuali lesioni nei palazzi e negli edifici della capitale

CRONACA | 31-10-2016

Responsive image

Terremoto, l'accusa della senatrice M5s: magnitudo abbassata per non pagare i danni
La senatrice grillina Enza Blundo ha denunciato su Facebook presunti interessi economici di Governo

POLITICA | 30-10-2016

Responsive image

Frase shock del viceministro israeliano Kara: 'il terremoto in Italia è una punizione divina'
La causa l'astensione italiana nel voto Unesco sulla Città Vecchia di Gerusalemme

ESTERI | 29-10-2016

Responsive image

Responsive image

Terremoto Marche, 100 scosse in una notte
I 4 mila terremotati della provincia di Macerata sono sistemati in strutture provvisorie

CRONACA | 28-10-2016

Responsive image

Il terremoto, di nuovo
Quello che si sa fino ad ora, e le disposizioni della Protezione Civile

CRONACA | 27-10-2016



POLITICA

Responsive image

Governo o non Governo, questo è il problema: secondo tentativo per la Casellati

Proseguono le consultazioni. Entro venerdì la Presidente del Senato dovrà...

ESTERI

Responsive image

Cosa succede in Medio Oriente? Caos e guerre: il mondo resta a guardare.

Ci siamo chiesti a cosa è dovuto questo silenzio.

CULTURA

Responsive image

Quei prepotenti del Mep che tappezzano i muri di poesie

A noi è capitato di trovarli a Siena, ma i poeti urbani sono dappertutto



SALUTE

Responsive image

Cicciobello Morbillino è diventato un caso

In merito si è espresso anche il medico Roberto Burioni

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?

Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Europa League. Follia Lazio: in sei minuti gettata via la semifinale

I biancocelesti crollano contro il modesto Salisburgo. Ora arriva il derby per provare a...

MUNICIPIO DEL MARE

Fuori dal Tribunale associazioni e sindacati fanno sentire la loro vicinanza alla giornalista di Repubblica


Responsive image