Europa League. Follia Lazio: in sei minuti gettata via la semifinale I biancocelesti crollano contro il modesto Salisburgo. Ora arriva il derby per provare a rialzare la testa - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

13-04-2018

Europa League. Follia Lazio: in sei minuti gettata via la semifinale

I biancocelesti crollano contro il modesto Salisburgo. Ora arriva il derby per provare a rialzare la testa


Responsive image

La folle settimana europea ha ribaltato ogni certezza. Dopo l’exploit della Roma, e quello mancato per poco dalla Juve, entrambe date per spacciate ai sorteggi, anche la Lazio ieri non ha rispettato le aspettative, ma in negativo. Alla Salzburg Arena, il secondo tempo senza senso dei biancocelesti spedisce il Salisburgo, modesta squadra austriaca, in semifinale di Europa League. Il colpo è stato duro, ma la squadra di Inzaghi ha probabilmente la migliore occasione per lasciarsi tutto alle spalle, visto che domenica sera ci sarà il derby della Capitale

 

Serata, (e nottata), amara per l’ambiente Lazio. Data come unica squadra ad uscire indenne da questi quarti di finale europei, in sei minuti di follia, ieri sera ha regalato il passaggio del turno al Salisburgo. La squadra di Inzaghi, in controllo della gara, al 55’ passa in vantaggio con Immobile, finalmente in rete dopo due errori sotto porta in precedenza. Ciò che accade dopo lo 0-1 biancoceleste lascia tuttora con molti interrogativi. Non passa neanche un minuto che Dabbur, attaccante israeliano della squadra di Rose, riesce a pareggiare con un tiraccio che, grazie a una deviazione, batte Strakosha. Sull’1-1 la Lazio è ancora in pieno controllo della situazione visto il risultato dell’andata (4-2). I biancocelesti al 71’ hanno anche la chance per chiudere il discorso tramite un contropiede che porta Luis Alberto a sprecare un’occasione d’oro davanti a Walke. Da lì, black out. Tra il 72’ e il 76’ la squadra di Inzaghi spegne la luce. Segna prima Aidara, poi Whang con un altro tiro baciato dalla fortuna vista la deviazione di Radu che lascia Strakosha senza scampo, e infine Lainer. Colpo durissimo. Nonostante il quarto d’ora di tempo per cercare la rete che portasse la gara ai supplementari, non succede più nulla. La squadra di Inzaghi, mentalmente esce anzitempo dal campo. 

 

Non è facile spiegare le motivazioni di questo crollo da parte della Lazio. I biancocelesti gettano via una qualificazione in pugno a venti minuti dalla fine della gara, cadendo sotto i colpi del Salisburgo come fosse una corazzata ai livelli del Real Madrid o del Bayern Monaco. A caldo, ai microfoni di SkySport ha parlato Marco Parolo, centrocampista biancoceleste che, visibilmente deluso, ha ammesso le colpe della squadra dicendo: «Evidentemente non siamo una squadra che può ambire a certi traguardi in Europa perché una partita non la perdi così. Abbiamo peccato di sufficienza una volta fatto l’1-0 pensando che la partita fosse in pugno». Denuncia che rimanda in un certo senso alle dichiarazioni effettuate dallo stesso Parolo, dopo Napoli-Lazio in campionato, partita dall’andamento simile a quella di ieri. Molto dispiaciuto anche Inzaghi che, giunto come il suo centrocampista ai microfoni di Sky, si è complimentato con gli avversari e, nonostante tutto, anche con i suoi calciatori: «E’ stata una cavalcata emozionante, spiace non aver regalato una semifinale che era lì ad un passo. In Europa nessuno ti regala niente, complimenti al Salisburgo», ricordando che a breve, la Lazio avrà subito l’occasione per rialzare la testa: «Domenica abbiamo subito una grande chance che è il derby, ora dovremo cercare di recuperare energie».  

 

Quello di ieri, almeno per quanto riguarda il cammino europeo, è una sorta di fallimento per la stagione dei biancocelesti, visto che la semifinale sembrava un obbiettivo abbastanza alla mano, soprattutto dopo la gara d’andata. L’annata della Lazio però, non si riduce a Salisburgo. La squadra di Inzaghi non è in finale di Coppa Italia semplicemente per sfortuna, vista l’uscita contro il Milan ai calci di rigore. In campionato invece, i biancocelesti finora hanno sbalordito tutti, arrivandosi a giocare, a sette gare dalla fine, un terzo posto che all’inizio dell’anno poteva sembrare solo un miraggio. In più, dalla parte loro, calciatori e società avranno dei tifosi che, storicamente, è proprio nel momento del bisogno che si stringono ancora più forte attorno alla squadra, dando tutta la spinta opportuna per dare il massimo. Perciò, la Lazio dovrà archiviare al più presto la debacle Salisburgo, poiché la corsa per il terzo posto e il derby Lazio-Roma non ammettono altre distrazioni.

 

di Valerio Marcangeli

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Europa League: per la Lazio la settimana decisiva della stagione passa per Salisburgo
I biancocelesti predicano concentrazione per conquistare la semifinale di Europa League

SPORT | 12-04-2018

Responsive image

Roma-Lazio: sfida ad alta quota. Sarà il derby delle sorprese?
Di Francesco ha lanciato Gerson, Inzaghi è Luis Alberto-dipendente

SPORT | 06-11-2017

Responsive image

Tutto il caso Anna Frank, dagli adesivi grotteschi alla 'sceneggiata' di Lotito
L'immagine della ragazza icona dell'Olocausto è stata usata da alcuni ultras della Lazio

CRONACA | 26-10-2017

Responsive image

Una Lazio eroica batte la Juve e conquista anche 'Osho'
Con il 2 a 1 di sabato, i biancocelesti espugnano il fortino Stadium. Federico Palmaroli, in arte 'Osho', sempre più innamorato della sua Lazio

SPORT | 16-10-2017

Responsive image

Responsive image

Serie A, Roma e Lazio impegnate in due big match
Le due squadre capitoline contro Napoli e Juventus

SPORT | 14-10-2017

Responsive image

Kolarov, un ex laziale alla corte giallorossa. Ma non è la prima volta
L’arrivo del serbo alla Roma spacca le due tifoserie

SPORT | 22-07-2017

Responsive image

Lazio, Lulic piace proprio a tutti: è lui il nuovo capitano
Inzaghi e il gruppo hanno deciso. Il vice sarà Parolo

SPORT | 19-07-2017



POLITICA

Responsive image

Di Maio torna con una nuova proposta: le possibili imminenti elezioni fanno paura al pentastellato

Lo spostamento di Savona agli Interni ha riaperto uno scenario che sembrava tramontato

CRONACA

Responsive image

Racconto di una bella avventura che termina tra ricordi e riflessioni

Due anni di Pontilenews, di mare, di Ostia, di giornalismo

CULTURA

Responsive image

Word Press Photo: una mostra capace di raccontare un anno con gli occhi

A Roma, una mostra per fare il giro del mondo tra curiosità , natura, fatti



SALUTE

Responsive image

Cicciobello Morbillino è diventato un caso

In merito si è espresso anche il medico Roberto Burioni

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?

Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni


Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia


Responsive image