Caso Pamela Mastropietro: alla vigilia del funerale nuove accuse verso Oseghale Gli esami del Ris e un'intercettazione aggiungono nuovi particolari sull'omicidio di Pamela - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

04-05-2018

Caso Pamela Mastropietro: alla vigilia del funerale nuove accuse verso Oseghale

Gli esami del Ris e un'intercettazione aggiungono nuovi particolari sull'omicidio di Pamela


Responsive image

Stanno emergendo nuovi dettagli su quelle che sono state le ultime ore di vita di Pamela Mastropietro, la ragazza romana di diciotto anni, morta nella notte del 30 gennaio scorso a Macerata. Il corpo della ragazza era stato ritrovato due giorni dopo la sua scomparsa, privo di vestiti e fatto a pezzi, all’interno di due valige abbandonate nelle campagne di Pollenza. Immediatamente dopo l’identificazione del cadavere, Innocent Oseghale, ventottenne nigeriano, era stato arrestato con l’accusa di vilipendio e occultamento di cadavere.

 

I sospetti della polizia hanno finito per ricadere sul giovane nigeriano per via della ripresa di una telecamera di videosorveglianza posizionata all’interno di una farmacia. Il video mostra Pamela intenta ad acquistare una siringa e Oseghale che sembra seguirla. La siringa in questione è stata poi ritrovata a casa del nigeriano insieme ai vestivi di Pamela imbrattati del suo stesso sangue. Un testimone afferma anche di aver visto la ragazza entrare nell’appartamento dell’uomo di sua spontanea volontà nella notte della sua scomparsa. Tuttavia, in considerazione delle condizioni in cui il cadavere di Pamela è stato ritrovato, i risultati dell’autopsia non avevano chiarito la causa della morte con certezza assoluta. Le ipotesi spaziavano dalla morte per overdose all’omicidio volontario – la ragazza aveva infatti un problema di tossicodipendenza ed era ospite dallo scorso ottobre presso la comunità di recupero Pars di Corridonia –.

 

Oggi, la perizia medico-legale diffusa da numerosi giornali sembra fornire qualche risposta in più: Pamela è morta per via di due coltellate al petto dopo essere stata stordita con un colpo alla testa. Ma c’è di più. Sembra che la ragazza sia stata anche violentata da Oseghale mentre era in condizioni di incapacità per l’assunzione di eroina. Gli esami del Ris hanno infatti evidenziato un rapporto sessuale completo tra i due. Le impronte rinvenute sui vestiti e sul corpo della ragazza evidenziano inoltre che Oseghale non era l’unico in compagnia di Pamela quella notte, e che quindi non è l’unico responsabile dei crimini consumati in quelle ore. Gli inquirenti sono riusciti a carpire ulteriori importanti informazioni tramite le intercettazioni investigative dal carcere di Ancona. "Il 30 gennaio Innocent mi telefonò chiedendomi se volevo andare a stuprare una ragazza che dormiva ecco quanto affermato da Lucky Awelina al telefono con Desmond Lucky – altri due nigeriani ora in carcere per l’omicidio di Pamela –. Nuove accuse dunque per Oseghale contro il quale il gip ha ora emanato una misura cautelare detentiva per omicidio.

 

di Livia Larussa

 





Responsive image
Responsive image


POLITICA

Responsive image

Contratto di governo: 3 punti fondamentali intorno ai quali verte il programma

Reddito di cittadinanza, pensioni e immigrazione: i temi più caldi del programma

ESTERI

Responsive image

Incontro tra le due Coree. Kim Jong-un: 'Non sono quel tipo di persona che lancia testate nucleari'

Si colgono importanti segnali di distensione durante l'incontro tra il presidente della...

CULTURA

Responsive image

Word Press Photo: una mostra capace di raccontare un anno con gli occhi

A Roma, una mostra per fare il giro del mondo tra curiosità , natura, fatti



SALUTE

Responsive image

Cicciobello Morbillino è diventato un caso

In merito si è espresso anche il medico Roberto Burioni

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?

Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Scontri Liverpool. Il ritorno Roma-Liverpool fa paura: se si ripetessero gli episodi di 34 anni fa?

Gravissime le condizioni del tifoso inglese rimasto ferito negli scontri di mercoledì

MUNICIPIO DEL MARE

Ad annunciarlo, con grande orgoglio, la sindaca Virginia Raggi


Responsive image