MotoGp Malesia, scontro faccia a faccia Rossi e Marquez Il pilota della Yamaha partirà ultimo nella gara del Mondiale MotoGp a Valencia - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

26-10-2015

MotoGp Malesia, scontro faccia a faccia Rossi e Marquez

Il pilota della Yamaha partirà ultimo nella gara del Mondiale MotoGp a Valencia


Responsive image

Gran premio della Malesia. Le speranze di Valentino Rossi di vincere il Mondiale si affievoliscono a causa del contatto con Marc Marquez.La sanzione nei confronti del pilota della Yamaha non tarda ad arrivare: Rossi partirà all'ultimo posto dello schieramento nell'ultima gara del Mondiale MotoGP, quello decisivo a Valencia.

 

Poteva essere una giornata di festa, ricca di buone aspettative. Ora invece rischia di diventare un brutto incubo per Valentino Rossi. Una gara difficile, piena di colpi di scena, e che si è conclusa con uno scacco matto sul finale. Daniel Pedrosa è il vincitore, secondo Jorge Lorenzo. Ma è il terzo posto quello a essere stato più combattuto: dopo una serie di sorpassi e controsorpassi tra Rossi e Marquez, all'uscita di una curva Valentino è parso rallentare improvvisamente, quasi come volesse attendere: il contatto tra i due porta alla caduta dello spagnolo. Rossi si è pertanto classificato terzo, un titolo che non è arrivato nel migliore dei modi, ma per qualcuno vale come una vittoria.

 

L’incidente finisce sotto investigazione da parte dei giudici del Gp. Parla Mike Webb, direttore di gara della MotoGp, che spiega i motivi della sanzione decisa contro il pilota pesarese: «Abbiamo ascoltato entrambi i piloti, siamo del parere che cʼè stata colpa da entrambe le parti, ma secondo le regole Marquez non ha cercato alcun contatto, quindi non ha infranto alcuna regola, ma riteniamo che il suo comportamento stava infastidendo Rossi che pertanto ha reagito. Purtroppo ha reagito in un modo che va contro le regole». E prosegue dicendo come la direzione abbia imposto «tre punti penalità a Valentino Rossi per la guida irresponsabile che ha deliberatamente provocato contatto».

 

Si parla di una palese e lampante volontà da parte di Marquez di danneggiare Rossi per favorire il compagno spagnolo. Purtroppo però, ragazzi, è la terza legge della dinamica che ce lo insegna: "A ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria". E Valentino ha reagito, ma in maniera impulsiva, e per questo è stato penalizzato. In tutto ciò, mentre Marquez sostiene che a farlo cadere sia stato un calcio, per tutti coloro che vogliono credere alla buona fede di Rossi ci sono le sue parole: «Marc mi colpisce alla coscia sinistra con il manubrio destro e comincia a scivolare, solo dopo io perdo il piede sinistro dalla pedana. Io volevo solo rallentarlo, non è stato un fallo di reazione. Non volevo farlo cadere. Se gli avessi voluto tirare un calcio l’avrei fatto 40 metri prima quando eravamo attaccati». Rossi continua: «le MotoGp sono troppo pesanti per essere buttate giù con una pedata».

 

Insomma,  l'ultima gara del Motomondiale è alle porte e Rossi, con tre punti tolti, partirà in ultima posizione. Al via i primi pronostici. 

 

di Giulia Bordini
 







Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Che sta combinando la donna ‘scalciata’ da Valentino Rossi?
In un’intervista si dice vittima di insulti e minacce sui social ma in molti la pensano diversamente

SPORT | 22-11-2016

Responsive image

Motomondiale: morto Luis Salom
Il pilota di Moto2 ha perso la vita dopo un incidente nelle prove libere

SPORT | 03-06-2016

Responsive image

Gabriel Garcia Marquez, il gigante immortale esperto di umanità
89 anni fa nasceva il premio Nobel per la letteratura che inventò il mondo con una macchina da scrivere

CULTURA | 06-03-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia