Attentati Parigi: Hollande decreta lo stato di emergenza mentre le frontiere vengono riaperte Riaperto anche il traforo del Monte Bianco dopo che, questa notte, era stato bloccato per alcune ore. Intensificati i controlli in tutta la Francia e nei paesi confinanti - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

14-11-2015

Attentati Parigi: Hollande decreta lo stato di emergenza mentre le frontiere vengono riaperte

Riaperto anche il traforo del Monte Bianco dopo che, questa notte, era stato bloccato per alcune ore. Intensificati i controlli in tutta la Francia e nei paesi confinanti


Responsive image

Nelle ore successive ai terribili attentati di Parigi, la capitale francese è piombata nel caos e nella paura. L’intervento di François Hollande alla nazione non si è fatto attendere e, nella tarda serata di ieri, il presidente della Repubblica francese, in risposta agli attacchi subiti, ha ordinato l’immediata chiusura delle frontiere e lo stato di emergenza, chiedendo rinforzi militari per presidiare le strade della città ed evitare nuovi possibili attentati. “Dobbiamo dare prova di sangue freddo. Davanti alle difficoltà la Francia deve essere forte. Abbiamo dichiarato lo stato di emergenza in tutto il territorio, come prima misura. La seconda è la chiusura delle frontiere, per fare in modo che le persone responsabili di tutto questo possano essere catturate. Sappiamo da dove viene questo attacco“ ha dichiarato Hollande.

 

Lo stato di emergenza è una misura straordinaria e molto rara che viene adottata da un paese nel momento in cui si presenta una minaccia seria e imminente per la sicurezza nazionale. Nella storia della Francia, questo provvedimento è stato autorizzato solamente due volte prima dei gravissimi attentati di ieri. È successo nel 1955 durante la guerra d’indipendenza dell’Algeria e, più recentemente, nel 2005 per le rivolte nelle banlieue francesi durate tre settimane. Questa è, dunque, la terza volta che viene annunciato lo stato di emergenza, una particolare disposizione che consente di interrompere la circolazione, creare zone protette dove vengono limitati gli spostamenti, ordinare perquisizioni in qualsiasi momento della giornata e limitare alcune libertà per la popolazione.

 

Oltre alla proclamazione dello stato di emergenza, François Hollande, nella tarda serata di ieri, ha dichiarato anche l’imminente chiusura delle frontiere. Intorno alle ore 5:00 di questa mattina, tuttavia, è arrivata la precisazione da parte dell’Eliseo, dichiarando che in realtà le frontiere non sono bloccate ma sono stati stabiliti efficaci controlli ai confini francesi. I cittadini europei, dunque, se provengono da paesi dello spazio Schengen, potranno circolare in Francia dopo essere stati sottoposti a scrupolose verifiche. Il ministero degli Esteri ha, inoltre, annunciato che gli aeroporti del paese sono in funzione e continuano i controlli anche nelle stazioni ferroviarie e negli scali marittimi.

 

Dopo l’iniziale annuncio della chiusura delle frontiere francesi, sono stati bloccati per alcune ore gli ingressi al traforo del Monte Bianco, il tunnel che collega l’Italia alla Francia. Lo stop alla circolazione è iniziato intorno alle ore 00:35 di oggi, per terminare alle 02:41 quando, su ordine dell’Eliseo, il traforo è stato riaperto alla circolazione. Il Colle del Piccolo San Bernardo, un valico alpino tra Italia e Francia, risulta invece ancora chiuso perché non è presidiato e controllato dalle Forze dell’ordine. 

di Chiara Ciripicchio
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

'La mia casa è il Bataclan' riapre lo storico locale: siamo pronti a ripartire per Parigi?
La Francia ricorda gli attacchi del 13 novembre dopo un anno di sangue e crisi del turismo

ESTERI | 12-11-2016

Responsive image

Attentati di Parigi e di Bruxelles: la mente delle stragi ha un volto
Intanto il Governo francese inizia a risarcire le prime vittime degli attentati

ESTERI | 08-11-2016

Responsive image

Vertice Ue post Brexit, l'aula di liceo
Renzi ottiene attenzione, Farage fa boccacce, tedeschi non contenti

POLITICA | 28-06-2016

Responsive image

Siria: raid ad Aleppo su ospedale di Medici senza frontiere
Almeno 30 i morti, tra cui tre medici e due bambini. Tra le vittime l'ultimo pediatra della zona

ESTERI | 28-04-2016

Responsive image

Responsive image

Attentati di Parigi: estradato in Francia Salah Abdeslam
‘Vuole spiegarsi al più presto’ annuncia il suo nuovo legale. Intanto, nuove testimonianze documentano come gli attentati di Parigi fossero prevedibilissimi

ESTERI | 27-04-2016

Responsive image

Arrestato Mohamed Abrini, il super ricercato per gli attentati di Parigi
Abrini potrebbe essere l'uomo col cappello che le telecamere dell'aeroporto di Zaventam filmarono in compagnia dei fratelli El Bakraoui

ESTERI | 08-04-2016

Responsive image

Attentati Bruxelles incompiuti. Il modello era Parigi
Salah Abdeslam e altri terroristi dovevano sparare sulla gente. Intanto sventato attentato a Parigi

ESTERI | 25-03-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia