Barcellona-Roma. Chi ha paura d'esser battuto sia certo della sconfitta Il match di ieri sera disputato al Camp Nou immortala una pessima figura dei giallorossi che subiscono 6 reti dai padroni di casa - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

25-11-2015

Barcellona-Roma. Chi ha paura d'esser battuto sia certo della sconfitta

Il match di ieri sera disputato al Camp Nou immortala una pessima figura dei giallorossi che subiscono 6 reti dai padroni di casa


Responsive image

Una serata nera, una squadra che forse in campo non è mai scesa. Il risultato è una goleada blugrana e l’ennesima brutta figura a livello europeo della squadra di Garcia. Il match Barcellona-Roma si è concluso con un 6 a 1 a favore della squadra di casa.

 

 

La partita. La Roma inizia l’incontro con un pressing alto, impaurita dalla velocità e la facilità del passaggio blugrana. Il primo brivido arriva dopo soli 2 minuti con l’inserimento in area di Neymar, ma per l’arbitro turco si tratta di fuorigioco. È esattamente da questo istante che la Roma smette di giocare, si schiaccia nella propria metà campo, intimorita dal fraseggio del Barcellona. Un barlume sembra esserci al 12’ quando, da un’azione nata da calcio d’angolo, il cross di Nainggolan trova la testa di Dzeko che sbaglia un gol praticamente fatto. Tuttavia, il Barҫa non perdona, dopo 14 minuti, arriva la prima rete a porta vuota firmata Suarez. Trascorrono 3 minuti appena ed ecco il secondo gol con il pallonetto di Messi, ciliegina sulla torta di un’azione tutta in velocità. Gli uomini di Luis Enrique sono i sovrani del rettangolo di gioco, la Roma non c’è, è catastrofica in difesa ed imprecisa, troppo, nella fase di ripartenza. La terza rete del Barcellona arriva al quarantaquattresimo, dopo l’ammonizione di Piquè, calcio al volo di Suarez, sulla respinta di testa di Keita. Il secondo tempo è evidentemente lo specchio del primo: con una Roma che indietreggia davanti all’avanzata dell’armata blugrana. Al minuto 55’ le reti diventano quattro: con un’azione miracolosa di Messi che, davanti a Szczesny, la passa a Piquè. È un gioco al massacro per gli uomini di Garcia che, al 59’, subiscono il quinto gol con la Pulce. Dopo 17 minuti arriva il 6 a 0, dopo un rigore sbagliato da Neymar, sulla ribattuta Adriano non perdona i giallorossi. Per fortuna arriva il 91’: Dzeko, dopo aver sbagliato un rigore appena 10 minuti prima, sigla il gol della bandiera, il quarto consecutivo della stagione tra campionato e coppa, e Cakir fischia la fine.

 

 

Il post partita. Una serata da dimenticare per la Roma che esce con una miserabile sconfitta dal Camp Nou. Una squadra che per tutti i 90 minuti è stata scoordinata, impaurita, inesistente. Tra i giocatori che sono scesi in campo nessuna prestazione può essere segnalata, tutta la squadra ha viaggiato al di sotto della sufficienza. La Roma porta a casa un record che le fa decisamente poco onore: a livello europeo sono 61 le reti subite in 27 partite. Ma non solo, i giallorossi si sono conquistati, grazie alla prestazione di ieri sera, il primato negativo di unica squadra con 6 reti o più al passivo in tre gare della Champions League. L’unica magra consolazione di questa serata è il fatto di non essere ancora fuori dall’Europa. La squadra di Garcia, in seguito al pareggio tra Bayer Leverkusen e Borisov, mantiene il secondo posto nel girone E. Ma le sei reti pesano e risuonano anche fuori dal campo al punto da scaldare gli animi del direttore sportivo Sabatini e del tecnico Garcia, che si sono lasciati andare in una vivace discussione. L’allenatore giallorosso, durante le interviste del post partita al Camp Nou, ha cercato di trovare una giustificazione all’assurda prestazione dei suoi uomini. Il Barcellona è, probabilmente, la squadra più forte al momento, ma c’è una notevole differenza tra tentare di scalare una montagna invalicabile pur non riuscendo nell’impresa e il non averci provato affatto.

di Chiara Di Nicola
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Champions League. Stasera al Camp Nou tutti i riflettori puntati su Messi
Dopo la meraviglia di ieri sera di Ronaldo, l’argentino è chiamato a rispondere contro la Roma

SPORT | 04-04-2018

Responsive image

Monaco–Juve. La Signora a corte, nella meravigliosa cornice di Montecarlo
Grande attesa in vista della simifinale di Champions di questa sera

SPORT | 03-05-2017

Responsive image

Finale Champions League: Atletico Madrid a testa alta
Testa e cuore non sono bastate alla squadra di Simeone, il destino ci ha messo lo zampino

SPORT | 29-05-2016

Responsive image

Champions League 2016: tre giorni di festa per la città di Milano
Sono, infatti, previsti per l'Uefa Champions Festival Milano 2016 quattro giorni di show, musica, eventi sportivi e non solo

SPORT | 24-05-2016

Responsive image

Responsive image

Semifinali di Champions: il Real Madrid batte il Manchester City e vola in finale contro l'Atletico
Gli spagnoli battono 1-0 i Citizens grazie a un autogol di Fernando

SPORT | 05-05-2016

Responsive image

Champions League: l'Atletico Madrid vola in finale
Match spettacolare a Monaco, al Bayern non basta il 2-1

SPORT | 03-05-2016

Responsive image

Champions League: l'Atletico Madrid batte di misura il Bayern Monaco
Al Vicente Calderon decide uno spettacolare gol di Saul

SPORT | 28-04-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia