Roma Centocelle, sequestrati in un deposito cibi scaduti da più di 7 anni Sei tonnellate di prodotti alimentari scaduti o stoccati in violazione delle norme di buona conservazione, tra cui vari tipi di pesci, confezioni di cioccolatini e snack - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

01-12-2015

Roma Centocelle, sequestrati in un deposito cibi scaduti da più di 7 anni

Sei tonnellate di prodotti alimentari scaduti o stoccati in violazione delle norme di buona conservazione, tra cui vari tipi di pesci, confezioni di cioccolatini e snack


Responsive image

Roma. Non tutto l'oro è quello che luccica, potremmo dire anche che non tutto il cibo è quello che sembra. Ebbene, in un deposito del quartiere Centocelle sono state sequestrate sei tonnellate di prodotti alimentari scaduti o stoccati in violazione delle norme di buona conservazione. Alcuni alimenti surgelati, in diversi casi, risultavano scaduti anche da 7 anni, tra cui: aragoste, granchi, gamberi, vari tipi di pesce, carni bianche e rosse. Inoltre, altri alimenti sono stati sequestrati perché conservati in precarie condizioni igienico-sanitarie, come numerose confezioni di cioccolatini, snack vari, aromi e conserve alimentari. Lo ha scoperto un controllo operato dai Carabinieri del Comando Politiche Agricole e Alimentari. 

 

Il maxisequestro è avvenuto in prossimità delle festività natalizie: durante dei controlli straordinari, che si effettuano di routine per appurare la qualità dei prodotti agroalimentari e, soprattutto, lo stato in cui versano gli alimenti per garantire una certa sicurezza al compratore nel momento dell'acquisto, il Nucleo antisofisticazione e sanità ha scoperto un giro losco nel quartiere Centocelle. Il rischio era che questi alimenti potessero finire sul mercato, sulle nostre tavole se non nei ristoranti capitolini; pertanto il deposito è stato immediatamente chiuso, come disposto dal Dipartimento di Prevenzione della Asl RM/B allertato dai Carabinieri.

 

Mentre i controlli straordinari proseguiranno per tutto il periodo natalizio, per tutelare i consumatori si consiglia di porre particolare attenzione alle etichette dei prodotti alimentari che si decide di comprare: provenienza, caratteristiche, qualità e data di scadenza. Non dimentichiamoci che non tutto l'oro è quello che luccica, così come non tutto il cibo è quello che sembra.

di Giulia Bordini
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Cura del viso: tutti sui sieri

SALUTE | 23-03-2021

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato
Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del Covid-19

CULTURA | 02-10-2020



Responsive image





CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia