Russia ancora contro Erdogan: 'Compra petrolio dall'Isis' Dopo l'abbattimento del jet russo, la situazione non accenna a migliorare. La Turchia e il suo ruolo nella lotta all'Isis sono diventati bersaglio ordinario della Russia - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

02-12-2015

Russia ancora contro Erdogan: 'Compra petrolio dall'Isis'

Dopo l'abbattimento del jet russo, la situazione non accenna a migliorare. La Turchia e il suo ruolo nella lotta all'Isis sono diventati bersaglio ordinario della Russia


Responsive image

I rapporti fra Russia e Turchia degenerano a un ritmo disarmante. L'ennesima stoccata ai danni di Recep Tayyip Erdogan arriva oggi, a infliggergliela il ministero della Difesa russo. In conferenza stampa Erdogan e famiglia sono stati pubblicamente accusati di essere coinvolti nel traffico di petrolio con lo Stato Islamico.
"Il principale consumatore del petrolio rubato ai legittimi proprietari, Siria e Iraq, è la Turchia. In base alle informazioni disponibili, il presidente Erdogan e la sua famiglia sono direttamente coinvolti in questa attività criminale". Queste le parole del viceministro Anatoly Antonov che rincara la dose aggiungendo: "In Occidente nessuno si pone domande sul fatto che il figlio del presidente turco è a capo della più grande compagnia energetica, o che il suo genero è stato nominato ministro dell'Energia. Che meravigliosa famiglia d'affari! Il cinismo della leadership turca non conosce limiti".

 

E la Turchia non ci sta: "Nessuno ha il diritto di calunniarci" afferma un Erdogan furioso per l'astio russo. Il presidente turco è pronto a dimettersi se la Russia mostrerà prove a sostegno dell'accusa.
Il Pentagono abbraccia la causa turca, additando le accuse della Russia come "assurde": la Turchia partecipa ai raid della coalizione contro i jihadisti e non può assolutamente essere collaboratrice dell'Isis.

 

Secondo i rappresentanti del ministero della Difesa russo, sono tre le vie individuate per il trasporto del petrolio verso il territorio turco dalle zone controllate dai banditi in Siria e Iraq: una rotta occidentale, una settentrionale e una orientale per un totale di 20mila barili al giorno. In senso contrario (dalla Turchia alla Siria) passano le armi dirette ai jihadisti in un continuo e allarmante scambio che getta ombre e fango sulla Turchia e sul suo ruolo nella lotta al terrorismo. 

di Serena Gazzaneo
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Terremoto di magnitudo 6.7 in Grecia. Morti sull'isola di Kos
La violenta scossa è stata avvertita su tutta la costa turca meridionale e sulle isole greche. È seguito un piccolo tsunami

ESTERI | 21-07-2017

Responsive image

Instagram, dalla Russia il distributore supersocial che dispensa follower e like
In un centro commerciale si possono comprare seguaci ‘fake’ con pochi spiccioli

SCIENZE E TECNOLOGIA | 10-06-2017

Responsive image

Ecco perché l’Iran è il nuovo nemico dell’Isis
Guerra tra sciiti e sunniti e fronte siriano: i motivi di un odio sopito per tanto tempo

ESTERI | 08-06-2017

Responsive image

Iran, Isis rivendica il doppio attentato a Teheran. Deputati durante attacco: «Morte agli Usa»
La situazione sta tornando lentamente alla normalità. Il presidente del Parlamento, Larijani, dichiara: «I terroristi hanno l’Iran come obiettivo»

ESTERI | 07-06-2017

Responsive image

Responsive image

Melbourne, il terrorista alla tv: 'Questo è per l'Isis'
L'attentato terroristico è stato rivendicato

ESTERI | 06-06-2017

Responsive image

Comincia il Ramadan, ma l’Isis non ci lascia a digiuno dal terrore
E dall'America un giornalista musulmano insegna il galateo del Ramadan

CULTURA | 27-05-2017

Responsive image

Vip nel mirino dell’Isis? Qualcosa sta cambiando
La minaccia su un biglietto rinvenuto sul luogo dell’attacco al Borussia Dortmund. Potrebbe trattarsi di una cellula tecnologicamente più evoluta

ESTERI | 13-04-2017



POLITICA

Responsive image

Roma, il Comune investe sui cimiteri. E fa sapere che ne costruirà di nuovi

Cimiteri capitolini: 250 ettari di degrado. Il Campidoglio interverrà, ma non si sa...

CRONACA

Responsive image

Prostituzione minorile. Giro gestito da donna 60enne: clienti obbligati a fare sesso prima con lei

La sfruttatrice utilizzava i social network per procacciarsi i clienti

CULTURA

Responsive image

Zoomarine: mamma Penelope dà alla luce 4 tartarughe giganti

Possono arrivare a pesare 100 kg. Nuova nidiata dovrebbe schiudersi nei prossimi giorni



SALUTE

Responsive image

Morbillo in Italia: è epidemia. +370% di casi rispetto all’anno scorso

La bambina morta al Bambino Gesù il 28 giugno era affetta dal virus del morbillo:...

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Trombe d'aria in Italia: sono in aumento? Cosa fare per proteggersi

Ieri paura a Ostia per un vortice di vento che ha causato 10 feriti


Responsive image

SPORT

Responsive image

Antonio Cassano, quando il genio incontra la sregolatezza

Fantantonio ci ripensa di nuovo: lascia il Verona, ma non il calcio giocato


Responsive image