Russia ancora contro Erdogan: 'Compra petrolio dall'Isis' Dopo l'abbattimento del jet russo, la situazione non accenna a migliorare. La Turchia e il suo ruolo nella lotta all'Isis sono diventati bersaglio ordinario della Russia - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 -  SMS e WhatsApp 392.6927647 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

02-12-2015

Russia ancora contro Erdogan: 'Compra petrolio dall'Isis'

Dopo l'abbattimento del jet russo, la situazione non accenna a migliorare. La Turchia e il suo ruolo nella lotta all'Isis sono diventati bersaglio ordinario della Russia


Responsive image

I rapporti fra Russia e Turchia degenerano a un ritmo disarmante. L'ennesima stoccata ai danni di Recep Tayyip Erdogan arriva oggi, a infliggergliela il ministero della Difesa russo. In conferenza stampa Erdogan e famiglia sono stati pubblicamente accusati di essere coinvolti nel traffico di petrolio con lo Stato Islamico.
"Il principale consumatore del petrolio rubato ai legittimi proprietari, Siria e Iraq, è la Turchia. In base alle informazioni disponibili, il presidente Erdogan e la sua famiglia sono direttamente coinvolti in questa attività criminale". Queste le parole del viceministro Anatoly Antonov che rincara la dose aggiungendo: "In Occidente nessuno si pone domande sul fatto che il figlio del presidente turco è a capo della più grande compagnia energetica, o che il suo genero è stato nominato ministro dell'Energia. Che meravigliosa famiglia d'affari! Il cinismo della leadership turca non conosce limiti".

 

E la Turchia non ci sta: "Nessuno ha il diritto di calunniarci" afferma un Erdogan furioso per l'astio russo. Il presidente turco è pronto a dimettersi se la Russia mostrerà prove a sostegno dell'accusa.
Il Pentagono abbraccia la causa turca, additando le accuse della Russia come "assurde": la Turchia partecipa ai raid della coalizione contro i jihadisti e non può assolutamente essere collaboratrice dell'Isis.

 

Secondo i rappresentanti del ministero della Difesa russo, sono tre le vie individuate per il trasporto del petrolio verso il territorio turco dalle zone controllate dai banditi in Siria e Iraq: una rotta occidentale, una settentrionale e una orientale per un totale di 20mila barili al giorno. In senso contrario (dalla Turchia alla Siria) passano le armi dirette ai jihadisti in un continuo e allarmante scambio che getta ombre e fango sulla Turchia e sul suo ruolo nella lotta al terrorismo. 

di Serena Gazzaneo
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Arrestato il reclutatore di combattenti Isis in Italia
Era ricercato per aver organizzato gli attentati al Museo del Bardo e allʼHotel Imperial di Sousse

ESTERI | 14-11-2016

Responsive image

Elezioni Usa, allarme al Qaeda: pronto a colpire il giorno prima del voto
L'Election day nel mirino di al Qaeda e di un mega attacco hacker. Alta la tensione negli Usa

ESTERI | 04-11-2016

Responsive image

Usa-Russia: rapporti sempre più tesi e la Cia prepara un cyber attacco
A rivelarlo è l’Nbc secondo la quale l’ordine arriva dal presidente Obama. Mosca: ‘Reagiremo’

ESTERI | 15-10-2016

Responsive image

Soldati italiani al confine con Russia: l'ira funesta del pelide Grillo, e di Salvini
140 militari italiani faranno parte di una task force della Nato: «azione sconsiderata»

POLITICA | 15-10-2016

Responsive image

Responsive image

Germania: il siriano sospettato di terrorismo si è impiccato in carcere
Jaber al-Bakr era ritenuto a rischio suicidio. Il governo tedesco annuncia l’apertura di un’inchiesta

ESTERI | 13-10-2016

Responsive image

Libia, italiani rapiti: gruppo legato ad al Qaeda chiede 4 milioni per liberarli
Se la richiesta non venisse accolta verrebbero consegnati all’Isis

ESTERI | 12-10-2016

Responsive image

L’Isis imita Hollywood e combatte l’Occidente con le sue stesse armi
Il regista francese Alexis Marant, attraverso il documentario Terror Studios: la propaganda dell’Isis, mostra come lo Stato Islamico abbia tratto ispirazione dalla cultura pop occidentale

ESTERI | 30-09-2016



POLITICA

Responsive image

Sempre cara mi fu quella poltrona: con voto anticipato addio vitalizio

Se Sergio Mattarella scegliesse di sciogliere le Camere, 608 parlamentari a rischio...

CRONACA

Responsive image

Riccanza, quando il rich è anche trash

Il nuovo programma di Mtv racconta la vita di alcuni ‘Rich Kids’

CULTURA

Responsive image

Il mondo in un presepe

Gli addobbi natalizi più strani: lattine di Coca Cola, personaggi di Star Wars, fino...



SALUTE

Responsive image

Hiv: il test fai da te arriva in farmacia

Viene ritenuto attendibile al 99,8%

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Amazon Go: il negozio (non virtuale) dove prendi e porti a casa

Il conto verrà caricato automaticamente sulla carta di credito


Responsive image

SPORT

Responsive image

Imbarazzo al Ferrari Day di Daytona: la cantante cinese dimentica le parole dell’inno di Mameli e improvvisa

Risate fragorose degli italiani presenti all’evento ma sui social divampa la polemica

MUNICIPIO DEL MARE

Bancarelle, angoli di divertimento per i più piccoli e tanto ancora


Responsive image