Salva banche, parte l'inchiesta per istigazione al suicidio sul caso Civitavecchia La Commissione Europea attacca l'Italia. Il decreto salva banche ha azzerato il valore delle obbligazioni subordinate che sono state svalutate e convertite in azioni; in altre parole sono diventate dei pezzi di carta privi di valore - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

11-12-2015

Salva banche, parte l'inchiesta per istigazione al suicidio sul caso Civitavecchia

La Commissione Europea attacca l'Italia. Il decreto salva banche ha azzerato il valore delle obbligazioni subordinate che sono state svalutate e convertite in azioni; in altre parole sono diventate dei pezzi di carta privi di valore


Responsive image

Con la vicenda del suicidio del pensionato di Civitavecchia, che ha perso tutti i suoi risparmi nel crac della banca Etruria, una delle 4 banche salvate a novembre con il decreto Salva banche, viene aperta un'inchiesta sul suicidio dell'uomo: il pm Alessandra D'Amore procede contro ignoti per istigazione al suicidio. Nel frattempo l''Unione Europea attacca duramente il nostro paese e le banche italiane: "Vendevano alla gente prodotti inadatti".

 

Parla Jonathan Hill, il commissario Ue ai servizi finanziari: "È il governo italiano a essere alla guida del processo di salvataggio ed ha la responsabilità per questo".  A tal proposito, ricordiamo che il decreto Salva banche, emanato dal governo Renzi lo scorso 22 novembre, ha permesso di risanare quattro banche onde evitare il default: Banca Etruria, Banca Marche, Cari Ferrara e Cari Chieti. Non è tecnicamente un salvataggio di Stato, perché i quattro istituti sono stati salvati grazie all’intervento del Fondo di risoluzione finanziato da tutte le banche italiane: ben 3,6 miliardi. Per questi motivi si parla di bail-in, ovvero il meccanismo di salvataggio del sistema bancario interno, che si contrappone al bail-out, cioè il sistema di salvataggio esterno, ovvero fatto con soldi pubblici. A tutto ciò si aggiungono le vicende ruotate attorno al papà della ministra Maria Elena Boschi, Pierluigi  Boschi, che perlappunto faceva parte del Cda della banca Etruria e, proprio quando la figlia è andata al governo, è diventato vicepresidente della Banca; ma non finisce qui: il ministro è azionista e il fratello è dipendente, senza contare che Pierluigi è stato multato per 144mila euro per "carenza organizzazione e controlli interni, carenza gestione e controllo del credito, violazioni in materia di trasparenza, omesse inesatte segnalazioni”. Conflitti di interesse?

 

Ma per quali motivi i cittadini italiani avrebbero perso i loro risparmi? Il decreto salva banche ha azzerato il valore delle obbligazioni subordinate che sono state svalutate e convertite in azioni; in altre parole sono diventate dei pezzi di carta privi di valore. Così facendo i titolari delle obbligazioni, per lo più piccoli investitori, risparmiatori e privati, sono diventati azionisti e, poiché le azioni sono state svalutate e il capitale è stato quasi azzerato, hanno finito per perdere il totale o una parte dell’investimento. Così il pensionato di Civitavecchia, non reggendo il colpo, si è ucciso all’interno della propria abitazione perché aveva affidato proprio alla Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio circa 110 mila euro di risparmi, suddivisi tra obbligazioni subordinate, un lingotto d’oro e contanti.

 

Sulla tragica vicenda è intervenuto anche Matteo Renzi: "Non sono abituato a strumentalizzare la vita e la morte di alcune persone. Il governo esprime il proprio dolore e fa le condoglianze alla famiglia". Prosegue il premier:"C'è pieno interesse del governo a che tutte le autorità preposte facciano tutti gli sforzi per chiarire le responsabilità del passato. Vediamo di buon occhio che il Parlamento apra commissioni di indagine su ciò che è avvenuto nel sistema bancario italiano ed europeo negli ultimi anni". Insomma, una dura lezione per il nostro paese, dove tanto ormai sono sempre i cittadini a pagare. E io pago!

di Giulia Bordini
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Tango bond rimborsati, fine di un incubo per tanti italiani
Il default argentino del 2001 aveva causato il mancato pagamento degli obbligazionisti

POLITICA | 22-04-2016

Responsive image

La Commissione europea bacchetta l'Italia: ancora fonte di rischio
Il rapporto della Commissione sottolinea i fattori di rischio per l'economia italiana ancora potenzialmente a rischio

ESTERI | 27-02-2016

Responsive image

Sì dell'Ue alla bad bank italiana
La Commissione ha dato il via libera ai provvedimenti previsti dal governo italiano sulle sofferenze

POLITICA | 10-02-2016

Responsive image

Renzi-Ue. Ancora scontri contro Bruxelles
Il premier ricorda 'Noi salviamo vite', e su Facebook nasce la pagina 'Matteo Renzi che fa cose'

POLITICA | 02-02-2016

Responsive image

Responsive image

Banca Etruria ha finanziato la Leopolda di Renzi?
Alla Fondazione Open che organizza la convention sono arrivati 15.000 euro da Intesa Aretina Scarl, società in parte controllata dalla banca

POLITICA | 22-01-2016

Responsive image

Cisco. Così Renzi risponde alla Commissione europea
Il premier annuncia che l'Italia riparte (anche) dalla digitalizzazione. Anche se 'c'è chi la vorrebbe debole e marginale'

POLITICA | 19-01-2016

Responsive image

Ue, Bruxelles. 'A Roma mancano gli interlocutori per dialogare sui dossier più delicati'
In crisi il rapporto Italia-Ue, Gentiloni risponde: 'polemiche inutili'

POLITICA | 19-01-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia