Caso scontrini, Ignazio Marino assolto: ‘Sapevo di essere innocente’ L’ex sindaco di Roma era stato accusato di truffa, peculato e falso - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

07-10-2016

Caso scontrini, Ignazio Marino assolto: ‘Sapevo di essere innocente’

L’ex sindaco di Roma era stato accusato di truffa, peculato e falso


Responsive image

 

L’ex sindaco di Roma Ignazio Marino è stato assolto dalle accuse di truffa, peculato e falso,  riguardanti il caso scontrini e le consulenze dalla Onlus Imagine. “Sono felice me lo aspettavo, sapevo di essere innocente” ha commentato il chirurgo in tribunale, aggiungendo che, dopo accuse così infamanti di media e politica, è stata “finalmente ristabilita la verita”. Marino era accusato di aver pagato, tra luglio 2013 e giugno 2015, cene non istituzionali con la carta di credito del Campidoglio per un ammontare di 12.700 euro complessivi.

 

Secondo gli inquirenti le cene erano state consumate generalmente nei giorni festivi e prefestivi, con commensali di sua elezione. I ristoranti frequentati da Marino erano sparsi in tutta Italia, da Roma a Genova, Milano e Torino. Per quanto riguarda la onlus, l’ex sindaco di Roma era ritenuto colpevole di aver certificato compensi relativi a prestazioni fornite da collaboratori fittizi o da soggetti inesistenti. La truffa avrebbe provocato un ingiusto profitto alla onlus da lui fondata -  che si occupava di aiuti sanitari a Paesi in via di sviluppo - e un mancato incasso di circa seimila euro per l’Inps.

 

L’accusa ha inoltre sostenuto che Marino aveva impartito ordini ben precisi al personale addetto alla sua segreteria affinché fornissero dichiarazioni giustificative non veridiche delle spese sostenute per le cene, al fine di accreditare la natura istituzionale dell’evento. Per la procura, che aveva chiesto una condanna a 3 anni e 4 mesi, l’ex sindaco era colpevole di aver indotto i suoi dipendenti a redigere atti pubblici attestanti fatti non veri e recanti la sua sottoscrizione apocrifa. Per il caso degli scontrini Marino è stato assolto “perché il fatto non sussiste”, mentre per la presunta truffa ai danni dell’Inps l’assoluzione è arrivata “perché non costituisce reato”. Il processo si è svolto con rito abbreviato. 

di Simona Russo
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Piano partecipate di Roma. Marino: ‘Raggi mi ha copiato il progetto’
Lo sfogo arriva dal suo profilo Facebook

POLITICA | 23-09-2017

Responsive image

Ricordando Malagrotta. Ignazio Marino: 'Roma è facile da governare'
L'ex sindaco ricorda il successo della chiusura della discarica di Malagrotta, e da qui riflette sulle condizioni della Capitale

POLITICA | 16-07-2017

Responsive image

Ignazio Marino, il Pd, il M5s e la mafia: storie di querele per diffamazione
L'ex sindaco di Roma è stato rinviato a giudizio e sarà chiamato a difendersi il 24 gennaio 2018

POLITICA | 26-01-2017

Responsive image

Ignazio Marino: chiesti 3 anni di carcere e 600mila euro di risarcimento per lo scandalo degli scontrini
L’ex sindaco avrebbe pagato cene non istituzionali per l’ammontare di 13mila euro circa

POLITICA | 29-09-2016

Responsive image

Responsive image

Ignazio Marino presenta con Federica Angeli 'Un marziano a Roma'
A Ostia tra applausi, critiche e dibattiti

MUNICIPIO POLITICA | 09-06-2016

Responsive image

Che fine ha fatto Ignazio Marino? Quarta (e ultima) puntata
La storia ha il suo finale: l'ex sindaco di Roma si ricandida?

POLITICA | 01-04-2016

Responsive image

Che fine ha fatto Ignazio Marino? Terza puntata
Domani la presentazione del libro 'Un marziano a Roma'. Attese dichiarazioni circa la possibile ricandidatura a sindaco

POLITICA | 30-03-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia