Hai sempre cucinato le patate in modo sbagliato: non commettere più questo errore

Siete convinti di aver cucinato bene le patate? Forse non è così: ecco qual è l’errore che non dovete mai fare!

Cucinare può essere una vera e propria passione per tanti di noi, gli stessi che stanno cercando di provare nuove ricette ogni giorno. In questi piatti può darsi che vengano inserite le patate, un tipo di verdura molto buona e che può essere preparata in modi diversi fra loro. È anche vero, però, che bisogna fare attenzione a come viene cucinata.

Come lavare e cucinare correttamente le patate
Molte persone fanno questo errore: attenti a non replicarlo! – Pontilenews.it

Le persone tendono a fare diversi errori quando si tratta di preparare le patate, ed è per questo che è necessario seguire una breve guida su come non farli. Cucinarle può essere difficile, è vero, ma non lo sarà più una volta che verranno adottati questi metodi: vediamo quali sono.

Sai come si cucinano le patate? Tutti fanno questi errori: guarda cosa non devi fare

Per iniziare dovete prendere il giusto tipo di patate, quindi dipende dal tipo di piatto che avete intenzione di preparare. Possono essere a pasta bianca, a pasta gialla, americane, rosse, novelle, vitelotte e turche. In seguito fate attenzione che non abbiano un germoglio, perché in quel caso non dovrete cucinarle. Le patate germogliate hanno alti livelli di solanina, un alcaloide glicosidico tossico che può essere dannoso per la nostra salute.

Come lavare e cucinare correttamente le patate
A quanti di voi piacciono le patate? – Pontilenews.it

Dopo aver controllato che siano pronte non buttatele subito nell’acqua calda: è un tragico errore che deve essere evitato. Le patate devono essere sciacquate in modo accurato prima della cottura, così da eliminare i residui di terra e i pesticidi. Basterà metterle pochi secondi sotto l’acqua corrente per evitare di rischiare un mal di pancia terribile. Non è il caso di ingerire sostanze tossiche, specie se le soluzioni sono molto semplici da seguire.

Dopo averle sciacquate non correte a sbucciate subito le patate, perché saranno comunque sia troppo dure. Quello che bisogna fare è cuocerle in acqua bollente, attendere qualche minuto e poi aspettare che si raffreddino. Così facendo potrete rimuovere facilmente la buccia. Inoltre ricordate di mettere le patate nell’acqua prima che inizi a bollire, in modo tale da evitare che la polpa del tubero si sbricioli e si spappoli di conseguenza.

Una volta che avremo tolto le patate dall’acqua bollente potremo finalmente sbucciarle, prepararle ed in seguito mangiarle. Nulla di più buono in questo caso!

Gestione cookie