Viaggi estivi e multe autovelox: come fare a sapere se ne avete presa una prima che arrivi la notifica

Avete viaggiato in auto e temete multe da autovelox? Ecco come saperlo prima che vi arrivi la notifica, vi basta poco.

Nelle ultime settimane, milioni di italiani si sono messi in auto per vivere vacanze da sogno on the road e raggiungere le proprie mete ambite e prenotate da tempo. Uno dei problemi principali quando si tratta di passare molte ore al volante è rappresentato dalle possibili multe per eccesso di velocità.

Come venire a conoscenza delle multe ancor prima della notifica
Multe da autovelox, come saperlo in anticipo – Pontilenews.it

Dovete infatti sapere che i tutor di velocità e gli autovelox possono spesso essere trovati in posizioni strategiche. Sia in autostrada che in città, portando a diverse multe che vengono notificate settimane dopo al guidatore del veicolo incriminato. Temete che anche voi potreste aver ricevuto sanzioni per eccesso di velocità? C’è un modo per saperlo ancor prima di ricevere una notifica a casa.

Multe da autovelox, come scoprirlo prima di ricevere la notifica

Temete di aver ricevuto una multa per eccesso di velocità nelle settimane scorse ma ancora non avete la certezza? Dovete sapere che ancor prima di ricevere la notifica, potreste già essere a conoscenza del fatto di aver ricevuto una sanzione. Anche per procedere alla contestazione dell’infrazione per tempo, evitando così di pagare l’ammenda.

Così saprete in anticipo se avete ricevuto una multa
Ecco come funzionano le multe da autovelox – Pontilenews.it

La contestazione va documentata con la stesura di un verbale con la sintesi del fatto accertato, i dati del trasgressore e la targa del veicolo utilizzato. Si può procedere anche con l’utilizzo di sistemi informatici, con il documento che comunque va consegnato subito all’ufficio o al comando competente. Il verbale viene poi consegnato sia al trasgressore che alla persona obbligata a pagare la multa. 

Tutti i contenuti del verbale sono stabiliti dai vari regolamenti e possono comprendere anche le dichiarazioni degli interessati. Non potete quindi sapere in anticipo se avete ricevuto una multa, ma avete la possibilità comunque di richiedere informazioni all’ente che ha effettuato la contravvenzione. In che modo? Sia andando di persone che tramite una comunicazione scritta e completa di tutte le informazioni necessarie.

Ci sono però alcune eccezioni. Per esempio a Milano, con il Comune che ha deciso di inviare gli avvisi direttamente al cellulare del proprietario dell’auto e la Fascicolo del cittadino. Potete monitorare lo stato delle multe semplicemente configurando l’app con la targa del veicolo. Così da avere sotto mano tutte le sanzioni che devono ancora essere pagate dal momento in cui l’infrazione viene verbalizzata. Senza dover attendere la notifica a casa.

Impostazioni privacy