Wilma Goich: emerge la tragedia | La morte, il tradimento, la figlia abbandonata

Wilma Goich è certamente tra le protagoniste di questa edizione del “Grande Fratello Vip”, nonostante qualche scivolone di troppo, che l’ha portata a subire qualche critica dal pubblico. La sua storia, però, ha commosso molti.

Partecipare al “Grande Fratello Vip” rappresenta spesso un’occasione per rilanciare una carriera dopo un periodo non troppo felice, oltre a essere un modo per farsi conoscere meglio dal pubblico. Ed è un po’ questo lo scopo che ha spinto Wilma Goich ad accettare, una che vanta una carriera di successo soprattutto negli anni ’60 e ’70, ma che nell’ultimo periodo si era fatta vedere in Tv solo raramente.

Wilma Goich
Wilma Goich al “Gf Vip” – Foto | Canale 5

Il carattere non sempre morbido di Wilma Goich

Il carattere non manca certamente a Wilma Goich, e lo sta dimostrando appieno in questi mesi in cui si trova nella Casa del “Gf Vip“. La cantante, infatti, non ha alcun timore di sorta nell’esprimersi liberamente con i concorrenti più giovani, che non manca di bacchettare quando ritiene necessario. I suoi toni, però, è bene dirlo, non sono sempre dei migliori, cosa che non è stata sempre apprezzata dai telespettatori.

Anzi, alcuni hanno sottolienato qualche suo atteggiamento quasi maligno, come accaduto, ad esempio, nei confronti di Marco Bellavia, per cui non ha avuto alcun gesto empatico, quando appariva sconfortato e isolato da tutti.

Un modo di agire come questo ha portato alcuni utenti sui social ad arrivare a chiedere la sua eliminazione, soprattutto perché ritenuto non accettabile da parte di una donna che ha a che fare con giovani che potrebbero essere suoi figli o nipoti. Non solo, chi come lei ha alle spalle un passato difficile come il suo dovrebbe essere più accondiscendente, cosa che lei è stata solo raramente.

Un dolore che non passa

La partecipazione al reality porta inoltre a fare emergere anche parti meno note dei concorrenti, come ha fatto l’interprete de “Le colline sono in fiore”. La cantante ha perso la sua unica figlia, Susanna, nel 2020 a causa di un tumore ed è da allora che si occupa in prima persona del nipote. Questo la aiuta ad accantonare, almeno momentaneamente, il suo dolore e a dare in senso alle sue giornate.

Il dolore provato quando Susanna se n’è andata è però difficile da accantonare. A rendere ancora tutto più difficile è stato il modo in cui lei ha dovuto affrontare questa esperienza: in ospedale, infatti, lei era da sola, senza il sostegno del suo ex, Edoardo Vianello.

E’ stata lei stessa a raccontarlo, prima in confessionale, poi in diretta ad Alfonso Signorini: “Lui era molto preso dalla sua nuova famiglia, per questo Edoardo non era presente – sono state le sue parole -. Forse c’era anche un po’ di gelosia che era stata manifestata dalla sua nuova compagna. Frida diceva che avrebbe preso il Covid, per questo non è mai venuto in clinica. Ho dovuto dirgli da sola che Susanna non c’era più”.

Wilma Goich ed Edoardo Vianello – Foto | Pontilenews

Rievocare quella scena non può che essere difficile ancora oggi: “L’ho chiamato alle tre di notte e lui non si è mossa da casa. Non so perché. Lei avrebbe dovuto dirgli ‘Vai’. Se lui non l’ha fatto un po’ di colpa ce l’ha anche lei. La parte più grande di colpa però è sua. Lui era suo padre, doveva dire: ‘Me ne frego, vado da mia figlia’”.

A questo si è aggiunto un altro dispiacere, che rende tutto ancora più triste: “Non ci siamo mai detti guardandoci in faccia ‘Perché è successo a noi””.

Impostazioni privacy