Ecologico, economico e multiuso: sai usare questa sostanza come si dovrebbe? Ecco le regole da non trascurare

Esiste una sostanza multiuso che ti salva da tutti i guai, sai di cosa si tratta? Ecco le regole da non dimenticare, e quali errori evitare!

Sembra impossibile, ma quando si tratta di manutenzione, non si scherza. Occuparsi della qualità delle cose, significa preservarne la bellezza e le specialità, quindi gli errori sono assolutamente da evitare! Questa sostanza multiuso è a dir poco miracolosa, perché può tutto, ma attenzione a come la si impiega, perché è necessario conoscere delle semplici regole, ma che salvano dai guai!

La miglior sostanza multiuso per la casa
Come occuparsi della casa in modo ecosostenibile- Pontilenews.it

Quello che vogliamo precisare è che se una determinata sostanza è multiuso, significa che contiene diverse proprietà, le quali non vanno mai prese alla leggera. Hai mai sentito parlare di additivo ecologico? Con questa guida non avrai più dubbi, la manutenzione delle cose che ti sono più care, diventerà un gioco!

Sostanza multiuso, ecco come impiegarla al meglio!

A cosa facciamo riferimento quando parliamo di sostanza multiuso e additivo ecologico? Diciamo che ad oggi si cercano sempre più spesso soluzioni sostenibili che non danneggiano l’ambiente. L’azione pervasiva ed intrusiva dell’uomo nei confronti della natura è un danno difficile da rimediare, per cui a piccoli passi si possono trovare delle opzioni vantaggiose e migliori. Infatti, non è soltanto multiuso, ma tanto altro!

Stiamo facendo riferimento a quella sostanza che una volta entrata in casa, non ne uscirà più! La ragione è data proprio dal fatto che con additivo ecologico parliamo di un prodotto che serve per la manutenzione della casa. Essendo ecosostenibile non contiene tossicità o agenti chimici, per cui è innocuo per tutti. Sia per la terra che per le persone che ci entrano in contatto.

L’additivo ecologico utilizzato da tutti, è una sostanza multiuso che risolve tutti i guai, cioè il percarbonato: smacchia, igienizza e sbianca! Può essere utilizzato insieme al detersivo per i capi, è una polvere che potenzia l’azione pulente, senza danneggiare i vestiti.

La sostanza multiuso che si occupa della casa
Come occuparsi della casa in modo ecosostenibile- Pontilenews.it

Bisogna sapere che l’azione igienizzante è al massimo quando la temperatura dell’acqua è di 60°, agisce già ai 40-50°, ma con minor profondità, quindi è bene non dimenticare di regolare con cura la gradazione. Non contiene enzimi, tensioattivi o sbiancanti ottici, fosforo e altre tossicità.

Prediligere l’uso del percarbonato per lavaggi lunghi, è inutile adoperarlo per lavaggi brevi. Come lo si utilizza al meglio? Basta aggiungerlo insieme al detersivo nella vaschetta del lavaggio principale, seguendo la proporzione di 50 g per 5 kg di bucato, in relazione a 50 ml di detersivo igienizzante.

Il percarbonato ha anche proprietà disinfettanti ed antibatteriche, insomma è una garanzia di pulito quando si tratta di capi molto sporchi. Inoltre, può essere adoperato anche sulle stoviglie più incrostate e persino per lavare le superfici della casa. Come già detto, una volta fatto entrare, non lo si farà uscire più! Costa pochissimo, non inquina, e nonostante questi pregi, fa più del suo dovere perché ce lo si ritrova in diverse faccende domestiche, anche quelle più noiose!

Gestione cookie