La grammatica dei politici italiani. Da Caligola a Castaldi, cavalli e asinelli in Senato C'era una volta l'Accademia della Crusca. Poi vennero i politici - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

18-10-2015

La grammatica dei politici italiani. Da Caligola a Castaldi, cavalli e asinelli in Senato

C'era una volta l'Accademia della Crusca. Poi vennero i politici


Responsive image

C’era una volta l’Accademia della Crusca, punto di riferimento di un largo pubblico per chiarimenti linguistici e dubbi grammaticali e lessicali. In piedi dal 1583, anno al quale si può far risalire almeno la sua robusta costituzione, vede nascere, negli ultimi anni, un’Accademia rivale, pronta a dettare leggi linguistiche con l’intento di spodestarla. Chi sono questi nuovi accademici? I politici italiani.

Lo scorso 14 ottobre, uno di loro, Gianluca Castaldi, senatore del M5S, a Palazzo Madama, ha esordito dicendo: «Signor Presidente, abbiamo un problema tecnico. Siccome andiamo incontro a votazioni, stasera, per il provvedimento sul finanziamento pubblico ai partiti, noi abbiamo un malfunzionamento delle tessere, solo noi del gruppo del M5S. Se potrebbe cortesemente controllare, perché abbiamo anche provato con le Boccadutri card firmate da Renzi, ma non funzionano». Castaldi è stato corretto in coro dagli altri senatori: «Se potesse!». E così il “problema tecnico” che Castaldi voleva presentare è passato in secondo piano, superato dal problema grammaticale.

 

Tra questi accademici spicca il nome di Matteo Salvini, celebre perché propose che l’accademia, ancora senza nome, si chiamasse “Accademia della Ruspa”. Era lo scorso giugno, e il leader della Lega provò a riscrivere le grammatiche italiane: «Migrante è un gerundio». In verità “migrante” è un participio presente. Ne siamo certi quanto del fatto che “Salvini” sia un diminutivo.

Lo scorso marzo Matteo Renzi improvvisò una lezione di latino: «Curriculum al plurale è curricula: dire curriculum al plurale è un errore gravissimo». Ma le cose non stanno proprio così. La questione – molto dibattuta, anche se il professor Renzi ostenta tutta questa sicurezza – sembrerebbe avere tutt’altra soluzione: come spiega, per esempio, la Treccani, «curriculum (vitae) è invariabile. Così come, per esempio, non variano al plurale altri latinismi ormai radicati nella lingua italiana: si dice “questi iter burocratici” e non “questi itinera burocratici”. O meglio: si può dire anche itinera, ma si sappia che in questo modo facciamo sfoggio di cultura, vogliamo far sapere a tutti i costi a chi ci ascolta che siamo tanto bravi perché abbiamo studiato bene il latino a scuola e, magari, anche all’università. Insomma, qualcuno potrà dire curricula al plurale, ma si tratterà di una scelta stilistica personale».

 

Nell’agosto 2014 Paolo Arrigoni (Lega Nord) strinse tra le mani un cartello con su scritto: «Qual’è merce di scambio?». Si potrebbe scambiare quell’apostrofo con uno spazio bianco, tanto per cominciare.

Come dimenticare, poi, quegli strafalcioni lessicali che tanto hanno fatto (ri)voltare le pagine dei dizionari della lingua italiana? Valga per tutti un esempio: «Sarò breve e circonciso», promise Davide Tripiedi (M5S) intendendo dire – forse – “conciso”.

 

È vero che “non si finisce mai di imparare”, che  c’è “chi sbaglia per poco sapere e chi per troppo”, che “errare è umano” (e perseverare è politico) e che “non d’ogni legno si può fare un santo”. Ma sembra proprio che d’ogni asinello si possa fare un Senato. D’altronde l’idea è antica: Gaio Giulio Cesare Augusto Germanico, detto Caligola, fece senatore il suo cavallo.

di Vittoria Montesano
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Di Maio torna con una nuova proposta: le possibili imminenti elezioni fanno paura al pentastellato
Lo spostamento di Savona agli Interni ha riaperto uno scenario che sembrava tramontato

POLITICA | 31-05-2018

Responsive image

Governo, il secco 'no' di Mattarella fa saltare tutto. Nuove elezioni in vista
Il Presidente della Repubblica ha affidato a Carlo Cottarelli l'incarico di formare un nuovo governo

POLITICA | 28-05-2018

Responsive image

Governo o non Governo, questo è il problema: secondo tentativo per la Casellati
Proseguono le consultazioni. Entro venerdì la Presidente del Senato dovrà riportare la 'situazione governo' a Mattarella

POLITICA | 19-04-2018

Responsive image

Altro che consultazioni: al Quirinale è Berlusconi show
Intanto, nei pressi del Colle, è comparso un murales che ritrae Di Maio, Salvini e Berlusconi

POLITICA | 13-04-2018

Responsive image

Responsive image

X Municipio, al via la campagna informativa sulla raccolta differenziata
Il Presidente Giuliana Di Pillo invita tutti i residenti del municipio a partecipare agli incontri

MUNICIPIO CRONACA | 12-04-2018

Responsive image

Di Maio o Salvini? questo Premier “non s’ha da fare”
Lega e Movimento: sorgono contrasti ma ancora nessun governo

POLITICA | 29-03-2018

Responsive image

Salvini e quel 'gesto di responsabilità' che rischia di far saltare il centrodestra
Un equilibrio giocato sui candidati alla presidenza delle Camere. Convocato per questa mattina un vertice a Palazzo Grazioli

POLITICA | 24-03-2018



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia