De Magistris e l'inchiesta Why Not: assolto in appello "La legge Severino è sbagliata", afferma il magistrato. Ma Renzi non la cambia - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

22-10-2015

De Magistris e l'inchiesta Why Not: assolto in appello

"La legge Severino è sbagliata", afferma il magistrato. Ma Renzi non la cambia


Responsive image

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris è stato assolto oggi per quanto ha riguardato il procedimento giudiziario che lo ha visto imputato per la vicenda del 2006 relativa all’inchiesta Why Not da lui condotta a Catanzaro. De Magistris era stato accusato di aver acquisito in modo illegittimo tabulati telefonici di numerosi personaggi politici, tra cui figurano Romano Prodi, Clemente Mastella, Francesco Rutelli. La difesa sperava in una prescrizione, che sarebbe valsa però a scagionarlo solo da alcune delle acquisizioni eventualmente improprie di tabulati, ma in ogni caso con la sentenza di oggi si è deciso che “il fatto non costituisce reato”.

 

Piena soddisfazione dunque per il primo cittadino di Napoli e per il consulente Gioacchino Genchi, l’altro imputato del processo. Si era temuta per De Magistris la sospensione dai pubblici uffici di 18 mesi, come previsto dalla legge Severino (che in realtà era stata scritta da Angelino Alfano ai tempi dei processi a Berlusconi, e di cui Paola Severino ha poi redatto i relativi decreti attuativi), che approfonditamente entrerà nel merito dei reati di abuso d’ufficio in un prossimo futuro, a quanto assicura Renzi: a detta del capo del Governo infatti, la legge Severino resta valida e non subirà modifiche.  

 

Gioacchino Genchi questa mattina era presente in aula ad ascoltare la sentenza, mentre Luigi De Magistris ha preferito non presentarsi, apprendendo in tempo reale dal sul avvocato Massimo Ciardullo la notizia della sua assoluzione. Per entrambi gli imputati, una vittoria a seguito di un iter processuale di 9 anni costato “molta sofferenza”, secondo le parole del magistrato, e un punto segnato a favore della legalità: Sono convinto di avere svolto il mio mestiere di magistrato nel pieno rispetto della costituzione e della legge con l'obiettivo di cercare una verità difficile", sonno state le parole del sindaco di Napoli. E sulla legge Severino aggiunge il suo punto di vista: “La legge Severino è una legge sbagliata: se un anno fa io, che sono stato eletto dal popolo, mi fossi dimesso, oggi, dopo questa assoluzione, non sarei potuto tornare a fare il sindaco. Pensate che vulnus democratico ci sarebbe stato. Ecco perché su questi temi servirebbe una riflessione nazionale, serena, pacata, franca e onesta”.       

di Sandra Korshenrich
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Saviano risponde a De Magistris: ‘Il problema per lui non è la camorra, sono io’
Continua lo scontro tra il sindaco di Napoli e lo scrittore a colpi di post su Facebook

POLITICA | 06-01-2017

Responsive image

Il sindaco di Napoli contro Saviano: 'Auspichi l'invincibilità della camorra per fare soldi'
In un lungo post su Facebook, Luigi De Magistris attacca duramente lo scrittore

POLITICA | 06-01-2017

Responsive image

Il Ferragosto dei politici italiani
Come hanno passato la festività Giachetti, Raggi, De Magistris e Salvini?

POLITICA | 16-08-2016

Responsive image

De Magistris spende 20.000 euro per i Dvd di un ex assessore
Si tratta di un documentario prodotto da Antonella Di Nocera, che aveva la delega alla cultura

POLITICA | 11-12-2015

Responsive image

Responsive image

Berlusconi, dente avvelenato contro Renzi: mi aveva promesso modifiche alla legge Severino
Il Cavaliere si sfoga da Bruno Vespa: il patto del Nazareno prevedeva altre clausole

POLITICA | 15-11-2015

Responsive image

Corruzione magistrato, indagato Vincenzo De Luca: "Sono la parte lesa"
Nel registro degli indagati i nomi di alcuni magistrati del Distretto della Corte di Appello di Napoli: Anna Scognamiglio, Guglielmo Manna e Nello Mastursi

POLITICA | 11-11-2015

Responsive image

Giletti: Napoli indecorosa. De Magistris lo querela
Approvata dalla giunta comunale l'azione per ottenere un risarcimento danni milionario da destinare al miglioramento dell'igiene urbana cittadina

CRONACA | 05-11-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia