Pensionato suicida, perquisita la sede di Civitavecchia di Banca Etruria La perquisizione è stata disposta dal pubblico ministero di Civitavecchia, Alessandra D'Amore, titolare dell'inchiesta contro ignoti per istigazione al suicidio dell'uomo - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

23-12-2015

Pensionato suicida, perquisita la sede di Civitavecchia di Banca Etruria

La perquisizione è stata disposta dal pubblico ministero di Civitavecchia, Alessandra D'Amore, titolare dell'inchiesta contro ignoti per istigazione al suicidio dell'uomo


Responsive image

Proseguono le indagini sul suicidio del pensionato Luigino D'Angelo, avvenuto lo scorso 28 novembre dopo aver perso tutti i suoi risparmi affidati a Banca Etruria. A tal proposito, per fare chiarezza sulla vicenda, da stamani la Guardia di Finanza sta perquisendo la sede di Civitavecchia di Banca Etruria: l'indagine è stata disposta dal pubblico ministero di Civitavecchia, Alessandra D'Amore, titolare dell'inchiesta contro ignoti per istigazione al suicidio dell'uomo.

 

Ricordiamo che Luigino D'Angelo aveva acquistato i titoli subordinati di BancaEtruria all'inizio del 2013, affidando alla stessa  tutti i suoi risparmi: circa 110 mila euro suddivisi tra obbligazioni subordinate, un lingotto d’oro e dei contanti. Quello che la Procura sta cercando di fare è capire per quale motivo quei prodotti finanziari, il cui rischio era elevato, siano finiti in tasca a un risparmiatore quale era D'Angelo: in altre parole,  se il pensionato fosse a conoscenza o meno dei rischi della sottoscrizione di un'obbligazione subordinata, ossia esposta in caso di insolvenza della banca. D'Angelo, non riuscendo a ottenere la restituzione del denaro, dopo aver scoperto l'azzeramento del suo capitale, si è ucciso nella propria abitazione lasciando una lettera di addio alla moglie: "Chiedo scusa a tutti per il mio gesto non è per i soldi, ma per lo smacco subito".

 

Parallelamente a questa vicenda giudiziaria, procede quella che riguarda gli ex vertici di Banca Etruria, che con il loro operato avrebbero spolpato il midollo dell'istituto: un buco di 3 miliardi di euro. Pertanto la politica si prepara a una proposta di legge per istituire la commissione bicamerale sugli stati di crisi e dissesto delle banche, mentre i componenti del Consiglio di amministrazione di Banca Etruria sono stati sottoposti a procedimento disciplinare da Bankitalia.  Ricordiamo le parole del premier Matteo Renzi ospite a Porta a Porta:"Chi ha truffato dovrà pagare e chi è stato truffato sarà risarcito".

di Giulia Bordini
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Banca Etruria ha finanziato la Leopolda di Renzi?
Alla Fondazione Open che organizza la convention sono arrivati 15.000 euro da Intesa Aretina Scarl, società in parte controllata dalla banca

POLITICA | 22-01-2016

Responsive image

Banca Etruria, ritrovata una bomba rudimentale davanti la filiale di Ponte San Giovanni
L’ordigno, inesploso, è stato poi fatto brillare dagli artificieri di Perugia. Domani l’incontro tra i risparmiatori vittime del Salva banche e il presidente dei quattro istituti Roberto Nicastro

CRONACA | 07-01-2016

Responsive image

Banca Etruria, l'Antitrust assolve il ministro Boschi
Il Presidente del garante Giovanni Pitruzzella risponde punto per punto alla lettera di Alessandro Di Battista che aveva sollecitato l'intervento dell'Autorità sulla vicenda Boschi

POLITICA | 24-12-2015

Responsive image

Banche. Il Governo, la ministra e il minestrone della sfiducia
Il M5s presenta la mozione di sfiducia contro Maria Elena Boschi, il centrodestra contro il governo Renzi

POLITICA | 15-12-2015

Responsive image

Responsive image

Caso Banca Etruria, interviene mamma Boschi
La professoressa afferma: ‘Non so quanto ci vorrà perché la verità venga ristabilita: un anno, cinque, dieci. Fa niente. Resisteremo. Il Signore ci darà la forza’

POLITICA | 15-12-2015

Responsive image

Salva banche, la Procura acquisisce documenti della Banca Etruria
Il pm vuole capire se D’Angelo fosse a conoscenza dei rischi. Intanto, un’ex impiegato della banca dichiara: “Luigino me lo sento sulla coscienza. Era un investimento ad alto rischio”

CRONACA | 12-12-2015

Responsive image

Salva banche, Boschi: "Governo non ha fatto favoritismi, mio padre è persona perbene"
Il ministro per le Riforme costituzionali risponde così alla presentazione del nuovo libro di Bruno Vespa, e non solo

POLITICA | 11-12-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia