Gli Stati Uniti si preparano alla tempesta di neve del secolo Previsti 60 cm di neve su gran parte della costa orientale per tutto il fine settimana. Allerta massima a New York mentre Washington dichiara lo stato d’emergenza. Migliaia i voli cancellati - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

22-01-2016

Gli Stati Uniti si preparano alla tempesta di neve del secolo

Previsti 60 cm di neve su gran parte della costa orientale per tutto il fine settimana. Allerta massima a New York mentre Washington dichiara lo stato d’emergenza. Migliaia i voli cancellati


Responsive image

Dopo il caldo record fatto registrare a New York durante le festività natalizie, ora gli Stati Uniti, e in particolar modo la costa orientale, cercano di prendere tutte le precauzioni possibili per difendersi da quella che è stata definita la nevicata del secolo. A partire da oggi e per tutto il fine settimana, infatti, gli esperti prevedono che su Washington, New York e in altri 14 stati americani possano cadere circa 60 cm di neve a causa di una forte tempesta accompagnata da violente raffiche di vento che potranno toccare anche i 90 chilometri orari. E gli Stati Uniti si stanno preparando ad accogliere quest’improvvisa ondata di maltempo.

 

I governatori della Virginia, del Maryland e della Georgia e il sindaco di Washington, la città che si prevede sarà maggiormente colpita dalle nevicate, hanno dichiarato lo stato d'emergenza e hanno ordinato la chiusura di tutte le scuole per la giornata di oggi. Ma la situazione è delicata in molti altri stati tra i quali Pennsylvania, Tennessee e North Carolina. Le strade, infatti, sono già ghiacciate e si raccomanda agli abitanti di non uscire di casa se non strettamente necessario. Molti i disagi negli aeroporti. Sono circa 4500 i voli previsti per il fine settimana finora cancellati a causa delle avverse condizioni del tempo. C’è, inoltre, il serio rischio, secondo quanto sostenuto dal National Weather Service, che l’imponente nevicata possa interrompere la fornitura di elettricità in alcune zone della costa orientale.

 

Intanto, anche i cittadini si preparano a vivere un fine settimana all’insegna dei disagi. A Washington, i negozi di alimentari sono stati letteralmente presi d’assalto nei giorni scorsi. Cibo in scatola e bottigliette d’acqua i generi maggiormente acquistati dai cittadini che temono una scarsa efficacia da parte delle istituzioni nel gestire l’allerta meteo. Già nella giornata di mercoledì, infatti, Washington è stata colpita da una fitta nevicata e i disagi sono stati evidenti. Anche il corteo presidenziale di Barack Obama è rimasto bloccato nel traffico per più di un’ora a causa delle strade ghiacciate. Così come a Washington, anche a New York la situazione appare complicata. Il sindaco Bill de Blasio ha esortato gli abitanti a spostarsi con in mezzi di trasporto pubblici solo se realmente necessario e a cercare di rimanere in casa soprattutto nei giorni di sabato e domenica, quando si prevede l’arrivo della tempesta su New York. 

di Chiara Ciripicchio
 





Responsive image
Responsive image


CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia