Stampa 3D in ceramica: un nuovo materiale al servizio di una tecnologia in sviluppo La Wasp, azienda produttrice di stampanti 3D, inaugura un nuovo sodalizio con l'artista Francesco Pacelli - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SCIENZE E TECNOLOGIA

 

28-01-2016

Stampa 3D in ceramica: un nuovo materiale al servizio di una tecnologia in sviluppo

La Wasp, azienda produttrice di stampanti 3D, inaugura un nuovo sodalizio con l'artista Francesco Pacelli


Responsive image

Attualmente, quello della stampa 3D è un settore in forte espansione e continua evoluzione dal momento che si avvale di una tecnologia che può essere applicata nei più diversi ambiti, e che allarga continuamente i suoi orizzonti, anche dal punto di vista dei materiali utilizzati per la realizzazione degli oggetti. Ed è proprio in tal senso che è nata e si sta sviluppando una collaborazione tra WASP, azienda attiva nella produzione di stampanti 3D, e l'artista Francesco Pacelli, specializzato nella realizzazione di ceramiche.

 

WASP, infatti, ha recentemente prodotto uno speciale estrusore per la stampa 3D che consente maggiore precisione e accuratezza in fase di modellazione degli oggetti di ceramica, attraverso un sistema che permette a tale materiale di non subire danni durante la stampa. Se infatti con plastica e polimeri di altro genere, la lavorazione e la stampa 3D risultano più semplice, con l'argilla, al contrario, si pongono diversi limiti strettamente connessi alla natura e alle caratteristiche stesse del materiale. La collaborazione tra WASP e l'artista Francesco Pacelli, avviata nell'Ottobre 2015, ha portato all'apertura di un laboratorio esclusivamente dedicato alla stampa 3D della ceramica, al momento focalizzato solo sulla realizzazione di oggetti d'arte. L'attuale sperimentazione delle tecniche di stampa 3D con materiali quali la ceramica, tuttavia, in futuro si allargherà anche ad altri ambiti, da quello della moda a quello medico, passando per infiniti altri, in virtù delle ampie possibilità di utilizzo che questa tecnologia offre.

 

Francesco Pacelli, laureato in Design e Ingegneria, è stato per due anni ricercatore universitario presso il +LAB, laboratorio di stampa 3D del Dipartimento di Ingegneria Chimica e dei Materiali del Politecnico di Milano, dove ha potuto fare esperienza con i diversi materiali stampabili. Sebbene ancora in fase di sperimentazione e miglioramento, dunque, la stampa 3D con materiali diversi dai soli polimeri promette già di poter trovare una sua precisa collocazione a giudicare da quanto è possibile vedere nella gallery di seguito.

di Flavio Del Fante
 





Responsive image
Responsive image


CULTURA

Responsive image

Roma: arriva il salone dedicato ai corsi di lingua: Language Expo

Fiera specializzata in viaggi studio all’estero



SALUTE

Responsive image

Cicciobello Morbillino è diventato un caso

In merito si è espresso anche il medico Roberto Burioni

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?

Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni


Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia


Responsive image