Mogadiscio: miliziani di al Shabaab attaccano hotel L’irruzione è stata preceduta da un’esplosione talmente forte da coinvolgere circa 25 edifici vicini all'hotel - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

26-02-2016

Mogadiscio: miliziani di al Shabaab attaccano hotel

L’irruzione è stata preceduta da un’esplosione talmente forte da coinvolgere circa 25 edifici vicini all'hotel


Responsive image

Ancora un bagno di sangue a Mogadiscio. È salito già a 20 morti il bilancio provvisorio dell’attacco che un commando di miliziani del gruppo di al Shabaab ha sferrato nel tardo pomeriggio di oggi contro l’hotel Somali Youth League, nel cuore della capitale somala. L'albergo, già preso di mira lo scorso anno, quando alcuni delegati turchi si stavano preparando per la visita del presidente Erdogan, si trova in un’area posta sotto stretta sorveglianza perché è situato vicino al palazzo presidenziale e alla televisione di Stato e ospita, solitamente, diversi impiegati degli uffici governativi. A rivendicare l’assalto, gli stessi terroristi che dai loro account di Twitter e di Instagram hanno dato notizia di “un attacco in corso nella capitale somala” iniziato con un "attentato suicida".

Secondo una prima ricostruzione, l’attacco avrebbe avuto inizio con l’esplosione di un’autobomba davanti all’ingresso dell’hotel, cui ha fatto seguito l’irruzione dei terroristi che una volta all’interno hanno iniziato a sparare con mitragliette. Il personale di sicurezza dell’hotel avrebbe reagito al fuoco sparando a sua volta. Il portavoce delle forze dell'ordine smentisce però l’irruzione dicendo che i terroristi sono stati uccisi prima che potessero penetrare nell'edificio. La Bbc, invece, riporta che dopo 40 minuti dall'esplosione dell'autobomba è stata avvertita una seconda della stessa intensità. A questo proposito, alcuni media riferiscono che la deflagrazione è stata talmente violenta da coinvolgere almeno venticinque edifici della zona, tra cui case, ristoranti e alberghi. Sembra, inoltre, che diversi corpi siano rimasti intrappolati sotto le macerie.

Questo assalto giunge a distanza di un mese dall’altro duplice attacco sferrato sul lungomare della città che era costato la vita a venti persone. Allora erano stati colpiti due locali: il ristorante Lido Seafood e l’hotel ristorante Beach View Cafè, entrambi frequentati da politici, uomini d’affari, turisti e esponenti di spicco della diaspora. Anche in quell’occasione l’attacco fu rivendicato mentre era ancora in corso da al Shabaab.

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Somalia: duplice attentato di Al Shabaab sul lungomare di Mogadiscio
A distanza di un’ora assaltati due locali sul lungomare, zona frequentata da politici e esponenti della diaspora. Almeno 20 i morti e oltre 20 i feriti ma il bilancio delle vittime sembrerebbe destinato a salire

ESTERI | 22-01-2016

Responsive image

Kenya: morto l’uomo che salvò i cristiani sul pullman assaltato da al-Shabaab
'O ci uccidete tutti o nessuno' replicò l’uomo ai miliziani che chiedevano ai musulmani di allontanarsi dai cristiani per giustiziare questi ultimi in nome della sharia. Gli spararono e dopo un mese si è spento all’ospedale di Nairobi. “Solo la religione ci distingue dai cristiani ma siamo fratelli” così ha spiegato il suo gesto durante il ricovero

ESTERI | 22-01-2016

Responsive image

Somalia: al Shabaab attacca base militare peacekeeper
Un gruppo di miliziani ha fatto irruzione nella struttura con un autobomba e poi iniziato a sparare. Almeno 63 soldati della Ua sono morti. Gli scontri sono ancora in corso

ESTERI | 15-01-2016

Responsive image

Presidenziali Usa, ancora Trump: le parole del magnate usate per arruolare jihadisti
Il candidato repubblicano diventa testimonial inconsapevole di un gruppo terroristico che se ne serve, in un video, per fare proselitismo

ESTERI | 03-01-2016

Responsive image

Responsive image

Kenya, Al Shabaab assale bus: cristiani salvi grazie ai musulmani
Evitata una strage grazie all’eroico coraggio dei passeggeri musulmani che non hanno obbedito agli ordini dei terroristi di separarsi da quelli cristiani

ESTERI | 22-12-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...



SALUTE

Responsive image

Cicciobello Morbillino è diventato un caso

In merito si è espresso anche il medico Roberto Burioni


Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia